Logo

  • Su Mappa Geografica
  • Viaggi di Gruppo
  • Città e cultura
  • Estate 2024
  • Formula Roulette
  • Hotel + Nave
  • I più richiesti
  • Last Minute
  • Luxury Hotels
  • Parchi divertimento
  • Prenota Prima Estate
  • Residence & Appartamenti
  • Villaggi Turistici
  • Wellness & Terme

  • Dicono di noi
  • Le nostre pubblicità
  • Lavora con Noi
  • Content creator
  • Richiedi preventivo

 alt=

  • Città E Cultura
  • I Più Richiesti
  • Parchi Divertimento

tour parigi bretagna e normandia

TOUR NORMANDIA, BRETAGNA E CASTELLI DELLA LOIRA

Francia - parigi { "@context": "http://schema.org", "@type": "breadcrumblist", "itemlistelement": [{ "@type": "listitem", "position": 1, "item": { "@id": "https://www.dltviaggi.it/it/francia", "name": "francia" } },{ "@type": "listitem", "position": 2, "item": { "@id": "https://www.dltviaggi.it/it/francia/parigi", "name": "parigi" } },{ "@type": "listitem", "position": 3, "item": { "@id": "https://www.dltviaggi.it/it/francia/parigi/tour-normandia-bretagna-e-castelli-della-loira", "name": "tour normandia, bretagna e castelli della loira" } }] }.

tour parigi bretagna e normandia

  • Commenti (1)

Mont Saint Michel

I lavori di ripristino del carattere marittimo del Mont-Saint-Michel, iniziati nel 2005 e conclusi nel 2015, vi offrono la possibilità di vedere questo luogo unico sotto una nuova luce. È l'inizio di una nuova pagina nella storia del Mont: se nulla fosse stato intrapreso, nel 2040 il Mont-Saint-Michel si sarebbe ritrovato circondato da prés salés (prati salati). La scelta di questo luogo da parte dei monaci del Medio Evo fu determinata dall'ambiente marittimo, essi si stabilirono in questo luogo preciso e costruirono quello che sarebbe diventato uno degli edifici più straordinari dell'architettura religiosa. Il vescovo d'Avranches, Aubert, avrebbe fondato un santuario nel 708 sul Mont-Tombe dopo tre apparizioni successive dell'arcangelo San Michele. Il momento culminante della visita è, senza alcun dubbio, la visita dell'abbazia che sovrasta l'immensità della baia. La baia del Mont-Saint-Michel è teatro delle più grandi maree d'Europa continentale. Venite a vedere le grandi maree e ammirate lo spettacolo che vi offre la natura! Alcuni giorni dell'anno si prestano maggiormente per osservare il fenomeno. Non appena il coefficiente di marea supera 110, il Mont ridiventa un'isola nel giro di poche ora. L’acqua ricopre il guado sommergibile e la rocca rimane senza accesso al continente.

Saint-Malo 

tour parigi bretagna e normandia

--> Robytour s.r.l. Partita IVA 02286100595 SDI: KRRH6B9 Cap.Soc. 200.000,00 € interam. versato Licenza n° 25-33794 del 19/05/2008 Rilasciata dalla Provincia di Latina

Sede Principale: via Appia Lato Napoli 220 04023 - Formia - LT

Responsabile tecnico: Makerweb di Visciola Enrico Danilo Via F.D'Ovidio 89 - 00137 - Roma - RM Partita IVA 03349330716

Pay with PayPal, PayPal Credit or any major credit card

tour parigi bretagna e normandia

il tuo viaggio

Cosa cerchi nel tuo viaggio.

Scegli le nazioni che vorresti visitare

Indica il range di giorni in cui vorresti partire

Oppure indica il giorno in cui vorresti partire

Indica per quanti giorni valuteresti di star via

Scegli il tuo range di spesa per persona

Scegli la tua offerta

Scegli la tipologia del tuo viaggio

Scegli il tema del tuo viaggio

Scegli il tuo stile di viaggo

Una categoria di tour studiata su misura per soddisfare la clientela che ricerca un´esperienza di viaggio caratterizzata da un contenuto numero di partecipanti.

Un´accurata selezione di strutture di lusso ubicate nei luoghi più incantati e di esclusive proposte di viaggio caratterizzate da uno charme e un´eleganza unica.

Proposte che offrono ai clienti un modo di viaggiare completamente nuovo che garantisce la maggior libertà e autonomia possibile, assicurando ad un prezzo decisamente competitivo tutti i servizi principali di viaggio.

Suggestive soluzioni di viaggio e originali tipologie di soggiorno selezionate con attenzione per far immergere il viaggiatore nell´atmosfera più autentica della destinazione.

Parigi, Normandia, Bretagna e Loira

tour parigi bretagna e normandia

Descrizione del tour

Nulla può affascinare di più di questa terra, sarete ammaliati dagli incredibili paesaggi naturali, dai caratteristici villaggi rurali, distinte città e dall'immenso patrimonio culturale. La Francia vi rimarrà per sempre impressa negli occhi, nell'animo e nel cuore.

Luoghi visitati

Aeroporto di Parigi, Parigi, Versailles, Chartres, Amboise, Castelli della Loira, Mont Saint-Michel, Caen, Arromanches, Honfleur, Rouen

Note informative

* NOTA BENE * Alcune cene verranno consumate in ristoranti vicino agli alberghi, raggiungibili a piedi. In occasione di eventi che saturano la disponibilità alberghiera è possibile che la sistemazione avvenga fuori dalle città o in località limitrofe. A causa del numero ridotto di triple negli alberghi, potrebbe essere necessario alloggiare i clienti in una camera doppia + una camera singola, senza alcun costo aggiuntivo per il supplemento singola.

Paesi visitati

  • Francia Caratteristiche del paese Documenti e info

Itinerario Giornaliero

Benvenuti in francia.

Arrivo a Parigi. Cena libera e pernottamento in albergo.

  • Aeroporto di Parigi

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città, attraverso i monumenti, i sontuosi palazzi, le bellissime piazze che hanno reso celebre questa città nel mondo. Da Place de la Concorde, alla Chiesa della Maddalena, a seguire Place Vendome, la Cattedrale di Notre Dame, il Quartiere Latino, il Pantheon, i Giardini e il Palazzo di Lussemburgo, la Tour Eiffel simbolo della città, l’Arco di Trionfo che domina la famosa Avenue Des Champs Elysees. Pomeriggio a disposizione per visite di carattere individuale o per shopping. Pasti liberi. Pernottamento.

  • Tour Eiffel

La Tour Eiffel fu costruita nel 1889 in occasione dell'Esposizione Universale dall'ingegnere Gustave Eiffel.

La costruzione che durò 2 anni, 2 mesi e 5 giorni è stata una vera conquista tecnica e architettonica. "L'utopia raggiunta", simbolo di prodezza tecnologica, alla fine del XIX secolo fu una dimostrazione dell'ingegneria francese impersonata da Gustave Eiffel e un momento decisivo dell'era industriale.

Intesa solo per durare 20 anni, è stata salvata dagli esperimenti scientifici che Eiffel ha incoraggiato, e in particolare dalle prime trasmissioni radio, seguite dalle telecomunicazioni. Ad esempio, i segnali radio dalla Torre del Pantheon nel 1898; servì come post radiofonico militare nel 1903; ha trasmesso il primo programma radiofonico pubblico nel 1925, e poi ha trasmesso la televisione fino a TNT più recentemente.

Come simbolo della Francia nel mondo e vetrina di Parigi, oggi accoglie quasi 7 milioni di visitatori all'anno, rendendolo il monumento più visitato al mondo.

Parigi è la capitale della Francia.

Parigi ha un patrimonio incomparabile di siti storici e monumenti iconici. La città  offre più di 2.185 monumenti, 206 musei e molti altri luoghi eccezionali. Diventa impossibile vederla e goderla senza darsi delle priorità a seconda i propri gusti e interessi.

I principali monumenti della città sono: l'Arc de Triomphe, l'Avenue des Champs Élysées, la Torre Eiffel, la Cattedrale di  Notre Dame, il Palais Royal, Montmartre, la Basilique du Sacré-Coeur, la Place de la Concorde, il Museo del Louvre ed il Museo d'Orsay, il Pantheon, Montparnasse, il Centro Pompidou, Il Teatro dell’opera Palais Garnier, il quartiere Latino, il Jardin de Luxembourg, i giardini delle Tuileries,

La città offre una serie di “Pass” da usufruire a seconda le necessità. C’è quello che include solo i mezzi di trasporto, uno che unisce trasporto con attrazioni turistiche e quello dedicato ai musei.

Parigi / Versailles / Chartres / Tours /

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Partenza per Versailles e visita della famosa Reggia, circondata da meravigliosi giardini e fontane. Si potranno ammirare: i Grandi Appartamenti del Re con i sontuosi saloni che si susseguono fino alla sala del Trono, la Galleria degli Specchi e la camera di Luigi XIV. Proseguimento per Chartres e visita della splendida Cattedrale nominata Patrimonio dell'Umanità dall’Unesco. Unica nel suo genere con le vetrate medievali che raccontano la storia dell’Antico e del Nuovo Testamento. Al suo interno, sulla pavimentazione della navata centrale, è rappresentato il singolare e cabalistico labirinto medievale. All'arrivo a Tours cena e pernottamento in albergo.

Versailles è una città nata dalla volontà del re Luigi XIV, progettata da Jules Hardouin Mansart, capo architetto e André Le Nôtre, principale giardiniere.

Inizialmente gli occhi sono solo per la Reggia di Versailles. Ma la città, divisa in due dal viale di Parigi, noto anche come il viale più largo di Francia, nasconde molti altri tesori.

Sono particolarmente raccomandati i distretti di Mountabaron e Montreuil.

Accanto al palazzo si trova il mercato di Notre Dame e il museo di Lambinet, dove tutti gli amanti dell'antiquariato potranno fare una passeggiata in questa zona storica.

Notre-Dame è la zona più antica di Versailles. Fu costruita da Luigi XIV per abbellire l'area circostante il Palazzo.

Versailles offre una enorme varietà di musei, gallerie d’arte, la Accademia Equestre di Versailles, tanti parchi e mercatini da scoprire.

Chartres è la capitale del dipartimento dell'Eure-et-Loir in Francia. Si trova a circa 90 km a sud-ovest di Parigi.

Chartres è famosa in tutto il mondo per la sua cattedrale . Costruita principalmente tra il 1193 e il 1250, questa cattedrale gotica si trova in un eccezionale stato di conservazione. La Cattedrale è patrimonio mondiale dell'UNESCO e sede del famoso blu di Chartres con vetrate conosciute in tutto il mondo.

Si consiglia visitare il Centro internazionale per le vetrate, il Museo delle Belle Arti nell'ex palazzo vescovile, il Museo dell'Agricoltura, la singolare Casa Picassiette, il quartiere degli affreschi di Bel Air e un quartiere storico con pittoresche strade, ripide viuzze, ponti in pietra ed ex lavatoi che si affacciano sull'Eure.

Tours / Amboise / Chenonceau / Angers / Rennes

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Partenza per la regione della Loira che, come altri pochi luoghi al mondo, ci rimanda alle favole di maestosi castelli e della Corte Reale. Prima sosta ad Amboise, visita del castello che sorge su uno sperone roccioso, dominante la Loira e la città vecchia; molto conosciuto perché vi abitò e vi fu sepolto Leonardo da Vinci. Proseguimento per Chenonceaux, visita di uno dei castelli più famosi della Loira per la sua architettura, gli arredi interni, la sua storia e la singolare posizione sul fiume Cher. Prima dell'arrivo a Rennes, la capitale della Bretagna, visita di Angers e del suo castello dov'è conservato il gigantesco e magnifico Arazzo dell’Apocalisse. All'arrivo a Rennes, cena e pernottamento in albergo.

  • Castelli della Loira

Amboise è una piccola città mercato che si trova nella zona dell'Indre-et-Loire nella Francia centrale e che una volta era la sede della corte reale francese.

Amboise ha un'architettura straordinaria da ammirare e stradine deliziose da passeggiare. Amboise e i suoi dintorni sono un perfetto riflesso permanente dello spirito del "bello” importato dall'Italia durante il Rinascimento.

Si consiglia visitare i castelli di Amboise e Clos Lucé con i loro delicati lavori in pietra, la vasta tenuta di Choiseul e la sua sorprendente pagoda e la tenuta di Château Gaillard.

Da non perdere le stupende strade piene di negozi e le banchine coperte ogni domenica da uno dei mercati più grandi della regione,  una visita alla fabbrica di cioccolato Bigot, che è lì dal 1913, e prendere una bella bottiglia di vino nelle Caves Duhard.

I castelli della Loira sono oltre 300 situati nella Valle della Loira, nel centro della Francia.

I Castelli della Loira, fanno parte del patrimonio architettonico delle città storiche di Amboise, Angers, Blois, Chinon, Montsoreau, Nantes, Orléans, Saumur e Tours lungo il fiume Loira in Francia. Illustrano gli ideali rinascimentali del design in Francia.

Sono stati costruiti a partire dal X secolo quando i sovrani di Francia, seguiti dalla nobiltà di corte, scelsero la valle per le loro dimore estive. In virtù della presenza del gran numero di castelli la valle stessa è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

La valle era il luogo di villeggiatura favorito della corte e della nobiltà. Tuttavia, coloro che godevano dei favori del re e la ricca borghesia, continuavano a rinnovare i castelli o ne costruivano di nuovi come residenze estive nella valle chiamata giardino di Francia.

Rennes / Saint Malo / Mont Saint Michel / Caen

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Partenza per Saint Malo la perla della Côte d’Emeraude, il cui fascino ha ispirato grandi avventurieri e scrittori celebri come Renè de Chateaubriand, nato e sepolto qui. Saint Malo è nota anche per la “Tour des Remparts” che ha garantito l’indipendenza e la sicurezza della città dai molteplici tentativi d’invasione da parte degli inglesi. Dopo la visita breve tempo a disposizione per passeggiare nell'animata cittadella. Proseguimento per il Mont Saint Michel, complesso monastico costruito su di un isolotto roccioso, considerato una delle 7 meraviglie del mondo, dove, intorno all'abbazia, sorge un piccolo villaggio. La caratteristica dell’isolotto è che a seconda dell’alta o della bassa marea può essere totalmente circondato dalle acque o da una immensa distesa di sabbia. All'arrivo a Caen, cena e pernottamento in albergo.

  • Mont Saint-Michel

Mont St. Michel, è un'isola di marea e comune continentale in Normandia.

Si tratta di un'isola magica sormontata da un monastero medievale che sfida la gravità . Il Mont-Saint-Michel è uno dei luoghi più belli della Francia. Per secoli una delle principali destinazioni di pellegrinaggio in Europa, questo monte sacro è ora un patrimonio mondiale dell'UNESCO, così come la sua baia mozzafiato.

E’ d’obbligo una visita guidata dell'abbazia e ammirare la baia e la sua più grande catena di marea nell'Europa continentale, ed è tutta una esperienza attraversare la baia a piedi.

Se rimane del tempo, a Mont St. Michel, ce ne sono quattro piccoli musei, che raccontano la storia del luogo.

Caen è un comune nella Francia nordoccidentale nel dipartimento del Calvados, e la terza città più grande della Normandia.

Caen è nota per i suoi edifici storici costruiti durante il regno di Guglielmo il Conquistatore, che fu sepolto lì, e per la Battaglia per Caen, pesanti combattimenti che si svolsero a Caen e nei dintorni durante la Battaglia della Normandia nel 1944, distruggendo gran parte della città.

La città ha ora conservato la memoria erigendo un memoriale e un museo dedicato alla pace, il Mémorial de Caen.

Da non perdere Il Memoriale di Caen , Port de Plaisance, l’Hotel d’Escoville, la Chiesa di Saint Pierre, il Giardino Botanico, l’Abbazia Aux Hommes, il Castello di Caen, il Museo delle Belle Arti, Il Museo della Normandia.

Caen / Le Spiagge dello Sbarco / Arromanche / Bayeux / Caen

Prima colazione in albergo. Giornata dedicata allo storico "Sbarco in Normandia". Si comincia con il Memoriale di Caen dove il bel percorso museografico cronologico ci permetterà di entrare nella storia di un giorno che fu determinante per l’Europa. Partenza verso le spiagge del D-Day per ammirare la famosa costa dove avvenne lo sbarco degli alleati durante la Seconda Guerra Mondiale. Visita del famoso cimitero americano e proseguimento per Arromanches, dove gli alleati costruirono un porto artificiale. Pranzo libero. Proseguimento per Bayeux e visita della Tapisserie. Rientro a Caen, breve giro panoramico della città dove si potranno ammirare: i resti della famosa fortezza medievale, sede monarchica del grande Guglielmo il Conquistatore; l’Abbaye aux Hommes, dove fu sepolto Guglielmo il Conquistatore. Cena e pernottamento in albergo.

  • Arromanches

Arromanches-les-Bains si trova 12 km a nord-est di Bayeux e 10 km a ovest di Courseulles-sur-Mer sulla costa, dove gli sbarchi in Normandia hanno avuto luogo il D-Day, 6 giugno 1944.

Nessun altro porto è più strettamente legato alla liberazione dell'Europa occidentale dopo il D-Day. Insieme ai sorprendentemente grandi blocchi di cemento rimasti dal Mulberry Harbour rimorchiati dalla Gran Bretagna nel giugno del 1944, i musei di guerra riportano in vita le massicce operazioni degli Alleati.

Si consiglia visitare il Museo del D-Day - Musée du Débarquement: questo museo centrale si concentra sugli sbarchi del D-Day e sui mesi cruciali dell'azione alleata in seguito. Si può entrare nei dettagli affascinanti sull'installazione del Mulberry Harbour tramite modelli e display.

Altre visite consigliate sono Arromanches 360 ° e i Memoriali agli ingegneri britannici.

Caen / La Costa Fiorita / Rouen / Parigi

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Partenza per la suggestiva Honfleur, prediletta dai pittori, per gli incantevoli scenari marini. Proseguimento per Rouen, visita del centro storico con le sue tipiche case a graticcio, tra cui spicca il meraviglioso complesso della Cattedrale gotica resa famosa dal pittore impressionista Monet, che l’ha dipinta più volte in diversi momenti del giorno e della sera mettendone in evidenza la bellezza del rilievo architettonico. In serata arrivo a Parigi. Cena libera. Pernottamento in albergo.

Honfleur è un comune nel dipartimento del Calvados nel nord-ovest della Francia.

Honfleur conta con gloriose case storiche sulle banchine, così come gallerie e ristoranti. Ricco di attrazioni culturali, Honfleur ha molte attrazioni per deliziare i suoi numerosi visitatori.

È nota soprattutto per il suo vecchio porto , caratterizzato da case con facciate ricoperte di ardesia, dipinte più volte da artisti, tra cui in particolare Gustave Courbet, Eugène Boudin, Claude Monet e Johan Jongkind, che formano l'École de Honfleur (scuola Honfleur) che ha contribuito alla comparsa del movimento impressionista.

La chiesa di Santa Caterina , che ha un campanile separato dall'edificio principale, è la più grande chiesa fatta di legno in Francia.

Rouen è una città sulla Senna ed è la capitale della regione della Normandia.

Rouen, è considerata la capitale colta, storica, gastronomica e vibrante della Normandia.

Le tele della cattedrale di Monet ne hanno fatto l'edificio più amato della città.

Allineati in fila da est a ovest attraverso il centro della città c'è una serie di straordinari edifici ecclesiastici: Saint-Ouen, Saint-Maclou, la cattedrale e la chiesa contemporanea di Giovanna d'Arco. Inoltre, il Gros Horloge (un magnifico orologio monumentale della città), gli splendidi tribunali gotici (Palais de Justice) e l'Aître Saint-Maclou, con il suo teschio scolpito e le ossa incrociate tra i più sorprendenti medievali cimiteri in Europa.

I quartieri storici di Rouen sono ricchi di negozi e ristoranti allettanti. Ci sono anche gloriosi mercati settimanali. Essendo una città universitaria, c'è anche molta vita notturna.

Arrivederci!

Prima colazione in albergo.

DATE E PREZZI

tour parigi bretagna e normandia

  • 1 Benvenuti in Francia!
  • 3 Parigi / Versailles / Chartres / Tours /
  • 4 Tours / Amboise / Chenonceau / Angers / Rennes
  • 5 Rennes / Saint Malo / Mont Saint Michel / Caen
  • 6 Caen / Le Spiagge dello Sbarco / Arromanche / Bayeux / Caen
  • 7 Caen / La Costa Fiorita / Rouen / Parigi
  • 8 Arrivederci!

LA TUA QUOTA COMPRENDE

La quota comprende, la quota non comprende, specifiche del tuo viaggio, aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare.

Scopri le suggestive proposte mare selezionate con cura da Quality Group per concludere al meglio il tuo viaggio. Scegli il tuo soggiorno mare

Il Quality Group

I nostri marchi.

Mistral Tour

  • PRENOTA BIGLIETTI, PASS, TOUR E ATTIVITA'
  • GIFT CARD PARIGI
  • GIFT CARD DISNEYLAND PARIS

Parigi.it

  • Come arrivare a Parigi
  • Collegamenti aeroporti
  • Come muoversi a Parigi
  • Carta Trasporti Paris Visite
  • Biglietti e abbonamenti
  • FAQ Metro e Trasporti
  • Il Grand Paris Express
  • ACQUISTA TRASPORTI
  • Cosa Vedere a Parigi
  • Musei di Parigi
  • I quartieri di Parigi
  • Parchi e giardini
  • Visitare Parigi con i bambini
  • I musei di Parigi aperti di sera
  • Shopping e mercatini a Parigi
  • Cimiteri famosi di Parigi
  • Eventi a Parigi
  • Parigi insolita
  • BIGLIETTI MUSEI E ATTIVITA'
  • Dove mangiare a Parigi
  • Ristoranti consigliati a Parigi
  • 20 piatti tipici della cucina francese da non perdere
  • Dove mangiare a Parigi spendendo poco
  • 5 Bouillons da non perdere a Parigi
  • Le migliori crepes di Parigi
  • Le migliori pasticcerie
  • Dove fare colazione a Parigi
  • I migliori pain au chocolat di Parigi
  • Le migliori sale da tè di Parigi
  • Dove fare un picnic a Parigi
  • Parigi di notte
  • Bar e locali dove bere un drink a Parigi
  • Cabaret parigini
  • Discoteche a Parigi
  • I migliori speakeasy di Parigi
  • PRENOTA RISTORANTI E SPETTACOLI
  • Dove dormire a Parigi
  • Hotel consigliati a Parigi
  • Dove non dormire a Parigi
  • Ostelli a Parigi
  • Dove dormire a Disneyland
  • PRENOTA HOTEL
  • News e attualità
  • Meteo e Clima
  • Curiosità su Parigi
  • Giorni festivi francesi
  • Musei e monumenti di Parigi aperti durante le festività
  • Riduzioni trasporti e musei per giovani e studenti
  • Musei e monumenti gratuiti a Parigi
  • Visitare Parigi con un cane
  • Deposito bagagli a Pargi
  • I parcheggi a Parigi
  • Parigi accessibile
  • Corsi di francese online gratis
  • Le migliori scuole di lingua francese a Parigi
  • Dintorni di Parigi
  • Reggia di Versailles
  • Disneyland® Paris
  • Castello di Fontainebleau
  • Castello di Chantilly
  • Castello di Auvers sur Oise
  • Castello di Vaux Le Vicomte
  • Castello di Écouen
  • Giverny Casa di Monet
  • PRENOTA ESCURSIONI
  • Scoprire la Francia da Parigi
  • Valle della Loira e Castelli
  • La Strada dei Fari in Bretagna
  • Mont Saint-Michel
  • 10 cose ed esperienze da fare e vedere a Lione
  • I migliori Parchi Divertimento in Francia
  • 5 destinazioni in Europa che puoi scoprire in treno da Parigi

Tour 4 giorni Normandia, Bretagna e Castelli Loira

Normandia, saint malo, mont saint-michel e 6 castelli della loira.

Un tour completo , che ti condurrà dalla Normandia alla Valle della Loira , alla scoperta di 6 splendidi castelli, passando per la cittadella corsara di Saint-Malo e il Mont Saint-Michel...

Spiagge sbarco Normandia

Biglietti e Pass online

Biglietti e Pass online - COLONNA DX

  • Biglietti Metro e trasporti
  • Biglietti Tour Eiffel
  • Paris Visite - pass trasporti
  • Salta-fila musei e monumenti
  • Paris Museum Pass
  • Crociere sulla Senna
  • Bus turistici hop-on hop-off

Escursioni & Tour

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Escursioni e Tour - COLONNA DX

  •   Escursioni e attività diurne
  •   Visite guidate Louvre e altri musei
  •   Escursioni e attività serali
  •   Escursioni dintorni di Parigi
  •   Escursioni e visite Versailles
  •   Tour Castelli della Loira
  •   Tour Normandia e Bretagna
  •   Tour a Mont Saint-Michel da Parigi

Taxi e Trasferimenti

Ricerca hotel

Ristoranti e Spettacoli

RISTORANTI & CABARET - Colonna dx

  •    Ristoranti della Tour Eiffel
  •    Ristoranti battello sulla Senna
  •    Moulin Rouge
  •    Lido de Paris
  •    Paradis Latin
  •    Crazy Horse
  •    Ristoranti romantici, storici, tradizionali

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

SPECIALISTI SU PARIGI

Da 20 anni, la nostra passione e competenza al tuo servizio.

ASSISTENZA IN ITALIANO

Siamo qui a tua disposizione per rispondere alle tue domande

TANTE COSE DA FARE E VEDERE

Più di 300 attività e idee per arricchire e organizzare al meglio il tuo soggiorno

RISPARMIA TEMPO

Acquista ora i biglietti online e risparmia tempo prezioso a Parigi

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi periodicamente news, offerte di viaggio e tanto altro!

Compila il form.

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Siamo rivenditori certificati e autorizzati dei trasporti di Parigi e dei principali musei, cabaret e attrazioni

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Siamo partner ufficiale dell'ufficio del turismo di Parigi

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Oltre 16.000 recensioni   Valutazione media 4.6/5

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Pagamenti sicuri

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

Le nostre visite guidate su Tripadvisor

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

  • Gift Card Parigi
  • Gift Card Disneyland Paris
  • Condizioni generali di contratto
  • Condizioni d'uso

Parigi.it by Cuma Travel s.r.l.

 Copyright 2024 - Tutti i diritti sono riservati    |   Cuma Travel  s.r.l.  IT07922920637 |   [email protected]   |  disclaimer  |    privacy & cookies policy    |    designed with love by justweb

tour parigi bretagna e normandia

  • Viaggi Italia
  • Viaggi Estero
  • Offerte del mese
  • Informazioni
  • I più richiesti
  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Trentino Alto Adige
  • Valle d'Aosta
  • Altopiano della Paganella
  • Costa degli Dei
  • Folgaria e Lavarone
  • Isola d'Elba
  • Isole Italia
  • Lago di Garda
  • Riviera Ligure di Ponente
  • Terme Veneto
  • Val di Cembra
  • Val di Fassa
  • Val di Fiemme
  • Val di Sole
  • Val Pusteria
  • Val Rendena
  • Val Venosta
  • Valle Isarco
  • Mediterraneo Occidentale
  • Mediterraneo Orientale
  • Viaggi a Barcellona
  • viaggi a Berlino
  • viaggi a Bruxelles
  • viaggi a Budapest
  • viaggi a Copenaghen
  • viaggi a Dublino
  • viaggi a Istanbul
  • viaggi a Lisbona
  • viaggi a Londra
  • viaggi a Madrid
  • viaggi a Monaco di Baviera
  • Viaggi a Parigi
  • Viaggi a Praga
  • viaggi a Siviglia
  • viaggi a Varsavia
  • viaggi a Vienna
  • viaggi ad Amsterdam
  • viaggi ad Atene
  • Hotel + Degustazione
  • Mare Italia
  • Appartamenti
  • Mare estero
  • Volo + Hotel
  • Terme & benessere
  • Speciale Weekend
  • Vacanze a tema
  • Le nostre stelle
  • Offerta Easy
  • Genitori Single
  • Amici 4 zampe
  • Prenota senza pensieri
  • Vacanze per famiglie
  • Bimbo gratis
  • Prenota prima
  • Last Minute
  • Crociera su misura + sconto 7%
  • Hotel + Skipass
  • Sardegna + traghetto
  • Hotel + Mirabilandia
  • Corsica + traghetto
  • Isola d'Elba + traghetto
  • Primi tuffi
  • Hotel + Gardaland
  • Eurospin Verona Run Marathon
  • Parti a Giugno
  • Parti a Luglio
  • Parti ad Agosto
  • Parti a Settembre
  • I nostri valori
  • Come prenotare
  • Condizioni di vendita
  • Informazioni utili
  • Carte Regalo
  • Diventa Partner
  • Accessibilità digitale
  • TOUR NORMANDIA E BRETAGNA * * *

TOUR NORMANDIA E BRETAGNA immagine generale

Un itinerario di 5 notti in Normandia e Bretagna, tra capolavori gotici, spiagge sfavillanti e scogliere mozzafiato. Partendo da Parigi, con l'iconica Tour Eiffel si farà tappa a Rouen, la città dei cento campanili, la famosissima Mont-St-Michel e piccole affascinanti cittadine come Quimper, Concarneau e Rennes.

Servizi ed esperienze incluse

  • 5 notti + volo da Roma + visite guidate come da programma + assicurazione medico/bagaglio
  • Come da programma

La quota comprende

  • Volo a/r da Roma Fiumicino per Parigi
  • Trasferimenti in pullman GT durante il tour
  • 5 pernottamenti con sistemazione in Hotel 3*
  • Mezza pensione con   colazione e cena in hotel (bevande incluse - 1/4 vino e 1/2 acqua)
  • 2 pranzi in ristorante
  • Visite guidate e ingressi come da programma
  • Accompagnatore per tutta la durata del viaggio
  • Tasse aeroportuali, assicurazione medico/bagaglio .

Nota: i servizi indicati potrebbero non essere attivi a causa di ordinanze restrittive in relazione all'emergenza sanitaria Covid19. Si invitano i viaggiatori ad informarsi in prossimità della data di partenza in relazione ad eventuali restrizioni o prescrizioni disposte dalle autorità Regionali o Comunali del luogo di destinazione in relazione all'emergenza Covid 19.

La quota non comprende

Eventuale tassa di soggiorno, pasti non indicati nel programma, bevande durante i pranzi al ristorante, mance (circa 8 euro a persona), extra in genere e tutto quanto non specificato nel paragrafo "La quota comprende".

Descrizione

HOTEL PREVISTI DURANTE IL TOUR: 2 pernottamenti a Parigi in Hotel 3* 1 pernottamento a Honfleur in Hotel 3* 1 pernottamento a St. Malò in Hotel 3* 1 pernottamento a Concarneau in Hotel 3* Il nome degli hotel sarà comunicato con l'invio dei documenti di viaggio.

1° GIORNO: ROMA FIUMICINO / PARIGI: Ritrovo dei partecipanti presso l'aeroporto di Roma Fiumicino. Partenza con volo diretto Alitalia per Parigi Charles de Gaulle alle ore 08:10. Arrivo a Parigi, trasferimento in bus GT in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Incontro con la guida e visita della Parigi moderna (Opera, Place de la Concorde, Les Champs Elysèes, l'Arc de Triomphe). Pranzo libero. Nel pomeriggio visita della Tour Eiffel (esterno) e tempo libero a disposizione. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: PARIGI / ROUEN / HONFLEUR: Colazione in hotel e partenza per Rouen, capoluogo della Normandia, chiamata anche la città dei cento campanili. Incontro con la guida e visita del centro storicocon la Cattedrale di Notre Dame di Rouen e Piazza Giovanna D’Arco. Pranzo libero e proseguimento per Honfleur, città di pittori e dell’Impressionismo. Visita del centro storico con stradine acciottolate e un ricco patrimonio culturale e artistico, tutt’oggi meta di artisti. In serata trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: HONFLEUR / MONT-ST-MICHEL / ST MALO': Colazione in hotel e partenza per Mont-St-Michel, un isolotto roccioso circondato da una magnifica baia, famoso luogo di influenza delle maree. Passeggiata attraverso il ponte-passerella per raggiungere le affascinanti stradine del borgo. Incontro con la guida e visita dell’Abbazia, esempio di architettura medievale. Pranzo in ristorante e proseguimento per St Malo, cittadina situata nella regione della Bretagna. Visita della città vecchia e della Cattedrale Gotica. In serata trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO: ST MALO' / QUIMPER / CONCARNEAU: Colazione in hotel e partenza per Quimper, cittadina con gioielli di pietra che mantiene lo stile tipico della Bretagna. Incontro con la guida e visita della Cattedrale e del quartiere di Locmaria per ammirare anche lo stile romanico. Passeggiata lungo i vicoli della vecchia Quimper. Pranzo libero e proseguimento per Concarneau. Visita della Ville-Close (città chiusa) circondata dalle sue fortificazioni e da una delle baie più belle della Bretagna, che conserva un fascino antico con la Torre dell’Orologio, i cannoni spiegati, giardini e bastioni. Al termine della visita trasferimento in hotel. In serata cena e pernottamento.

5° GIORNO: CONCARNEAU / RENNES / PARIGI: Colazione in hotel, incontro con la guida e visita del centro storico medievale e della cattedrale di St Pierre. Pranzo in ristorante e proseguimento per Parigi. In serata trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

6° GIORNO: PARIGI / ROMA FIUMICINO: Colazione in hotel. Mattinata libera a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro.

Mappa

  • Francia Parigi

Ci dispiace, questa offerta è scaduta.

  • Viaggi Mare Italia
  • Viaggi Lago
  • Vacanze in Montagna
  • Viaggi Mare Estero
  • Viaggi Terme & Benessere
  • Viaggi Bimbo Gratis
  • Viaggi Last Minute
  • Viaggi Prenota Prima
  • Offerte Easy
  • Viaggi in Egitto
  • Viaggi in Spagna
  • Viaggi in Emilia Romagna
  • Viaggi in Toscana
  • Viaggi in Sardegna
  • Viaggi in Puglia
  • viaggi in Sicilia

BUONI SCONTO, OFFERTE IN ANTEPRIMA, PROMOZIONI E SCONTI "PRENOTA PRIMA"

Per ottenere questi vantaggi ricevi subito le nostre comunicazioni

I vantaggi Eurospin riservati agli iscritti:

  • Buoni sconto: compleanno, assicurazione e così via
  • Offerte in Anteprima
  • Sconti sulle proposte "Prenota prima"

Informativa Privacy

Emergenza sanitaria COVID-19. Consulta qui la nostra pagina informativa per richiedere assistenza e supporto sulla tua prenotazione.   Ulteriori informazioni

tour parigi bretagna e normandia

oppure accedi con

Nessun prodotto nel carrello.

tour parigi bretagna e normandia

Prenota biglietti e attività a Parigi

Prenota il tuo viaggio a parigi su un'unica piattaforma dedicata, conveniente e sicura..

tour parigi bretagna e normandia

Specialisti sulla destinazione Parigi

La più vasta offerta di tour in lingua italiana

tour parigi bretagna e normandia

Cancellazione flessibile su tantissime attività

tour parigi bretagna e normandia

Biglietti e tour in esclusiva che non troverai su altri portali

Specialista sulla destinazione Parigi

tour parigi bretagna e normandia

Paris Visite zona 1/5

Utilizzo metro e trasporti pubblici a Parigi senza limitazioni, comprende tutte le zone: 1-2-3-4-5. Inclusi aeroporti di CDG e ORY, Versailles e Disneyland Paris (NON è compreso l'aeroporto di Beauvais). Carnet sconti per attrazioni turistiche a Parigi incluso. Pass non utilizzabile nel periodo dei Giochi Olimpici dal 20 luglio al 8 settembre 2024. Parigi.it® è rivenditore ufficiale italiano Paris Visite.

tour parigi bretagna e normandia

Paris Museum Pass

Con Paris Museum Pass entri gratuitamente in più di 50 musei e monumenti di Parigi e della regione parigina! Pass acquistabile solo per adulti da 26 anni in su (0-25 anni gratuiti). Scegli se riceverlo comodamente con corriere prima della partenza o in formato digitale via email.

tour parigi bretagna e normandia

Salita in ascensore alla Tour Eiffel + Crociera sulla Senna

Parti alla scoperta del monumento più famoso al mondo, la Tour Eiffel!  Sali al 2° piano o al Sommet (3°piano) della Torre con ingresso prenotato ad orario e prioritario, scendi poi ai piedi del monumento e parti per una suggestiva crociera sulla Senna. E' possibile invertire l'ordine dei servizi.

tour parigi bretagna e normandia

Louvre visita guidata dei principali capolavori con ingresso prioritario

Ideale per chi visita per la prima volta il Louvre, museo straordinario ma vastissimo, e desidera essere guidato in italiano ai suoi più celebri capolavori. Uno dei tour più apprezzati, per la qualtà della visita in piccoli o medi gruppi, l'ottimo rapporto qualità prezzo e l'accesso preferenziale salta-coda in biglietteria.

tour parigi bretagna e normandia

Il cuore di Parigi, visita a piedi tra Marais, Île-de-la Cité e Île St- Louis

Venite con noi alla scoperta del cuore storico di Parigi, tra Marais, dell'Île Saint-Louis e Île della Cité, ammirando attrazioni iconiche e imperdibili della capitale come Place des Vosges e Notre Dame, ma anche visitando luoghi esclusivi e più segreti come gli hotel particuliers del Marais e il Village St- Paul. Tour a piedi in italiano con guida ufficiale in piccoli gruppi. Partenza da metro St. Paul e fine alla Sainte-Chapelle. 

tour parigi bretagna e normandia

Crociera sulla Senna Bateaux Parisiens - biglietto Liberty

ll biglietto Liberty è un biglietto Open flessibile nell'utilizzo, che ti consente di fare la crociera in un giorno a tua scelta e all'orario desiderato entro 10 giorni dalla data indicata in prenotazione. Il biglietto Liberty non è rimborsabile. Una crociera sulla Senna con imbarco alla Tour Eiffel, vi regalerà la più suggestiva prospettiva della città di Parigi.

Visite guidate Louvre e altri musei

Esplora i musei più belli di Parigi con una guida avvincente e in lingua italiana

Tour a piedi in italiano

Con l'avvicinarsi della primavera, non potete perdervi questi tour dei luoghi e dei quartieri più belli di Parigi

tour parigi bretagna e normandia

Paris Visite zona 1/3

Abbonamento turistico ufficiale per metro e trasporti pubblici a Parigi, con utilizzo illimitato nella zona 1/3. Dà diritto anche ad un carnet di sconti per attrazioni turistiche a Parigi. Biglietti non datati e non nominativi al momento dell'acquisto. Pass non utilizzabile nel periodo dei Giochi Olimpici dal 20 luglio al 8 settembre 2024. Parigi.it ® è rivenditore ufficiale italiano per Paris Visite.

tour parigi bretagna e normandia

Pass Navigo Easy con biglietti ticket+

Il pass ideale per chi viaggia occasionalmente. Acquistando questa formula, riceverai il Pass Navigo Easy a casa prima della partenza, con dei titoli di trasporto già caricati e pronti per l'utilizzo. Scegli la quantità preferita 10 o 20 biglietti e se necessario, una volta arrivato a Parigi potrai caricare anche altri biglietti o abbonamenti brevi. Plus Navigo: questo pass non si smagnetizza!

tour parigi bretagna e normandia

Montmartre e il quartiere degli artisti - Visita guidata in italiano in piccoli gruppi

Tappa irrinunciabile del tuo soggiorno a Parigi, Montmartre resta tutt'oggi un luogo davvero suggestivo e ricco di fascino. Lo scoprirai al meglio in compagnia della nostra guida ufficiale in italiano. Tour effettuato in piccoli gruppi, per garantire la qualità e apprezzamento della visita.

tour parigi bretagna e normandia

Assistere ad una sfilata di moda alle Galeries Lafayette di Parigi

Assistere ad una sfilata di moda a Parigi? E' oggi possibile grazie alle Galeries Lafayette ad un prezzo davvero vantaggioso e nel pieno centro di Parigi! Appuntamento alle Galeries Lafayette Paris Haussmann per scoprire quest’esperienza unica. 

tour parigi bretagna e normandia

Offerta Biglietto 1 giorno Disneyland Paris: adulto al prezzo del bambino

Approfitta di questa magica offerta! Il biglietto adulto è al prezzo del bambino se visiti Disneyland Paris dal 6 aprile al 5 maggio 2024. Offerta non retroattiva valida per prenotazioni effettuate dal 2 aprile al 4 maggio 2024.

tour parigi bretagna e normandia

Il regalo perfetto?

Parigi.it gift-card.

Scegli il tema che preferisci, personalizza il messagio e recapitala direttamente via email.

tour parigi bretagna e normandia

Cena Crociera Bateaux Parisiens

Una cena nel cuore di Parigi, a bordo di un battello interamente vetrato, con grandi vetrate che offrono una vista eccezionale su una città illuminata. Una cucina raffinata tradizionale francese con un menu da 3 portate preparato ogni giorno. Imbarco alle 19:30 ai piedi della Tour Eiffel. La posizione del tavolo varia in base al servizio prescelto.

tour parigi bretagna e normandia

Ristorante Le Ciel de Paris Tour Montparnasse

Una vista eccezionale su Parigi e una location raffinata al 56° piano della torre di Montparnasse: cena Menu "Balcon" 3 portate con aperitivo e bevande incluse. Tutte le sere e domenica a pranzo. Posti panoramici ma non garantita vetrata.

tour parigi bretagna e normandia

Ristorante della Tour Eiffel Madame Brasserie - Cena con tavolo in posizione Coeur Brasserie

Al calar della sera, un'atmosfera unica pervade il ristorante della Tour Eiffel, location perfetta per un'esperienza romantica o un'occasione speciale. La posizione Coeur brasserie prevede la posizione del tavolo centro sala oppure vista interna Tour Eiffel. Menu 3 o 4 portate, bevande incluse. Biglietto salita al 1° piano in ascensore incluso, con accesso prioritario.

Perchè prenotare con noi?

Cosa puoi prenotare su parigi.it, trasporti e musei.

Organizza al meglio il tuo soggiorno a Parigi, acquistando in anticipo abbonamenti ai trasporti pubblici e collegamenti aeroportuali, biglietti e pass per i principali musei e monumenti. Acquista in anticipo, risparmia tempo e goditi il viaggio!

Tour guidati e attività

Escursioni in pullman e a piedi, visite guidate Louvre, tour di Parigi illuminata con cene e spettacoli. Versailles e scoperta della Francia!

Disneyland® Paris

Rivenditori autorizzati e Top Ticket Reseller Disneyland Paris, proponiamo le migliori offerte e soluzioni per il tuo soggiorno a Disneyland Paris.

Ristoranti e Cabaret

Cene e spettacoli di cabaret, cena Tour Eiffel o in battello sulla Senna. Ristoranti e altre idee per le tue indimenticabili serate parigine!

Trasferimenti e Altro

Hai bisogno di un transfer organizzato per arrivare al tuo hotel? Qui puoi prenotare trasferimenti privati o condivisi da aeroporto o stazione...

Francia e non solo

Specialisti su Parigi

Specialisti su Parigi

Da 25 anni, la nostra passione e competenza al tuo servizio

Assistenza in italiano

Assistenza in italiano

Siamo qui a tua disposizione per rispondere alle tue domande

Tante cose da fare e da vedere

Tante cose da fare e vedere

Più di 300 attività e idee per arricchire e organizzare al meglio il tuo soggiorno

Risparmia tempo

Risparmia tempo

Acquista ora i biglietti online e risparmia tempo prezioso a Parigi

  • Password dimenticata?

Crea rapidamente un account collegato al tuo indirizzo e-mail.

oppure inserisci dati nuovo network

Ho letto l' informativa sulla privacy Il trattamento dei dati personali avverrà  nel rispetto del D.Lgs. 193/03 per la gestione della sua richiesta di contatto. Viene garantito che i dati potranno essere ratificati/cancellati ai sensi dell'art. 7 del decreto legge sopra citato facendone richiesta scritta per mezzo raccomandata A/R indirizzata alla nostra Società  o inviando una email alla casella di posta elettronica [email protected] .

Cerca prodotto

tour parigi bretagna e normandia

  • Viaggi 1 Giorno
  • Viaggi 2 Giorni
  • Viaggi 3 Giorni
  • Viaggi 4 Giorni
  • Viaggi 5 Giorni
  • Viaggi 6 Giorni
  • Gran tour della Puglia "Il Sole del Salento"
  • Grecia Classica e Meteore
  • Gran tour dei Castelli della Loira e Parigi
  • Gran tour dell’Austria
  • Gran tour di Praga e Budapest
  • Gran tour della Polonia
  • Berlino "La grande capitale della Germania"
  • Gran tour tra Amburgo, Lubecca e Rostock
  • Tour del Reno, Mosella e Città Storiche
  • Gran tour dell’Olanda con navigazione sul fiume Reno
  • Gran tour della Cornovaglia

Gran tour della Bretagna e Normandia

  • Londra, Oxford e Windsor "Tour della Re"
  • Gran tour di Copenaghen
  • Viaggi 9 Giorni
  • Viaggi 10 Giorni
  • Viaggi 11 Giorni

PRENOTA PRIMA

• Quota di partecipazione € 1.070,00 *

• Supplemento camera singola € 240,00

*Comprende:Trasporto pullman Gran Turismo - Nostro assistente - Trattamento come da programma - Assicurazione medico bagaglio - Trasferimenti gratuiti dalle principali città, clicca qui . *Non Comprende: Ingressi - Bevande - Assicurazione annullamento - Tasse di soggiorno.

Attenzione: a causa dei Giochi Olimpici 2024, nelle date comprese tra il 20 Luglio e il 18 Agosto, la visita di Parigi potrà non essere effettuata per mancanza di disponibilità delle strutture ricettive.

Se prenoti 30 giorni prima della data di partenza  SCONTO DEL 5% e abbuono della tassa d'iscrizione ( scopri come, clicca qui ) .

Prenota in totale serenità il tuo viaggio la CANCELLAZIONE È GRATUITA fino a 20 giorni prima della partenza, la restituzione del pagamento sarà completa senza alcuna penale .

  Scarica il programma in PDF

  Scarica il volantino in PDF

Viaggi Organizzati Bretagna Normandia Vagamondo Viaggi Furno

Per maggiori informazioni tel: 011.921.40.66

f

  • Viaggia in sicurezza
  • Come prenotare
  • Partenze dalla tua Città
  • Informazioni generali
  • Condizioni generali
  • Polizza assicurativa
  • Annullamento viaggio
  • Si consiglia
  • Servizio noleggio Pullman

     

Vagamondo Viaggi Furno s.r.l. P.IVA 04229370012 Informativa Privacy

Chicks and Trips

Home > Francia > Normandia E Bretagna: Itinerario Di 8 Giorni In Auto Con Mappa

Normandia E Bretagna: Itinerario Di 8 Giorni In Auto Con Mappa

da Francesca | Last updated Sep 16, 2023 | Francia

In questo post vi parlo dell ’itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni che ho fatto.

Troverete, tappa per tappa, tutto quello che vale la pena vedere in questa zona nella Francia del Nord , nonché consigli e info utili che mi sono serviti per un viaggio on the road in Bretagna e Normandia , incluso dove dormire.

L’itinerario che ho fatto in Normandia e Bretagna è stato uno dei viaggi più belli della mia vita.

Spesso, si cercano mete esotiche per fare viaggi indimenticabili, questa volta ho trovato un posto incredibile a due ore di volo dall’Italia.

Probabilmente, il mio entusiasmo deriva dal fatto che prima del viaggio in Bretagna e Normandia mi sono preparata tanto dal punto di vista storico, leggendo libri e guardando serie TV relative a tutto quello che di importantissimo è accaduto in quei luoghi.

In fondo al post, troverete tutto quello che vi consiglio di leggere e vedere per affrontare l’itinerario in Normandia e Bretagna.

Un viaggio in di questo tipo deve essere necessariamente on the road, organizzato da soli e con auto a noleggio.

Ve lo dico perché, nonostante sia certamente faticoso (anche perché i chilometri sono tanti e le strade sono provinciali, non ci sono autostrade veloci), i luoghi sono talmente belli e interessanti che le deviazioni saranno numerosissime.

Parlo per esperienza personale perché, quello che vi indico, non è l’itinerario che abbiamo fatto alla fine, ma è quello pianificato in origine, al momento della prenotazione.

A un certo punto, infatti, quanto eravamo sulla via del ritorno verso Parigi, siamo tornati per un giorno nella penisola del Cotentin, per vedere altri luoghi legati allo sbarco in Normandia.

Ma tutto a tempo debito, ve lo racconto più avanti, quando ci arriveremo!

Dalla costa di Granito Rosa , a luoghi famosissimi come Saint-Malo e Mont-Saint-Michel , dalla Strada dei fari in Bretagna alle infinite spiagge normanne, questo itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni vi porterà alla scoperta di quanto più bello ha da offrire il Nord della Francia.

Leggete anche: I 10 punti panoramici più belli di Bretagna e Normandia

itinerario bretagna e normandia tramonto

  • 1 Itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni: consigli utili
  • 2 Quando andare in Bretagna e Normandia
  • 3 Mappa Itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni
  • 4 Otto giorni in Bretagna e Normandia: tutte le tappe
  • 6.1 Abbazia di Jumièges
  • 6.2 Étretat
  • 6.4 Honfleur
  • 7.1 Sword Beach e Juno Beach
  • 7.2 Arromanches-les-Bains
  • 7.3 Longue-Sur-Mer
  • 7.4 Bayeaux
  • 8.1 Colleville-Sur-Mer
  • 8.2 Omaha Beach, Pointe Du Hoc e Utah beach
  • 8.3 Saint Mère Église
  • 8.4 Phare de Gatteville
  • 8.5 Mont-St-Michel
  • 9.1 Cancale
  • 9.2 Saint-Malo
  • 9.3 Fort La Latte, Cap Fréhel e la Costa di Granito Rosa
  • 9.4 Pointe Saint-Mathieu
  • 10.1 Pointe De Pen Hir, Pointe Du Van e Pointe du Raz
  • 10.2 Quimper
  • 11.1 Carnac
  • 11.2 Josselin
  • 11.3 La Gacilly
  • 12.1 Rennes
  • 12.2 Giverny
  • 12.3 Aeroporto Parigi Beauvais
  • 13.1 Cosa vedere per un viaggio in Normandia
  • 13.2 Cosa leggere prima di un viaggio in Normandia

Itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni: consigli utili

  • Durata del viaggio : noi abbiamo fatto un itinerario di 8 giorni, con ritmi serratissimi, il tempo a disposizione era poco e le cose da vedere tante. Secondo me 12 giorni sono un tempo migliore . La Francia del nord, però, ha il vantaggio di avere tante ore di luce, se andate in estate. Come vedrete nel dettaglio delle tappe, abbiamo sfruttato tutte le giornate fino alla fine, facendo anche piccole escursioni dopo cena, visto che il sole non era ancora tramontato. Vi consiglio di fare altrettanto, i tramonti normanni sono incredibilmente belli e utili al viaggiatore!
  • Come arrivare : per spendere di meno, vi consiglio di trovare un volo low cost (date un’occhiata su momondo ) che arrivi all’aeroporto di Parigi Beauvais . Si trova praticamente a metà strada tra la capitale francese e la Normandia, per cui la prima tappa è già praticamente fatta.
  • Noleggio auto : per un itinerario in Normandia e Bretagna on the road dovete necessariamente noleggiare un’auto. I costi non sono esagerati se usate, per esempio, Discover Cars , che dà i risultati più economici per il tipo di auto che sceglierete. Il mio consiglio è di prendere un’auto piccola perché, anche se i chilometri da fare sono tanti, le strade in alcuni tratti sono particolarmente strette. Leggete il mio post: consigli per il noleggio auto low cost in Francia per tutte le informazioni al riguardo.
  • Tour privati : è molto difficile organizzare un viaggio del genere con i mezzi pubblici, ma se proprio avete voglia di guidare, vi consiglio di fare base a Parigi e prenotare dei tour di un giorno per visitare le spiagge dello sbarco o Giverny .
  • Cosa portare : la zona è molto piovosa e scarpe impermeabili e leggere (quelle da trekking sono perfette) e un k-way devono essere sempre nello zaino. Noi non abbiamo portato ombrelli per praticità, abbiamo protetto tutta l’attrezzatura fotografico con un impermeabile di una taglia più grande.
  • Assicurazione di viaggio : indispensabile sempre, ma in particolar modo in questo periodo. Fatela per tutti i componenti del viaggio. L’assicurazione di viaggio costa pochi euro e può farvene risparmiare migliaia.
  • Hotel : appena decidete le date, prenotate le notti in hotel. Gli alloggi in estate si esauriscono facilmente, in particolare modo nelle zone con città piccole (tipo la Normandia).

itinerario normandia e bretagna saint malo

Quando andare in Bretagna e Normandia

  • Meteo : la presenza dell’Oceano Atlantico garantisce inverni mai troppo freddi, ma anche in meteo particolarmente variabile, anche all’interno della stessa giornata. Le estati possono essere molto calde (come abbiamo trovato noi), ma la pioggia è tutt’altro che rara. Le stagioni migliori per andare in Bretagna e Normandia sono la tarda primavera e l’inizio dell’autunno , quando il meteo è ancora buono ma non ci sono più frotte di turisti.
  • Eventi : In ogni stagione, queste due regioni nel nord della Francia offrono eventi importanti e interessanti ai quali si può partecipare. Se andate in inverno, i carnevali di Granville e Nantes vi affascineranno; giugno è il mese in cui vi sono le celebrazioni dello Sbarco in Normandia , con parate e feste lungo tutta la costa. D’estate, in Bretagna è il tempo del Festival Interceltique di Lorient e delle decine di fest-noz , feste popolari a base di musica e balli tradizionali. In autunno, le sagre enogastronomiche la fanno da padrone e attirano tantissimi turisti, soprattutto francesi.

Mappa Itinerario in Normandia e Bretagna di 8 giorni

Questo itinerario di cui vi parlo è basato sulla mia esperienza .

Prendetelo come base per il vostro e fate tutte le variazioni che volete. L’improvvisazione è il bello dei viaggi itineranti!

Infatti, come dicevo nell’introduzione, questo di cui vi parlo è l’itinerario in Normandia e Bretagna che avremmo voluto fare ma che, nella parte finale, è stato stravolto.

Invece di dormire a Rennes, l’abbiamo visitata e poi siamo tornati verso nord, nella penisola del Cotentin, per dormire a Carentan.

Volevo vedere i luoghi della battaglia di Carentan e dove avevano combattuto gli uomini della compagnia Easy, la cui storia è raccontata in un libro bellissimo ma soprattutto nella serie TV di Stephen Spielberg “Banda di Fratelli”, di cui vi parlo alla fine del post.

Ecco la mappa del tour in Bretagna e Normandia.

Otto giorni in Bretagna e Normandia: tutte le tappe

Ecco le tappe originali del nostro itinerario in Normandia e Bretagna:

  • Aeroporto Parigi Beauvais, Rouen;
  • Abbazia di Jumieje, Fécamp, Étretat, Honfleur, Caen;
  • Caen, Sword Beach, Juno Beach, Arromances-Les-Bains, Longues-Sur-Mer, Cimitero di Bayeaux;
  • Colleville-Sur-Mer, Omaha Beach, Pointe Du Hoc, Utah beach, Saint Mère Église, Phare de Gatteville, Mont Saint Michel;
  • Cancale, Saint-Malo, Dinard, Fort La Latte, Cap Fréhel, Costa di Granito Rosa, Pointe Saint-Mathieu;
  • Pointe Du Van, Pointe di Penhir, Pointe du Raz, Quimpere;
  • Carnac, Josselin, La Gacilly;
  • Rennes; Giverny; Aeroporto Parigi Beauvais.

Itinerario in Normandia e Bretagna: 1° tappa

rouen

credits @ Depositphotos

Rouen è la capitale della Normandia e sorge sulla riva destra della Senna. Il centro storico è disseminato di case a graticcio di origine medioevale, che personalmente adoro!

È famosa perché qui gli inglesi imprigionarono Giovanna d’Arco nella torre del castello e poi la bruciarono nella piazza del Vieux-Marché nel 1431.

Cose più importanti da vedere a Rouen:

  • la Cathédrale de Notre Dame del XIII secolo: costruita sulle rovine di un tempio più antico, al suo interno si può ammirare la tomba dei Cardinali d’Amboise.
  • Rue St-Romain : è la via del centro storico nella quale potete trovare numerosissime case a graticcio e negozi di antichi librai.
  • Historial-Jeanne d’Arc : un piccolo  museo multimediale che ripercorre la storia della santa patrona di Francia.
  • St-Maclou e dintorni : una chiesa luminosissima, affiancata da una gigantesca torre campanaria e circondata da un quartiere vivace e interessante.
  • Rue du Gros-Horologe : si tratta della via che dalla Piazza della Cattedrale porta al Vecchio Mercato. È famosa per l’arco sul quale spicca il famoso orologio di Rouen, del 1389.
  • Place du Vueux-Marché : alcune case del ‘500 affiancate da edifici più moderni, fanno da sfondo alla chiesa dedicata a Santa Giovanna d’Arco, che sorge esattamente sul luogo dove la Pulzella d’Orléan fu bruciata come eretica.

Dove dormire a Rouen: Hôtel Littéraire Gustave Flaubert . Lo abbiamo scelto perché è in centro e perché ha il parcheggio; è un’ottima sistemazione e ci siamo trovati bene.

Itinerario in Normandia e Bretagna: 2° tappa

Abbazia di jumièges.

Il primo posto nel quale ci fermiamo si trova poco distante da Rouen.

Si tratta di un’abbazia fondata nel 654 da San Filiberto.

Vi racconto tutto nel post sulla visita all’Abbazia di Jumièges.

abbazia jumiege normandia

Piccolissimo villaggio di pescatori, che nel XIX secolo divenne celebre località balneare frequentata per lo più da parigini.

I turisti lo frequentano soprattutto per l’incredibile Falesia d’Aval , un arco naturale di roccia alto circa 85 metri dalla forma d’elefante, immortalata in numerosi quadri impressionisti.

falesia d'aval etretat normandia

A poco più di 15 chilometri a nord est di Étretat, si trova un altro villaggio che vale la pena di visitare, sia per l’importanza storica dell’abbazia benedettina La Trinité del X secolo, che per la vista spettacolare che regala sulle falesie più alte della Normandia , alte ben 126 metri.

Andate a Cap Fagnet per avere l’orizzonte più ampio e bello su questa incredibile meraviglia della natura.

Ci fermiamo in questo posto delizioso dopo aver attraversato il mastodontico Ponte di Normandia (a pedaggio).

La cosa più bella da vedere è il bacino del porto, Le Vieux Bassin , scavato nel XVII secolo nel centro abitato e circondato da case strette e alte.

Fermatevi a riposare e a mangiare delle ottime tartlette au citron in una delle tante patisserie nei dintorni del porto.

normandia honfleur

Capoluogo del dipartimento di Calvados, Caen è una città di oltre 200 mila abitanti, famosa per la sua università e il Memoriale di Caen, dedicato allo sbarco in Normandia.

Da tutti coloro che fanno questo tipo di itinerario on the road, Caen è presa come base di partenza per visitare la zona relativa alle Spiagge dello Sbarco.

Cose da non perdere a Caen:

  • Castello : lo château voluto da Guglielmo il Conquistatore, arricchito e modificato attraverso i secoli, è oggi sede di ben due musei: il Museo di Normandia e il Museo delle Belle Arti.
  • Abbaye-aux-Hommes : anch’essa fondato da Guglielmo il Conquistatore nel 1061, durante gli anni della II Guerra Mondiale fu rifugio di migliaia di cittadini durante e dopo i bombardamenti. Se ne ha una bellissima vista d’insieme da Place Guilloard.
  • St.Etienne : una chiesa romanica costruita grazie al frate Lanfranco di Pavia, è una delle più antiche della città, risalente al 1077.
  • Mémorial de Caen : a circa 3 chilometri dal centro storico, si trova questo importantissimo monumento costruito nel bunker voluto dal generale tedesco Richter. Il museo è interessantissimo, prendetelo come base per tutto ciò che vedrete dopo. L’ingresso è a pagamento e la visita richiederà circa un’ora o qualcosa in più, se siete interessati all’argomento.

Dove dormire a Caen: Ibis Style Caen Centre . Scegliamo un hotel IBIS per il parcheggio e perché è in centro, comodissimo per visitare Caen.

Itinerario in Normandia e Bretagna: 3° tappa

Sword beach e juno beach.

La prima cosa che viene in mente a tutti quando sentiamo la parola “Normandia” è lo sbarco.

Il 6 giugno 1944 le forze alleate di Inghilterra, Stati Uniti e Canada arrivarono in queste spiagge per dare il via all’Operazione Overlord, che avrebbe liberato l’Europa dal giogo nazista.

Partendo da est, Sword e Juno Beach sono le prime spiagge che si trovano.

Ve ne parlo nel post sulle Spiagge dello sbarco in Normandia.

Le spiagge normanne sono importantissime dal punto di vista storico , ma anche da quello naturalistico .

Larga parte delle spiagge e dell’immediato entroterra sono aree protette e, al di là di tutto, luoghi incredibilmente belli e selvaggi.

Prendetevi del tempo per fare uno spuntino sulla spiaggia e lasciare che gli ioni marini vi rendano felici.

Sword beach normandia itinerario

Arromanches-les-Bains

Si trova su Gold Beach , il luogo scelto dagli alleati per creare un gigantesco porto artificiale, indispensabile per lo sbarco dei mezzi pesanti.

Giganteschi pontili in ferro si vedono ancora oggi sia sulla spiaggia che a largo. Durante la bassa marea, è possibile persino toccarli.

Noi lo scegliamo come base per un giorno, spostandoci per vedere il resto dei dintorni e poi tornare a dormire qui la sera. È uno dei posti che mi porto più nel cuore.

Tra la bassa marea, il lunghissimo tramonto, la camera d’albergo che si affaccia sul mare e le deliziose galette au beurre salé che mi sono mangiata dopo cena, Arromanches-les-Bains è un posto speciale nei miei ricordi.

Dove dormire ad Arromanches-les-Bains : Hotel d’Arromanches Pappagall . L’hotel in sé non è niente di eccezionale, ma dalla finestra si vedono la spiaggia e il mare e, per me, è il più bello di Francia!

arromanches les bains

Longue-Sur-Mer

Come ci capiterà di fare tante volte in questo viaggio in Bretagna e Normandia, sfruttiamo il lunghissimo tramonto nord francese per visitare le batterie di Longue-Sur-Mer dopo cena.

L’ accesso è libero , potete andare quando volete, non ci sono biglietti da pagare.

Si può entrare nelle casematte e nei bunker che dominano la spiaggia, ancora dotati di cannone.

Questa batteria faceva parte del Vallo Atlantico , la fortificazione che i nazisti avevano costruito lungo tutta la costa francese per impedire lo sbarco alleato.

A soli 9 chilometri dalla costa, anche questa deliziosa cittadina la visitiamo dopo cena, per poi far ritorno ad Arromanches.

È famosa per l’ Arazzo di Bayeux , un capolavoro dell’arte medioevale che è un vero e proprio documento storico, diventato Patrimonio UNESCO.

Si tratta di una tela di lino, lunga oltre 70 metri e larga poco più di mezzo, che racconta gli avvenimenti che portarono Guglielmo Duca di Normandia a conquistare l’Inghilterra nel 1066.

Noi in realtà la visitiamo perché voglio vedere il Cimitero di Guerra , all’entrata del quale si trova un monumento a tutti i giornalisti che hanno dato la vita per raccontare le guerre del mondo.

La prima lapide che troviamo, è quella dedicata al mitico Robert Capa , colui che sbarcò insieme ai soldati americani a Omaha Beach il D-Day.

Racconta lui stesso quella storia nel capolavoro “ Leggermente fuori fuoco” , di cui vi parlo in fondo al post.

Itinerario in Normandia e Bretagna: 4° tappa

Colleville-sur-mer.

Sulla collina che domina Omaha Beach, si trova uno dei luoghi che mi hanno più commossa: il Normandy American Cemetery and Memorial.

L’ingresso è gratuito.

Vi troverete di fronte a 9387 croci bianche in marmo , tutte uguali, perfettamente allineate. Per darvi un’idea della grandezza, occupano 70 ettari.

Ognuna di queste croci bianche, porta il nome, il grado e la data della morte di un soldato che ha perso la vita durante lo Sbarco in Normandia.

La distesa è a perdita d’occhio e la commozione è forte.

All’ingresso, nell’asse centrale, si trovano incisi sul muro i nomi di altri 1557 soldati morti il giorno dello sbarco, le cui spoglie non furono mai trovate.

normandia e bretagna

Omaha Beach, Pointe Du Hoc e Utah beach

Omaha Beach e Pointe du Hoc sono i lughi che hanno visto il maggior spargimento di sangue durante il D-Day.

È difficile da credere che posti così incontaminati abbiano visto uno degli spargimenti di sangue più violenti della storia dell’umanità, ma basta dare un’occhiata ai crateri lasciati dalle bombe su Point du Hoc per avere una vaghissima idea di quello che fu il D-Day.

normandia e bretagna pointe du hoc

Saint Mère Église

A 13 chilometri da Utha Beach, sorge questo minuscolo borgo che ebbe un importanza fondamentale nei giorni dello sbarco.

Guardate “Il giorno più lungo” di cui vi parlo in fondo al post per capire meglio.

Infatti, il 4 giugno 1944, iniziarono proprio in questo posto le ostilità tra alleati e nazisti, alle 3.30 di notte, ben due ore prima che i soldati toccassero le spiagge normanne.

Oltre 13000 soldati furono paracadutati qui, ma la presa del villaggio fu complicata e sanguinosa, a causa della numerosa presenza del nemico.

Un paracadutista si impigliò nelle guglie della chiesa e lì rimase per tutta la notte, fino a che non fu liberato e fatto prigioniero. Una statua ricorda ancora il famoso episodio.

saint mere eglise itinerario bretagna e normandia

Phare de Gatteville

Noto anche come Pointe de Barfleur Light, il Faro di Gatteville, vicino a Gatteville-le-Phare sulla punta di Barfleur, è uno dei fari più più alti del mondo, con i suoi 75 metri.

Fu costruito tra il 1829 e il 1832 e regala un panorama fantastico.

Noi facciamo solo una toccata e fuga, perché abbiamo fretta di raggiungere la prossima tappa.

Mont-St-Michel

Forse il sito più famoso di Francia, di scuro il simbolo della Normandia, Mont-St-Michel si staglia sull’omonima baia come se fosse un sogno.

Altro 78 metri sul livello del mare, dal quale sorge, accoglie un’abbazia e un borgo fortificato.

Anche se nel corso degli anni è stato trasformato in una specie di Disneyland medioevale, questa zona è un’ incredibile meraviglia della natura.

Pensate che ospita le maree più profonde del vecchio continente, ben 14 metri di dislivello , che scoprono fino a 15 chilometri di spiaggia .

È un luogo magico e incredibile, non ve lo fate scappare, al di là dell’attrazione turistica.

Noi scegliamo di arrivare a fine giornata, quando tutti i turisti hanno lasciato il luogo.

Troviamo l’abbazia chiusa, ma quello che interessa maggiormente è guardare la marea e la spiaggia intorno al monte, che si tingono di rosa nell’infinito tramonto normanno.

Per tutte le altre info, vi rimando al post sulla visita a Mont-St-Michel.

Dove dormire a Mont Saint Michel: Le Relais Saint Michel . Se volete un’esperienza completa, scegliete un hotel che si affacci sulla baia , così potrete ammirare la Meraviglia di Normandia anche dalla vostra finestra.

mont st michel tramonto

Itinerario in Normandia e Bretagna: 5° tappa

Una località balneare di neanche 5000 abitanti, rivolta verso la baia di Mont-St-Michel, Cancale è famosa per una cosa sola: le ostriche !

Vengono allevate direttamente nel bacino di fronte alla città e vendute fresche nel porto e nelle vie dintorno: la Houle.

Si comprano a dozzine (nel senso di 12 alla volta) e si mangiano sul momento.

Noi arriviamo qui di primo mattino e, appena fatta colazione, non ce la sentiamo di approfittarne.

Ma, intorno a noi, nessuno si fa i nostri problemi e le dozzine di ostriche vengono trangugiate crude con appena due gocce di limone.

cancale normandia allevamenti ostriche

Saint-Malo è un posto straordinario, che mi è piaciuto tantissimo e che mi ha lasciato due grandi rimpianti:

  • non averci passato la notte
  • non essere andata nelle Channel Islands (Jersey e Guernsey, territorio britannico), uno dei miei sogni.

Per tutto il resto, vi rimando al mio post Saint-Malo, cosa vedere in un giorno nella città corsara.

Saint Malo

Fort La Latte, Cap Fréhel e la Costa di Granito Rosa

Tra Paimpol e Trébeurde n, lungo la costa della manica, non perdetevi la strada panoramica che per più di 15 chilometri vi accompagna lungo uno dei paesaggi più straordinari che vi capiterà di vedere nella vita, la Costa di Granito Rosa .

Formazioni rocciose antropomorfe che si stagliano sull’Atlantico e che, al tramonto, assumono un colore che sembra finto.

In questo paesaggio, ci sono due edifici che non dovete assolutamente perdere: Fort La Latte , noto anche come château de la Roche Goyon, che si raggiunge con una breve passeggiata tra la macchia mediterranea e i numerosi nidi di uccelli di questa riserva, e il faro a nord,

Un faro solitario che si staglia sulla costa selvaggia dai colori irreali, che vanno dal rosa chiaro al grigio scuro, Cap Fréhel è un luogo che rimette in pace con il mondo.

Da giugno a settembre, se volete accedere in auto dovrete pagare, ma altrimenti, potete fare una lunga passeggiata fino al faro, altro oltre 100 metri.

Purtroppo si tratta di una ricostruzione degli anni ’50, visto che l’originale andò distrutto durante la seconda guerra mondiale.

bretagna strada dei fari

Pointe Saint-Mathieu

Alla fine di quella che sarà la tappa più lunga, faticosa e soddisfacente del viaggio in Bretagna, arriviamo quasi di notte a Pointe Saint-Mathieu.

Avremmo voluto vedere una delle tempeste atlantiche che spazzano spesso queste coste, ma il mare è piatto come una tavola, la luna alta e luminosissima e le foche che abitano da queste parti, fanno capolino sulla superficie dell’acqua, regalandoci sorpresa e meraviglia.

Dove dormire a Pointe Saint-Mathieu: Hostellerie de la Pointe Saint-Mathieu . Non c’è molto da scegliere in questo posto, ci sono solo tre hotel di cui due al completo al momento in cui decidiamo di prenotare. Ma ci dice benissimo e ci troviamo molto bene all’Hostellerie!

pointe st mathieu bretagna finisterre

Itinerario in Normandia e Bretagna: 6° tappa

Pointe de pen hir, pointe du van e pointe du raz.

Questi incredibili promontori naturali, sono visitabili oggi grazie a una grande operazione che ha portato all’eliminazione di tutte le strutture edificate negli anni ’60.

Tutto il centro visitatori è stato arretrato di quasi un chilometro, in modo che la vista sia assolutamente incontaminata allo sguardo.

Non c’è molto da dire di questi luoghi, se non ammirarli, fotografarli e respirarli il più possibile.

normandia e bretagna

Arriviamo in questa piccola cittadina di neanche 70 mila abitanti dopo una giornata di trekking e cammino lungo le coste.

È abbastanza tardi e facciamo appena in tempo a visitare la maestosa Cattedrale di Saint-Corentin , mangiare una galette bretone e crollare a letto.

Mi spiace non potervi dire di più di Quimper, sono sicura che abbia tanto da offrire.

Ma, come ho detto all’inizio, questo itinerario in Normandia e Bretagna è basato unicamente sulla mia esperienza e non vi posso dire altro.

Dove dormire a Quimper: Best Western Plus Hotel Kregenn . Lo scegliemo per la vicinanza alla cattedrale e il parcheggio privato, in modo da arrivare in centro più in fretta possibile, visto il tempo risicato che abbiamo dedicato a Quimper.

quimper bretagna case medioevali

Itinerario in Normandia e Bretagna: 7° tappa

Vicino al promontorio della baia del Quiberon , si trova un luogo che per gli amanti della storia regala al contempo meraviglia e frustrazione.

Si tratta di Carnac, il borgo che ospita gli allineamenti megalitici probabilmente più estesi del mondo.

È un sito preistorico datato tra il 5000 e il 2000 a.C.

Ve ne ho parlato nel post I Misteri delle Pietre di Carnac.

carnac bretagna allineamenti megalitici

Ci fermiamo in questo piccolo villaggio di 2600 abitanti, che sorge sulle rive del fiume Oust , solo per visitarne il celebre castello.

Il Castello di Josselin è tutt’oggi abitato dai discendenti della famiglia Rohan ed è stato più volte distrutto lungo i secoli, l’ultima delle quali per volere del perfido Cardinale Richelieu.

Per tutte le info, leggete il  mio post sulla visita al Castello di Josselin.

Quando si viaggia on the road, a volte capitano dei colpi di culo fortuna come quello che è capitato a noi quando abbiamo prenotato il nostro hotel a La Gacilly.

Doveva essere solo un posto in cui dormire, invece abbiamo scoperto un villaggio delizioso , con stradine a ciottoli medioevali che mi sono piaciute tantissimo.

Inoltre, si tiene a La Gacilly un festival fotografico molto famoso , che trasforma la città in una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto.

Se poi ci mettete anche un pacifico fiume (l’Aff) che la bagna, l’atmosfera nelle lunghe serate estive bretoni diventa magica.

Dove dormire a La Gacilly: La Bergerie Yves Rocher . Direttamente nel piccolo centro de La Gacilly, questo hotel offre dei piccoli appartamenti da due o quattro persone, con parcheggio gratuito e colazione inclusa.

Itinerario in Normandia e Bretagna: 8 tappa

Rennes case medioevali

Capoluogo della Bretagna, a questa cittadina di 215 mila abitanti, non dedichiamo il tempo che merita.

La visitiamo in fretta perché, come ho detto sopra, modifichiamo il nostro itinerario per passare una notte a Carentan, nella penisola del Cotentin.

Cosa vedere a Rennes:

  • Place de la Mairie : il cuore vero di Rennes, è questa piazza occupata in parte dal municipio, l’ Hotel de la Ville e in parte dal Teatro dell’Opera del 1832.
  • Palais du Parlement de Bretagne : Il Palazzo del Parlamento della Bretagna è visitabile con visite guidate da prenotare presso l’Ufficio del Turismo di Rennes.
  • Cathédral St-Pierre : Si tratta di una enorme chiesa, rifatta tra il 1787 e il 1844, a seguito del devastante incendio che colpì Rennes nel 1720. Le strade nei dintorni della cattedrale scamparono miracolosamente al rogo e regalano ancora oggi deliziose case a graticcio di origine medioevale (una su tutte: Place du Champ Jaques).
  • Rue St-George : anche in questo caso, oltre ai numerosi negozi che la fiancheggiano, questa strada la visitiamo principalmente per fotografare le case a graticcio, una mia grande passione (oramai lo avrete capito!).

Villaggio delizioso, interamente consacrato al maestro impressionista che l’ha reso famoso in tutto il mondo.

A Giverny si va esclusivamente per visitare la casa di Monet, la Maison Monet che, oltre a ospitare l’atelier del maestro, è circondata dal celebre giardino giapponese, immortalato decine di volte.

Per orari, biglietti e costi, leggete il mio post sulla visita alla casa di Monet a Giverny .

giverny monet giardino

Aeroporto Parigi Beauvais

Arriviamo alla fine del nostro viaggio in Normandia e Bretagna: è stato esaltante, commovente, curioso, faticoso e molto, molto interessante.

Come dicevo prima, oltre al meteo eccezionale che abbiamo trovato, le immense spiaggie, le falesie altissime, le chiese millenarie ma soprattutto le mille storie che ci hanno accompagnato, hanno reso questo viaggio indimenticabile.

Se avete voglia di avere un’esperienza altrettanto soddisfacennte, continuate a leggere quello che vi consiglio di vedere prima di fare questo itinerario.

Bretagna e Normandia: cosa leggere e vedere prima del viaggio

Come vi dicevo, quello che ha reso questo viaggio speciale è stato l’essermi informata tanto e a lungo, prima di partire.

Ho letto e visto tutto quello che potevo sui luoghi che visitavo e, una volta arrivata sul posto, non ho avuto bisogno di guide.

Sapevo già tutto!

Cosa vedere per un viaggio in Normandia

  • Banda di fratelli : una serie TV di Stephen Spielberg, tratta dall’omonimo romanzo di Stephen Ambrose. Parla della storia vera della compagnia Easy del 506° Reggimento Aviotrasportato. Dal D-Day fino al Nido dell’Aquila di Hitler, le vicende di questi ragazzi ci fanno vivere l’ultimo anno di guerra da un punto di vista crudo ma interessante e veritiero.
  • Il giorno più lung o : ancora un film, questa volta vecchio ma non meno interessante, tratto da un romanzo. È stato il primo di una lunga serie di quelli che racconteranno il 6 giugno 1944.

Cosa leggere prima di un viaggio in Normandia

  • Leggermente fuori fuoco , di Robert Capa: un punto di vista insolito e lucido, quello di un fotografo che, nella sua autobiografia, racconta il giorno del suo sbarco, direttamente in prima linea, a Omha Beach. La paura, il rumore, la morte che gli fischia vicino insieme alle pallottole tedesche che massacrarono le prime linee di alleati. Un racconto che mi ha tenuta incollata alle pagine: ironico, elegante, crudo e umano è un libro che dovrebbe essere letto nelle scuole.
  • Il giorno più lungo , di Cornelius Ryan: per la prima volta nella storia si parla del D-Day non dal punto di vista tattico, ma da quello delle persone che lo hanno vissuto. Si tratta di un saggio molto interessante, che l’autore scrisse intervistando chi, quel giorno, per vari motivi si trovava nei luoghi dello sbarco. Dalla figlia del contadino che nasconde un paracadutista ferito e che alla fine lo sposerà, cucendo l’abito da sposa con la seta del paracadute; al soldato rimasto appeso al campanile della chiesa di Sainte-Mere-Eglise, al generale tedesco che vorrebbe entrare in azione ma che deve rispettare gli ordini, ai ranger che muoiono provando a scalare Pointe du Hoc: un libro indimenticabile.

Questo post è stato scritto da:

Francesca

La capa, dalla cui mente è nato Chicks and Trips . Senese di nascita, europea per vocazione, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza e poi l'ha appesa al chiodo sopra la televisione, tanto le stampe come complemento d'arredo vanno di moda. Passa il suo tempo a scrivere atti più o meno pubblici, fare foto e pettinare gatti. Se dovesse andare a Hong Kong, sceglierebbe un volo con scalo a Londra e un tempo di attesa di un paio di giorni, pur di farsi un giro nella città della Regina. Sogna di vincere alla lotteria e passare il resto della vita in un appartamento con camino a Mayfair. Autrice de "I Cassiopei (biografie non autorizzate)" e "Storia di Biagio".

Franca & Carlo

Noi vorremmo stare almneo 10 giorni, a settembre: cosa ci consigli di aggiungere?

Francesca

Ciao Franca & Carlo. Vi consiglio di fare con più calma di come abbiamo fatto noi, magari restare più a lungo a Saint-Malo o sulle spiagge della Normandia

Gisella

Salve Francesca: anche a me piacerebbe modificare l’itinerario e tornare a Carentan. Quante notti vale la pena di passare? Grazie.

Noi avevamo poco tempo e ne abbiamo passata una sola. Se hai più tempo, almeno 2, per fare con calma.

Invia commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Panoramica sulla privacy e sui cookie

Mercoledì tutta la settimana logo

Normandia e Bretagna in 12 giorni: itinerario di viaggio

Scritto da Serena Puosi

Categorie: Francia - In evidenza

tour parigi bretagna e normandia

Condividi su:

Normandia e Bretagna sono un’accoppiata classica per un viaggio in Francia, uno di quei giri che – come si suol dire – sono da fare almeno una volta nella vita. Se devo essere sincera, ho sempre avuto la curiosità di vedere questi luoghi, ma immaginavo che l’occasione sarebbe arrivata più avanti: nella mia testa era un viaggio da fare una volta che mi fossi stancata di prendere voli intercontinentali e adagiata a esplorare qualcosa di più accessibile in Europa.

La pandemia , però, ha sconvolto tutti i nostri piani, inclusa la percezione che abbiamo dei viaggi e la possibilità effettiva di raggiungere luoghi lontani, così siamo stati costretti a ridimensionare sogni, spostamenti e priorità . Una lamentela da primo mondo, ovvio, ma anche un dato di fatto al quale, chi ha sempre viaggiato tanto, fa fatica ad abituarsi.

Abbiamo tergiversato per settimane rimandando l’organizzazione di un viaggio in Italia, spaziando per varie destinazioni senza mai deciderci a prenotare veramente. Mancava l’entusiasmo per mete che non ritenevamo adatte a noi e i costi degli alloggi ci sembravano eccessivi, così un giorno, quasi per gioco, mi sono messa a cercare su Skyscanner un volo per “Ovunque” con partenza comoda da Pisa, il nostro aeroporto di riferimento. È venuto fuori un volo economico su Parigi e un altro di ritorno da Nantes, ho guardato su Google Maps cosa avremmo potuto visitare tra queste città, mi sono informata su cosa comportasse viaggiare in Francia in termini di documenti necessari in epoca pandemica e… abbiamo prenotato!

Avere di nuovo un volo fissato è stata un’emozione che non provavo da tanto tempo , così come sapere di tornare a viaggiare on the road con una meta diversa ogni giorno… so che in molti mi capiranno! In questo post vi racconto come abbiamo suddiviso il viaggio giorno per giorno e tutte le informazioni pratiche per replicarlo o semplicemente prendere spunto.

Informazioni generali sul viaggio

  • Giorni di viaggio : 12 (dal 9 agosto 2021 al 20 agosto 2021).
  • Posti visti : Giverny, Rouen (1 notte), Étretat, Honfleur, Caen (2 notti), luoghi dello sbarco, Bayeux, Mont Saint-Michel, Cancale, Saint Malo, Dinan (1 notte), Cap Frehel, Perros Guirec (2 notti), costa di granito rosa, faro di Ploumanac’h e sentiero dei doganieri, Lannion, Guimiliau, Le Faou, Locronan, Plomodiern (2 notti), Penisola di Crozon, Camaret sur Mer, Quimper (1 notte), Pointe du Raz, Concarneau, Vannes (1 notte), Carnac, Saint Nazaire.
  • Chilometri totali : circa 2000 km
  • Persone : Quattro: io, il mio compagno, le nostre bimbe di 5 anni una e 2 e mezzo l’altra.
  • volo Ryanair da Pisa a Parigi Beauvais
  • auto a noleggio da Hertz prenotata online e ritirata all’aeroporto di Parigi Beauvais, proprio fuori dagli arrivi
  • volo Volotea da Nantes a Pisa

Ecco le nostre sistemazioni durante il viaggio, vi metto il link per la prenotazione a Booking:

  • 54 – Mini Loft Design – Hyper centre a Rouen → monolocale molto piccolo ma perfetto per una notte, a due passi dal centro storico, appena ristrutturato e con il plus di una rete sospesa come un soppalco che è piaciuta molto alle bimbe per giocare.
  • Ace Hôtel Caen Nord Mémorial a Caen → un classico hotel standard di catena senza personalità ma pulito e accogliente. In posizione defilata dal centro è perfetto come base per visitare i luoghi dello sbarco.
  • Hôtel Gabriel a Mont Saint-Michel → soluzione perfetta e a un prezzo onesto per la vicinanza a Mont Saint Michel, col vantaggio del parcheggio e della colazione inclusa. Stanze vecchiotte ma vivacizzate dai colori sgargianti.
  • Hôtel Arvor O’LODGES – LA BELLE EPOQUE a Dinan → BELLISSIMO! VE LO CONSIGLIO! Forse la sistemazione che ho preferito del viaggio, questo hotel storico in pieno centro a Dinan ha anche 6 appartamenti ricavati da una vecchia casa con le travi in legno e tanto fascino. Noi abbiamo scelto un appartamento all’ultimo piano con cucina, camera matrimoniale e divano letto.
  • Contact Hôtel Arcadia a Lannion → senza infamia e senza lode, ma trovare alloggio in questa zona è stato davvero complicato. Ha anche la piscina coperta (gelata) ma avrebbe bisogno di un po’ di svecchiamento. Le camere familiari sono costituite da un piano rialzato con un soppalco.
  • Villa Plaisance a Plomodiern → questa villa si trova in una posizione comoda per visitare la Penisola di Crozon (Presqu’île de Crozon in francese) e fa parte degli alloggi chiamati “ Chambre d’hôtes ”, i tipici Bed&Breakfast solitamente in case private in cui i proprietari mettono a disposizione una parte per gli ospiti. Un alloggio curato, caratteristico e con colazione inclusa in terrazza coperta.
  • Castel L’Orangerie de Lanniron a Quimper → Questa doveva essere la chicca del viaggio, un regalo inaspettato per le bimbe: avevo scelto, infatti, un alloggio insolito, una notte in un teepee indiano all’interno di un campeggio enorme con piscine, giochi e molto altro. Solo che la bella esperienza è stata parzialmente rovinata dal fatto che ha piovuto in tenda. Il campeggio, comunque, è molto bello anche se non merita le 5 stelle che ha.
  • Ibis budget a Vannes → altro alloggio in posizione defilata senza infamia e senza lode della catena Ibis, ma economico rispetto alle altre soluzioni più vicine al centro.

Itinerario del viaggio di 12 giorni on the road tra Normandia e Bretagna

  • 1° giorno : arrivo a Beauvais e noleggio macchina – Giverny – Rouen
  • 2° giorno : Étretat – Honfleur –Caen
  • 3° giorno : luoghi dello sbarco
  • 4° giorno : Bayeux – Mont Saint-Michel
  • 5° giorno : Cancale – Saint Malo – Dinan
  • 6° giorno : Cap Frehel e Fort la Latte – Perros Guirec
  • 7° giorno : costa di granito rosa e sentiero dei doganieri – Faro di Ploumanac’h – Lannion
  • 8° giorno : Guimiliau – Le Faou – Locronan
  • 9° giorno : Crozon – Camaret sur Mer – Plomodiern
  • 10° giorno : Pointe du Raz –Quimper
  • 11° giorno : Concarneau – Vannes
  • 12° giorno : Carnac – Saint Nazaire

Il viaggio con tutte le tappe giorno per giorno

1° giorno: arrivo a beauvais e noleggio macchina – giverny – rouen.

Avete mai preso un volo alle 6 di mattina ? È abbastanza traumatico perché significa essere in aeroporto almeno alle 4 e se a questo ci aggiungete l’ansia da parcheggio non prenotato, prima volta che usavamo il Green Pass, due bimbe piccole che non hanno dormito… capirete che non è stata esattamente una partenza tranquilla 🙂 Di positivo, però, c’è che hai tutta la giornata a disposizione e quindi l’abbiamo sfruttata finché abbiamo avuto forza!

Una volta atterrati a Beauvais avevamo un’auto a noleggio prenotata con Hertz, dove però abbiamo perso un’ora perché ci avevano sbagliato seggiolini per le bimbe e abbiamo dovuto aspettare che ce li andassero a comprare! Una compagnia internazionale che pecca su queste cose a mio avviso ha qualcosa da rivedere, ma male di poco, una volta avuta la macchina a disposizione siamo partiti alla volta di Giverny.

Oltre ad essere carino in sé come paese, si va a Giverny principalmente per visitare la casa e il giardino con lago di ninfee di Claude Monet , il pittore impressionista che qui visse dal 1883 fino alla sua morte nel 1926 e che trasse ispirazione da questi luoghi per molte delle sue opere. È un luogo veramente idilliaco e rilassante, sgargiante nei colori e ricco di natura rigogliosa e multiforme. Ho amato sia l’interno della casa sia i numerosi fiori del giardino. Bello anche l’ambiente del bacino d’acqua con le ninfee che purtroppo abbiamo visitato sotto la pioggia e in compagnia di altre centinaia di turisti.

tour parigi bretagna e normandia

Ci siamo poi spostati a Rouen , sistemandoci nel nostro alloggio e ripartendo subito a piedi alla scoperta del centro storico. Abbiamo cominciato dalla Place du Vieux Marché , percorso rue du Gros Horologe fino alla splendida Cattedrale gotica e continuato fino alla Église Saint-Maclou , un altro capolavoro circondato da case a graticcio.

tour parigi bretagna e normandia

2° giorno: Étretat – Honfleur –Caen

Dopo un lungo sonno post viaggio di partenza abbiamo salutato Rouen alla volta di Étretat, sulla Costa d’Alabastro. Étretat è conosciuta per le sue splendide scogliere bianche a picco sul mare e per gli archi formatisi con l’erosione dell’acqua sulla falesia. Purtroppo il tempo non è stato dalla nostra parte e ci siamo beccati un acquazzone che non ci ha fatto apprezzare i colori nella loro versione più limpida, ma il posto merita con qualsiasi agente atmosferico.

tour parigi bretagna e normandia

Dopo pranzo ci siamo diretti a Honfleur , una piccola cittadina marinara che accoglie i visitatori con il Vieux-Bassin in cui sono ormeggiate le barche e piccole strade acciottolate e facciate a graticcio, stupenda la Église Sainte-Catherine in legno, i cui soffitti ricordano gli scafi delle navi. Mi ha dato l’impressione di una città viva e molto amata dove convivono diverse trappole per turisti e bellezze smisurate.

A Honfleur, se non volete fare il tour da soli, vi suggerisco queste attività organizzate (una è veramente originale!):

  • Tour in sidecar da Honfleur
  • Visita guidata di Honfleur
  • Tour di Honfleur in bici

tour parigi bretagna e normandia

Infine, ci siamo diretti a Caen dove abbiamo passato la notte (la visita alla città l’abbiamo lasciata al giorno seguente).

3° giorno: luoghi dello sbarco

Lo sbarco degli alleati sulle coste normanne del 6 giugno del 1944 è un pezzo di storia che ci riguarda da vicino e il cui ricordo mette alla prova anche i più forti di carattere. Anche se non abbiamo vissuto in prima persona quei tragici eventi, infatti, li abbiamo letti nei libri, visti nei film e, i più fortunati, ne avranno sentito testimonianza diretta da veterani di guerra.

Abbiamo dedicato tutta la giornata a una selezione dei luoghi dello sbarco anche dette spiagge del D-Day , che si dipanano su un’ottantina di chilometri lungo la costa normanna. È necessario fare una selezione se, come noi, si ha un solo giorno a disposizione, poiché i memoriali, musei, spiagge e monumenti sono davvero tanti ed estesi su un lungo tragitto.

tour parigi bretagna e normandia

Noi abbiamo visitato il Juno Beach Center a Courseulles-sur-Mer dedicato alle truppe canadesi che parteciparono alle operazioni di guerra, poi ci siamo spostati ad Arromanches-les-Bains per vedere i cassoni dei Mulberry Harbours , cioè il porto artificiale creato dagli alleati e di cui restano ancora diversi esemplari in mare, e infine siamo andati al cimitero americano con le famose croci in marmo bianco a perdita d’occhio.

Ho scritto un post dedicato ai luoghi dello sbarco : “ Normandia: itinerario sui luoghi e sulle spiagge dello sbarco “. Se non volete fare tutto da soli, vi suggerisco questa escursione alle spiagge dello Sbarco in Normandia organizzata da Civitatis.

tour parigi bretagna e normandia

La sera abbiamo cenato a Caen nel quartiere medievale di Vaugueux , senza dubbio uno dei più frequentati della città con case medievali in pietra, strade acciottolate, ristoranti e bar.

tour parigi bretagna e normandia

4° giorno: Bayeux – Mont Saint-Michel

Bayeux è una graziosa cittadina che al mattino abbiamo trovato quasi deserta e per la quale si può fare una piacevole passeggiata. Lo scopo della nostra visita era l’ Arazzo di Bayeux , un tessuto ricamato lungo circa 70 metri che ritrae la storia dell’invasione dell’Inghilterra a opera di Guglielmo il Conquistatore. Un vero spettacolo, ma il meglio della giornata doveva ancora arrivare.

tour parigi bretagna e normandia

Sì perché questa è stata la giornata dedicata al Mont Saint-Michel, uno dei posti più iconici della Francia ma oserei dire del mondo! La particolarità di Mont Saint-Michel è quella di essere adagiata su un isolotto che, durante la bassa marea, si ricongiunge alla terraferma, mentre con l’alta marea è circondata dalle acque dell’oceano. Le guglie dell’abbazia di Mont Saint-Michel spiccano da lontano, conferendo a questo luogo un’aria magica.

Visitando questo Patrimonio mondiale dell’Unesco nel mese di agosto, abbiamo condiviso l’esperienza con un po’ troppi turisti per godercela veramente, ma ne è valsa comunque la pena e ho raccolto tutte le informazioni utili in un post dedicato: “ Mont Saint-Michel: come visitare questo luogo incantato e la sua baia “.

Visto che è un post organizzativo vi do subito un paio di consigli al volo:

  • se potete, prenotate un alloggio a La Caserne , il posto più vicino a Mont Saint-Michel a prezzi accessibili;
  • prenotate in anticipo i Biglietti per l’Abbazia di Mont-Saint-Michel (clicca sul pulsante sotto)

tour parigi bretagna e normandia

5° giorno: Cancale – Saint Malo – Dinan

In questa tappa del viaggio dalla Normandia si arriva in Bretagna. Avevamo intenzione di visitare al volo Cancale di prima mattina, ma qui si va principalmente per le ostriche e dato che non volevamo farci colazione e non riuscivamo a trovare un parcheggio vicino ce ne siamo andati vedendola solo dal finestrino dell’auto.

Siamo quindi andati a Saint Malo , affascinante città marinara circondata da mura dove si può apprezzare il fenomeno delle maree. Abbiamo passeggiato senza meta per le vie dell’animato centro storico chiamato Intra-Muros e fatto una carrambata di quelle che piacciono a me: abbiamo incontrato Paola del blog Scusate io vado con la sua famiglia e abbiamo pranzato insieme passando delle ore molto piacevoli che serberò nel cuore!

tour parigi bretagna e normandia

Infine, ci siamo spostati a Dinan , dove già da una prima passeggiata serale ho capito che sarebbe stato amore a prima vista.

6° giorno: Cap Frehel e Fort la Latte – Perros Guirec

Anche la visita mattutina di Dinan ha confermato quella sensazione, però sul presto, quando ancora non è invasa dai turisti alla ricerca della foto perfetta alle case a graticcio.

tour parigi bretagna e normandia

Dopo aver visto i punti salienti di Dinan ci siamo spostati a Cap Frehel , le cui falesie a picco sul mare circondate da distese di erica e ginestre sono veramente notevoli. Abbiamo fatto un breve trekking fino al faro e lo stesso abbiamo fatto per Fort la Latte , dove però non siamo entrati perché eravamo già stanchi della sfacchinata con le bimbe. Siamo ritornati in hotel e quindi a cena nel paesino di Perros Guirec, che è abbastanza deludente, ma lo abbiamo vissuto giusto il tempo di una cena.

7° giorno: Costa di granito rosa e sentiero dei doganieri – Faro di Ploumanac’h – Lannion

Prossima tappa: Perros Guirec , sulla Costa di granito rosa . Qui molte famiglie vengono per andare al mare (se fa bel tempo ovviamente, noi ad agosto abbiamo trovato pioggia!) oppure potete fare come noi e visitare la zona di Ploumanac’h , un antico villaggio di pescatori con scogliere rosa, giganteschi massicci rocciosi scolpiti dal mare e dal vento e un faro molto fotogenico. C’è anche un parcheggio a ridosso della scogliera per un trekking semplificato con i bambini.

tour parigi bretagna e normandia

Per pranzo ci siamo spostati a Lannion , dove abbiamo fatto una passeggiata nel paesino medievale quasi completamente deserto per Ferragosto. Infine, abbiamo dedicato il pomeriggio a un parco particolare, Le Village Gaulois , a metà tra un parco didattico e un parco divertimento solidale ambientato nell’antica Gallia con una parte dedicata all’Africa. Una vera scoperta che ci ha fatto istruire e divertire tutti e quattro.

tour parigi bretagna e normandia

8° giorno: Guimiliau – Le Faou – Locronan

Questa è una giornata dedicata al medioevo e ai paesini minuscoli in cui sembra di tornare indietro nel tempo. Siamo andati a Guimiliau per visitare il complesso parrocchiale di Guimiliau , una tipicità tutta bretone tardo gotica che affianca a una chiesa un arco trionfale di accesso e un calvario scolpito.

tour parigi bretagna e normandia

Dopo ci siamo spostati a Le Faou , un’altra minuscola cittadina considerata la porta d’ingresso alla penisola di Crozon, la nostra meta successiva. Questa tappa non ci ha entusiasmato particolarmente anche se le case a graticcio rivestite di ardesia sono uniche e originali.

Ci siamo rifatti con Locronan , un villaggio rimasto immutato dalla metà del XVIII secolo e che presenta case di granito abbellite da ortensie, una bella piazza centrale e tanti vicoli dai pavimenti acciottolati.

tour parigi bretagna e normandia

9° giorno: Crozon – Camaret sur Mer – Plomodiern

Abbiamo scelto Plomodiern come base di appoggio per visitare la penisola di Crozon e le sue bellezze naturali costituite perlopiù da scogliere e baie, oltre a piccoli paesini che si animano specialmente in estate.

La visita è cominciata dal sito di Ménez-Hom , in posizione rialzata, da cui è possibile vedere buona parte della penisola, ed è continuata a Crozon e Morgat ma solo di passaggio, perché le nostre destinazioni principali erano:

  • Cap de la Chèvre , dove distese di erica arrivano fino in fondo alle falesie che si gettano in mare,
  • Pointe de Pen-Hir , un promontorio circondato da ripide scogliere e preceduto da menhir neolitici.

Infine, un altro incontro con i nostri amici di Firenze Cristina e Gianluca ci ha condotti a un pasto condiviso a Camaret-sur-Mer , un ex villaggio di pescatori dove navi da pesca ormai in disuso fanno da quinta al porto.

tour parigi bretagna e normandia

10° giorno: Pointe du Raz –Quimper

Altro giorno, altra punta da esplorare: questa mattina ci dirigiamo a Pointe du Raz , la punta più occidentale di Francia, il punto panoramico per eccellenza. Si va a questa punta battuta dai venti con un semplice trekking che porta a punti panoramici a picco sul mare e ad immancabili fari.

tour parigi bretagna e normandia

Il pomeriggio lo abbiamo dedicato alla visita di Quimper , il capoluogo di questa parte di Bretagna chiamato Finistère. Si tratta di un posto molto turistico perché è molto affascinante con le sue case a graticcio e le vie acciottolate piene di negozi di artigianato locale. Abbiamo concluso la giornata dormendo in un teepee indiano a pochi chilometri da Quimper e giocando nel parco giochi del campeggio.

tour parigi bretagna e normandia

11° giorno: Concarneau – Vannes

La giornata è cominciata con tanta pioggia (anche nella nostra tenda!), quindi ci siamo diretti subito a Concarneau dove abbiamo trovato riparo nel Marinarium , un museo laboratorio che si occupa di gestire, conservare e incrementare le collezioni di esemplari marini presenti. Dopo pranzo ha smesso di piovere e abbiamo visitato la Ville Close , la parte di città circondata dalle fortificazioni, e fatto un giro sui camminamenti di ronda.

tour parigi bretagna e normandia

Poi ci siamo spostati a Vannes , dove abbiamo preso posto nell’alloggio fuori dal centro e visitato la città prima di cena, quando ormai era già sgombra di turisti. Città medievale ricca d’arte e di storia, Vannes è caratterizzata da alti bastioni che racchiudono i vicoli del centro e giardini alla francese pieni di fiori tutto intorno.

tour parigi bretagna e normandia

12° giorno: Carnac – Saint Nazaire

Siamo all’ultimo giorno di viaggio, il volo di rientro è prenotato per le otto di sera: abbiamo ancora il tempo per un paio di fermate lungo la strada che ci porta a Nantes, che abbiamo deciso di lasciare a un altro viaggio per non addentrarci in una città che merita più tempo.

La prima tappa della giornata è Carnac , dove è possibile ammirare una delle più grandi concentrazioni al mondo di megaliti e informarsi al centro Maison des Mégalithes .

tour parigi bretagna e normandia

La seconda e ultima tappa prima di recarci in aeroporto è stata Saint Nazaire (che non è in Bretagna, ma nel dipartimento della Loira Atlantica ) per una passeggiata lungo la spiaggia.

Siamo giunti alla fine di questo viaggio che ha superato ogni aspettativa e che ha avuto il merito di ricordarmi cosa significa viaggiare, per me di vitale importanza. Se avete domande, curiosità o se semplicemente avete trovato utile questo post scrivetemi un commento, lo apprezzerei moltissimo!

Intanto, vi metto il link a altri due post che potrebbero interessarvi per l’organizzazione del viaggio:

  • Leggi anche “ Normandia: 8 posti imperdibili da visitare “
  • Leggi anche “ Bretagna, Francia: 10 luoghi da non perdere “

All’interno del post trovate link a siti affiliati per la prenotazione degli alloggi e dei tour. Significa che se cliccate sul link e prenotate sul sito, io ricevo una piccola percentuale sull’acquisto anche se voi non avrete nessun costo aggiuntivo. Utilizzando questi link aiuterete a supportare il mio blog e tutto il lavoro di cui usufruite gratuitamente. Grazie!

21 commenti

' src=

Ciao! innanzitutto complimenti, tour bellissimo chiaro e ricco di info utili, che mi servono per mettere a punto il mio giro! Io partirò il 10/08 e come te starò 12gg quindi credo che seguirò il tuo itinerario. volevo farti 2 domande: se tu dovessi rifare il tour cosa toglieresti e cosa inseriresti nel giro? secondo te gli alloggi per quel periodo vanno prenotati tutti da qui il prima possibile? ci sono delle tappe che posso evitare di prenotare e stare alla sorte? Grazie mille! Chiara

' src=

Ciao Chiara, grazie mille, sono contenta che ti sia stato utile il mio itinerario! Ti consiglio vivamente di prenotare tutti gli alloggi per tempo per avere più scelta. Nel caso tu avessi dei ripensamenti, scegli l’opzione degli hotel che ti permettono di cancellare la prenotazione senza costi. Per quanto riguarda il giro sono soddisfatta di quello che abbiamo visto, è stato tutto abbastanza di corsa ma in un on the road ci sta!

' src=

Ciao! Sto organizzando una vacanza di 10 notti in Normandia e Bretagna dove siamo stati tanti anni fa non insieme. Mi sto un po’ perdendo con la Lonely Planet che consiglia 1000 posti imperdibili. Ora però leggendo il tuo itinerario mi sto facendo un’idea più precisa e non sto più nella pelle! Grazieeeee

Paola, che gioia ricevere il tuo commento! Per me è la cosa più gratificante sapere di aver aiutato qualcuno nella pianificazione di un viaggio! Se posso esserti di aiuto sono qui. Serena

' src=

Ciao Daniela potresti dirmi al ritorno da dove sei ripartita? grazie

Ciao Federica, da Nantes con un volo low cost su Pisa. Serena

' src=

Ciao Daniela,

volevo chiederti, le bimbe come hanno preso il viaggio? che attrazioni offorono questi posti per i bimbi? Grazie

Ciao Giorgio, loro molto bene, noi un po’ affaticati ma lo avevamo messo in conto! Anche se molto piccole, le bimbe sono state abituate fin dalla nascita a viaggiare e a vivere nuove esperienze. Credo che la cosa fondamentale sia che vedano gli adulti tranquilli. Troviamo sempre il modo di coinvolgerle inserendo nell’itinerario cose per loro interessanti oppure raccontando delle storie comprensibili legate al posto che visitiamo.

' src=

Giovanna Detturres

Ciao Daniela, mi potresti dare indicativamente il costo del viaggio? Vorrei fare questo viaggio ma siamo pensionate e non sappiamo da che parte iniziare. Grazie

Buongiorno Giovanna, non ricordo esattamente la spesa ma tra noleggio auto , hotel e pasti bisogna mettere in conto un budget abbastanza alto. Non è un viaggio low cost ma nemmeno tra i più cari, tranne che in alcuni posti (tipo Mont Saint Michel) dove tutti gli alloggi sono carissimi.

' src=

Prego, è un piacere!

Ciao Serena io farò lo stesso giro dal 6 al 18 agosto. Ti chiedo: dato il periodo di alta stagione gli alberghi li avete prenotato al momento o tutti prima? Grazie mille!

Ciao Daniela, che bello! Sì, ti consiglio di prenotare prima per assicurarti il posto che ti piace di più. Se vuoi semplificarti la vita puoi seguire i link che ho messo in questo post quando ho parlato degli alloggi, specialmente quello a Dinan mi è piaciuto tantissimo!

' src=

Ciao Serena ho letto il tuo racconto e visto le tue immagini della Bretagna e della Normandia. L’ ho trovato davvero interessante e molto preciso. Devo preparare lo stesso viaggio per questa estate con l’aggiunta di una sosta di 3 giorni a Parigi, quindi arrivo e partenza da Parigi. Non abbiamo però più di 12/13 giorni al massimo e mi chiedevo a cosa rinunciare del tuo viaggio per poter ricavare i 3 giorni a Parigi. Ti ringrazio tanto per la cura con cui scrivi le tue esperienze di viaggio Ciao e a presto P.S: anche noi di solito partiamo da Pisa aeroporto, abitiamo vicino a Pontedera

Ciao Vanna, che piacere leggere un commento carine ed educato come il tuo! Grazie! Sono molto felice di averti dato degli spunti utili! Fossi in te toglierei località troppo lontane che ti fanno allungare il giro e correre troppo. Considererei anche il fatto che, tornando a Parigi, ci sono tantissimi posti fantastici tra cui castelli che meritano. Forse la parte che ho preferito meno è quella di Cap Frehel, Perros Guirec e sulla Costa di granito rosa, ma è molto personale, c’è chi l’ha amata. Buon viaggio!

' src=

viaggio tranquillo ma alla fine c’è un sacco di cose da vedere! ❤️☺️

Davvero Cri! E che bello esserci incontrati lungo il cammino!

' src=

Ciao Serena, ho letto con molta attenzione il tuo racconto di viaggio, perchè Normandia e Bretagna sono nella mia lista da un po’. Ho trovato il tuo racconto molto interessante, poi ho sbirciato anche altrove sul tuo blog.

Grazie e ciao Ilario

Mi fa molto piacere Ilario, grazie per aver letto! Ti auguro di poter vedere questi posti appena possibile!

Lascia il tuo commento (Annulla risposta)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Altri articoli che potrebbero interessarti

Scorri tra altri articoli selezionati attentamente per offrirti una visione più ampia e approfondita su argomenti correlati, arricchendo così la tua esperienza di lettura.

Normandia: itinerario sui luoghi e sulle spiagge dello sbarco

Dici Normandia e una delle prime immagini che si affacciano alla mente sono sicura che siano quelle dello sbarco degli alleati durante…

tour parigi bretagna e normandia

Mont Saint-Michel: come visitare questo luogo incantato e la sua baia

Ci sono dei luoghi al mondo che sono il sogno di tantissime persone: uno di questi è senza dubbio Mont Saint-Michel e…

tour parigi bretagna e normandia

Cosa vedere a Nizza in un weekend

State pensando a una gita fuori porta che non sia troppo lontana dall'Italia settentrionale e che vi permetta un'organizzazione semplice? Visitate Nizza!…

tour parigi bretagna e normandia

logo

  • I nostri programmi
  • Tour in moto
  • Viaggi outgoing
  • Tour di un giorno
  • Escursioni crociera
  • Museo Navale La Spezia
  • Presentazione Regioni
  • Casa Vacanza Maison d’Amélie
  • Gatte tricolore blog

© Uniontour

  • Normandia Bretagna e Castelli della Loira
  • pacchetti outgoing

Alla volta di Normandia, Bretagna e dei castelli della Loira

programma di 11 giorni

1° giorno ITALIA / MACON

Partenza dall’Italia in prima mattina, sosta per il pranzo. In serata arrivo a Mâcon sistemazione in hôtel, cena e pernottamento.

2° giorno MACON/ ROUEN Prima colazione in hotel. Partenza per Rouen. Pranzo libero, nel pomeriggio visita guidata di Rouen[…] Sistemazione in hôtel, cena e pernottamento.

3° giorno ROUEN/ HONFLEUR /CAEN Prima colazione partenza per l’estuario della Senna, che è attraversato dall’avveniristico Ponte di Normandia, inaugurato nel 1995, opera che fa parte della Strada degli Estuari che metterà in comunicazione il nord con il sud Europa. Arrivo ad Honfleur,[…] Arrivo in serata a Caen, sistemazione e cena in hôtel.

4° giorno CAEN /SPIAGGE DELLO SBARCO/ BAYEUX /MONT ST. MICHEL Prima colazione in hotel. Proseguimento per le spiagge dello sbarco in Normandia fino alla Pointe du Hoc. Visita del Memoriale di Arromanches, zona in cui fu costruito il porto artificiale per lo sbarco di tutto il materiale necessario all’avanzata degli alleati. […] Pranzo libero. Partenza per Bayeux, prima città di Francia liberata i giorni dello Sbarco, visita al Museo della celebre tappezzeria della Regina Matilde, striscia di circa 100 metri che racconta la conquista della Gran Bretagna, nel 1066, da parte di Guglielmo il Conquistatore, duca di Normandia. Proseguimento per Mont Saint Michel. Cena e pernottamento in albergo.

5° giorno MONT ST. MICHEL / ST. MALO Prima colazione in albergo. Visita guidata della celebre Abbazia che sorge un isolotto granitico di circa 80 m. d’altezza, ed è unita al continente da una diga costruita nel 1877. […] Trasferimento a Saint Malo. Pranzo libero. Visita libera (possibilità di fare giro in trenino o di fare giro in battello nella baia) della città fortificata di Saint Malo, antica città gallo-romana che nel Medioevo appartenne ai Vescovi che la circondarono di possenti mura, perla de la Cote d’Emeraude.[…]  Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

6° giorno St.MALO/ CAP FREHEL/ St BRIEUC/ COSTA GRANITO ROSA/ BREST Prima colazione in hôtel. Partenza per l’estuario della Rance, sul quale è stata costruita l’unica “Ufficina Mareomotrice” in Europa, centrale idroelettrica che sfrutta la forza delle maree molto forti in questa regione. […] Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per la Côte de Granit Rose dove le rocce di granito modellate in strane forme dal mare, sono rosa o beige arancio. Proseguimento per Brest , arrivo in serata, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

7° giorno BREST / QUIMPER Prima colazione in hôtel. Partenza per la visita ai più bei calvari della Bretagna, monumenti in granito scolpito che raccontano, come tutte le opere religiose del passato, al popolo analfabeta, le storie delle Sacre Scritture. Sosta a Plougastel Daoulas per visita del calvario costruito tra il 1602 ed il 1604, è uno dei più grandi con 180 personaggi scolpiti. Proseguimento per Landernau, sosta per la visita del paese che si erge all’imbocco del profondo estuario del fiume Elorn. […] Si continua per Camaret attraverso la penisola di Crozon. In questo tipico villaggio bretone di pescatori, pranzo libero lungo il porto nei tipici ristoranti dove sono serviti frutti di mare. Nel pomeriggio si procede per Quimper con sosta a Douarnenez conosciuta come la città dei tre porti […]. Dopo cena passeggiata a piedi per le strade del vecchio borgo, vasta zona pedonale tra i fiumi Odet e Steier con bellissime case a graticcio.

8° giorno QUIMPER / ANGERS Prima colazione in hotel. Visita della città che fu capitale della Cornovaglia ed in cui si ritrova l’antica atmosfera di provincia. Famosa per la maiolica che unisce nel tempo le scuole di Francia. […] Proseguimento per Concarneau, pranzo libero e visita della Ville Close […]  Nel pomeriggio proseguimento della visita per Carnac […]. Arrivo in serata a Angers, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

9° giorno ANGERS/ VILLANDRY/ TOURS Prima colazione in hôtel. Visita guidata della capitale della dinastia angioina, che dal 10° secolo alla fine del 1400 sono stati protagonisti della storia di Francia e d’Europa, l’ultimo dei quali fu il Buon re René, re di Provenza.[…] Il Castello di Villandry fu costruito dal segretario di re Francesco I°, nel 1536. […] Arrivo in serata a Tours, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

10° giorno TOURS/ CHENONCEAU/ BOURG EN BRESSE Prima colazione in hôtel. Passeggiata nel centro storico di Tours per ammirare gli edifici medievali o rinascimentali intorno a place Plumereau[…]. Proseguimento per il Castello di Chenonceau, il bellissimo maniero delle Dame[…]Pranzo in ristorante. Proseguimento per Bourg-en-Bresse, arrivo in serata, cena e pernottamento in albergo.

11° giorno BOURG-EN-BRESSE Prima colazione in hôtel. Visita della Cattedrale rinascimentale di Brou, voluta con il monastero dalla sfortunata regina Margherite d’Autriche, per esaudire un voto della suocera Margherite de Bourbon. Proseguimento per Chambery, pranzo libero in autostrada. Fréjus e rientro in Italia. Arrivo in tarda serata.

Info e preventivi

Uniontour tour operator Via Picedi Benettini 18 19038 Sarzana (La Spezia)

0039 0187 1858020

Responsabili

Mireille duchamp.

  0039 335 8436139

Paola Tonelli

  0039 347 2292119

Compila il modulo per prenotare o per chiedere delucidazioni e chiarimenti senza impegno. Ci impegnamo a risponderti al più presto.

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

tour parigi bretagna e normandia

Scopri gli altri pacchetti del nostro Outgoing

tour parigi bretagna e normandia

Provenza classica

tour parigi bretagna e normandia

Alta Provenza

tour parigi bretagna e normandia

Visita Aix-en-Provence

Privacy preference center, privacy preferences, incoming per individuali, in coppia, in famiglia o da soli, oggi più che mai scegliamo di viaggiare in italia, réceptif pour les particuliers, en couple, en famille ou tout seul, choisissons de visiter l’italie , incoming particulares, en parejas en familia  individualmente, elijan de visitar italia.

Tour della Normandia in Bretagna in 10 giorni

Hai intenzione di spendere  10 giorni in Francia  per scoprire il coste francesi della Normandie alla Bretagna . Se vuoi organizzare tu stesso questo bellissimo viaggio, potresti aver bisogno di idee su luoghi da visitare, luoghi da vedere, villaggi in cui dormire…. ecco il mio  percorso stradale  che permette di fare un bello  circuito che va dalla Normandia a Bretagna  via Rouen , Honfleur , Etretat , Deauville , le spiagge dello sbarco, Bayeux , il Mont Saint Michel , Saint Malo , la costa di granito rosa, il Punta del Raz , Pont Aven ...

Côtes de Normandie e Brittany tour in auto

il percorso stradale quello che propongo di seguito è un modello semplice che condivido con i viaggiatori in modo che possano essere ispirati da esso a sviluppare il proprio Viaggia in Francia . I tempi di percorrenza stimati sono solo indicativi perché possono variare a seconda del periodo (estate o inverno), traffico, scioperi, deviazioni, ecc.

Se vuoi solo visitare la Normandia, ecco il mio Circuito turistico di 1 settimana in Normandia .

Normandia e Bretagna in 10 giorni - My car tour

Ecco la mappa che traccia il percorso per seguire la costa di Normandie alla Bretagna  in auto in solo  giorni 10 . Certo, se lo hai giorni 12 , di settimane 2 o più, questo viaggio sarà ancora più interessante perché sarai in grado di vedere più cose sul sito prendendo più tempo. Ma per a circuito in Normandia Bretagna ottimizzato per 10 giorni , È un buon compromesso!

Normandia Bretagna in 10 giorni - Mappa del percorso

Normandia bretagna in 10 giorni - riepilogo dell'itinerario.

Parigi - Rouen - Honfleur - Scogliere di Étretat - Deauville - Caen - Spiagge dello sbarco - Bayeux - Le Mont-Saint-Michel - Saint-Malo - Dinan Paimpol - Costa di granito rosa (Ploumanac'h + Trégastel) - Pointe De Primel - Le Diben - Morlaix - Quimper - Locronan - Douarnenez - La Pointe Du Raz - Concarneau - Pont-Aven - Quiberon - Vannes - Aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle

Normandia Bretagna in 10 giorni - Noleggio auto

Come questo  viaggiare  è studiato per a  giro in macchina , ti starai chiedendo: dove noleggiare l'auto? Direttamente all'aeroporto di Parigi? Dobbiamo prenotarlo in anticipo? Quali siti web sono affidabili?

Quindi sì, puoi noleggiare la tua auto in aeroporto, ma forse risparmierai tempo prenotandola online. Con l'offerta Europcar ad esempio, è molto facile e sicuro noleggiare un'auto: offrono buoni prezzi e hanno un eccellente team di assistenza clienti per aiutarti quando necessario ...

Normandia Bretagna in 10 giorni - Fasi dettagliate del circuito

Parigi rouen cliffs of etretat - giorno 1.

  • Partenza alle 7:30 per il viaggio Parigi -  Rouen dalle 1h30.
  • Visita di Rouen .

Rouen è una bellissima città medievale con un'imponente cattedrale gotica dove è bello passeggiare tra i suoi numerosi  vicoli con case a graticcio.  Ma visitare Rouen è anche da ricordare   Jeanne d'Arc  che fu imprigionato lì, processato e bruciato vivo in Place du Vieux-Marché.

Viene offerto un circuito per raccontare, mentre si cammina, gli eventi e i luoghi legati a questo personaggio nella nostra storia con un passaggio obbligatorio al La storica Giovanna d'Arco  situato nel palazzo arcivescovile.

  • 13:30 - Continuazione del viaggio verso il  Costa della Normandia via Fécamps (1h00) per arrivare a Etretat (20 min).
  • 15:00 - Scoperta di Scogliere di Etretat con le loro pareti gessose e vertiginose trafitte da grotte ...

Le scogliere di Etretat tappa del mio tour in Normandia in Bretagna in auto

  • Pernottamento a Etretat .

Quale hotel scegliere a Etretat? Canta brezza

Questo è il posto in cui soggiornare assolutamente se si desidera una vista mozzafiato dell'emblema di Etretat: il Ago cavo . La sua posizione è la sua principale risorsa, ma va anche notato che ha un giardino e una bella terrazza. Inoltre, avrai libero accesso al parcheggio privato!

La spiaggia, i giardini Etretat e il centro città sono a 10 minuti a piedi.

Vedi questo hotel su Booking

Honfleur Deauville - Giorno 2

  • Partenza alle 8:00 per Honfleur (1h00)
  • Visita di Honfleur

Percorso della Normandia Bretagna Port de HONFLEUR

  • 11h - Road to Deauville (30 min)
  • Visita di Deauville (in trenino dalla località balneare di  Deauville)

Simbolo dell'eleganza e dell'eleganza francese del 1900, Deauville ha alcuni prestigiosi palazzi e molte imponenti case di charme ... La sua ampia spiaggia è delimitata dalle famose Planches risalenti agli anni '1920 con le sue tipiche cabine da spiaggia.

DEAUVILLE nel mio tour in auto in Normandia Bretagna

  • 18h - Road to Caen (1h00)
  • Pernottamento a Caen

Quale hotel scegliere a Caen? Mercure Caen Centre Port De Plaisance

L'hotel Mercure Caen Centre Port De Plaisance gode di una piacevole posizione di fronte al porto, a 5 minuti dal centro città e dalla zona pedonale. Autobus e tram sono accessibili in 3 minuti dall'hotel, mentre è possibile raggiungere le spiagge dello sbarco del D-Day in 30 minuti.

Questo è un hotel molto carino con standard elevati per un prezzo equo.

Spiagge dello sbarco di Caen - Giorno 3

  • 9h00 - Visita di Caen

A Caen, puoi visitare il Caen Memorial (museo essenziale sulla battaglia di Normandia e la storia del XX secolo) o edifici legati a Guglielmo il Conquistatore (Castello di Caen, Abbaye aux Dames, Chiesa abbaziale di St Etienne…).

Normandia Bretagna itinerario visita di CAEN

  • 13h00 - Strada per il  riva all'atterraggio : Juno Beach e Gold Beach (30 min).
  • 16:00 - Road to Omaha Beach (45 min)
  • Visita al cimitero militare americano di Omaha Beach , la più grande necropoli alleata in Normandia.
  • 18 - Road to Bayeux (30 min)
  • Pernottamento a  Bayeux

Quale hotel scegliere a Bayeux? Hotel Reine Mathilde  

Situato nel quartiere medievale di Bayeux, l'hotel Reine Mathilde è perfetto per una sosta a Bayeux. Si può godere del suo ristorante che offre un'ampia scelta di piatti tradizionali (serviti all'interno o sulla terrazza quando il tempo è bello). Ma la sua più grande risorsa è il suo prezzo: 60 euro a notte  !

Bayeux Mont Saint Michel - Giorno 4

  • 8h00 - Visita di Bayeux

Risparmiato dalla seconda guerra mondiale,  Bayeux  affascina con il suo fascino medievale. Un'altra caratteristica di Bayeux  : custodisce il prezioso arazzo, conosciuto in tutto il mondo e iscritto nel registro dell'UNESCO “Memoria del mondo”.

BAYEUX per l'itinerario in auto dalla Normandia alla Bretagna

  • 10:30 - Road to Mont Saint Michel (1h30)
  • Sosta in hotel per lasciare i bagagli e la macchina
  • 13:00 - Navetta dall'hotel a Mont Saint Michel (10 min)
  • visitare il Mont Saint Michel

Elencato come monumento storico e elencato come patrimonio mondiale dell'UNESCO, Mont Saint-Michel e la sua Abbazia sono gioielli dell'eredità della Normandia medievale.

Itinerario stradale Normandia Bretagna Escursione a Mont Saint Michel

  • 18 - Rientro in hotel
  • Notte vicino a Mont Saint Michel

Quale hotel scegliere vicino a Mont Saint Michel? Il Relais Du Roy

Questo hotel tradizionale con facciata in pietra si trova a soli 1,9 km da Mont Saint-Michel.

Il parcheggio è gratuito, così come la navetta per Mont-Saint-Michel (fermata a 50 metri dall'hotel).

Alcune camere dispongono di balcone con vista su Mont Saint-Michel.

Il suo piccolo extra: il ristorante gourmet sul posto che serve specialità regionali che vi delizieranno!

Saint Malo Dinan - Giorno 5  

  • 8:00 - Road to Saint Malo (40 min)
  • Visita di Saint Malo  

Città fortificata  leggendari corsari, Saint Malo attira, tra gli altri, per la sua atmosfera, le sue stradine, i suoi bastioni, la sua Cattedrale di Saint Vincent e la tomba di Châteaubriand.

Palco di SAINT MALO del mio tour di 10 giorni in Bretagna Normandia

  • 14:00 - Road to  Dinan (30 min)
  • Visita di Dinan : il suo castello e le sue antiche strade acciottolate fiancheggiate da case di legno

CHATEAU DE DINAN da vedere nel mio tour in Normandia in Bretagna tra 10 giorni

  • 18:00 - Road to Paimpol (1h30)
  • Pernottamento a Paimpol

 Quale hotel scegliere a Paimpol? Hotel K'Loys

In un edificio del XIX secolo, di fronte al porto e al cuore della città vecchia, questo hotel è anche molto ben posizionato per raggiungere l'Île de Bréhat (10 minuti in auto). Questo vecchio hotel ha molto fascino anche se l'arredamento è un po 'vintage ...

A 60 euro a notte, è un ottimo piano!

Paimpol Pointe de l'Arcouest Ile de Bréhat Côte Granit rose - Giorno 6

  • 9h00 - Partenza per il  Pointe de L'Arcouest.

Raggiungibile in 15 minuti dalla Pointe de l'Arcouest, la Isola di Bréhat è soprannominata l'isola dei fiori. Possibilità di fare una crociera intorno al isola di Bréhat .

Lato selvaggio di ILE DE BREHAT

  • 13:00 - Strada lungo il  Costa di granito rosa a  Tregastel  (1h00)
  • 14:00 - Vai da Trégastel a  Ploumanach (1 ora a piedi) o in taxi (00 min)

Ploumanac'h è un sito naturale di bellezza eccezionale. Ammirerai le sue rocce di granito rosa che si affacciano con orgoglio sull'oceano.

Se hai un po 'più di tempo, ti consiglio di aggiungere uno o due giorni per scoprire meglio la costa di granito rosa lungo il sentiero doganale ... Vedi il mio articolo: Costa di granito rosa in 2 giorni

Palco PLOUMANACH nel mio circuito delle coste normanne e bretoni

  • 16:00 - Strada per il villaggio Plougasnou (1h00)
  • 17:00 - Possibilità di andare al Punta di Diben
  • Rientro e pernottamento alle Plougasnou

 Quale hotel scegliere a Plougasnou? Il castello di sabbia

Questo hotel offre appartamenti ben attrezzati situati sul lungomare (solo una piccola strada da attraversare) e si affaccia su una bellissima spiaggia di grandi dimensioni Plougasnou , accanto a un magnifico punto roccioso. Con il suo parcheggio gratuito, la sua posizione è perfetta per andare a vedere il giorno successivo Punta di Primel .

Il suo rapporto qualità / prezzo è imbattibile: 55 euro a notte  

Pointe de Primel Morlaix Locroman Quimper - Giorno 7

  • 9h00 - 10 min di viaggio alla scoperta del  Punta di Primel  e il suo bellissimo panorama sul  baia di Morlaix
  • 10:00 - Road to  Morlaix  (30 min) e il suo imponente viadotto
  • 10h30 - Visita di Morlaix , passeggiare per le sue ripide strade fiancheggiate da case del Medioevo
  • 13:00 - Road to  Locromano (2h00)
  • 15h00 - Visita di Locromano

Ecco uno dei borghi più belli della Bretagna, questo  antica città dei tessitori.

  17:30 - Road to Quimper (20 min)

  • Visita di Quimper

Ben noto per la sua fabbrica di terracotta, Quimper è la città più antica di Bretagna . Puoi esplorare il centro storico e la Cattedrale di Saint-Corentin.

10 giorni per visitare la Bretagna e la Normandia

  • Pernottamento a Quimper

Quale hotel scegliere a Quimper? Best Western Hotel Kregenn

In un magnifico edificio nel centro della città, questo hotel è perfetto per visitare Quimper. Infatti, è a soli 300 metri dalla Cattedrale di Quimper e offre un parcheggio privato in loco.

La colazione a buffet con frutta fresca e prodotti locali è molto gradita.

Pointe du Raz Concarneau Pont Aven - 8 ° giorno

  • 8h00 - Partenza per il Pointe du Raz (1h00) e il Baia di Trépassés

All'estremo promontorio del Finistère, ecco un sito grandioso che passa attraverso il Baia di Trépassés e  Punta del Raz  con le sue gigantesche scogliere e  blocchi di arenaria e granito  tagliato come speroni.

NORMANDIA BRETAGNA in 10 giorni - POINTE DU RAZ

  • 10:30 - Road to Concarneau (1h15)
  • Visita di Concarneau con i suoi bastioni in granito costruiti dal famoso architetto  Vauban .

CONCARNEAU tappa del percorso in auto per visitare la Normandia e la Bretagna

  • 14:30 - Road to  Pont Aven (30 min)
  • Visita di Pont Aven , la città degli artisti

Città che deve la sua fama alla scuola di pittori e soprattutto a Gauguin, Pont Aven è ricca di fascino, poesia e romanticismo.

  • Pernottamento a Pont Aven

Quale hotel scegliere a Pont Aven? Le sale del laboratorio

Queste camere sono molto ben situate a Pont-Aven. La struttura è molto apprezzata e dispone di parcheggio. Per uno scalo è perfetto, soprattutto con il suo prezzo molto contenuto: 76 euro a notte compresa la colazione!

Quiberon Peninsula Vannes - Giorno 9

  • 8am - Road to Quiberon (2h00)
  • Scoperta della penisola di Quiberón.

Puoi scegliere un piccolo giro in treno tra i tanti  menhir in piedi  nella brughiera che forma l'allineamento megalitico più famoso d'Europa.

QUIBERON da visitare durante il viaggio sulle coste della Bretagna e della Normandia

Vedi il sito web

  • 16:XNUMX - Road to Vannes (1h00)
  • Pernottamento a Vannes

 Quale hotel scegliere a Vannes? Al vecchio porto

Appartamenti molto carini proprio nel centro della città vecchia, proprio accanto al porto e con parcheggio pubblico nelle vicinanze. I monolocali sono moderni, arredati con molto gusto e molto puliti. Il rapporto qualità prezzo è ottimo sia per la posizione che per i servizi: 45 euro a notte!

Vannes Paris - Giorno 10

  • Visita di Vannes

Capitale del Morbihan, Vannes è da visitare per il suo porto turistico, la sua piazza fortificata, la sua città medievale, i suoi moli fiancheggiati da case del XV secolo ...

  • 14:00 - Rientro in macchina a Parigi (5h00)
Ancora un po 'di tempo? Quindi perché non a Tour della città di Rennes o Tour della città di Nantes O uno soggiorno a Thalasso in Bretagna o soggiorno rilassante nel sud della Bretagna ? altro circuito per visitare la Francia ? Ecco alcuni itinerari che potrebbero interessarti:  Strada del turismo e del vino dell'Alsazia Circuito turistico in Ardèche Scoperta delle Landes in 1 settimana Viaggio intorno a Perpignan Percorso dalle Cévennes al Pont du Gard

Lascia un commento Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salva il mio nome, e-mail e sito nel browser per il mio prossimo commento.

8 pensieri su "Normandy Brittany Tour in 10 giorni"

tour parigi bretagna e normandia

Ciao, sto cercando un circuito simile a questo ma con diverse condizioni: senza macchina e con un cane, quindi TER e zaino. È possibile ? Ci sono luoghi inaccessibili a piedi da una stazione? Grazie per il tuo articolo!

tour parigi bretagna e normandia

Ciao Melanie, Sì, penso che sia possibile fare più o meno lo stesso percorso ma in treno. Per farlo, puoi controllare le stazioni e gli orari sul sito https://www.sncf.com/fr/itineraire-reservation/itineraire

tour parigi bretagna e normandia

Buongiorno, Grazie per questo articolo super dettagliato!! Ci è piaciuto così tanto che abbiamo fissato lo stesso itinerario in 10 notti per il mese di agosto! Ci stiamo pensando da più di un anno, ma il confinamento ci ha impedito di farlo prima. Progettiamo 3 hotel durante il soggiorno a Deauville (4 notti) / St Malo (3 notti) e Quimper (3 notti). Saremo con 2 bambini (9 e 12 anni), all'improvviso, mi chiedevo, se dovremmo prendere di mira i luoghi anche se significa dimenticarne alcuni (per evitare che diventi troppo una sosta per i bambini), quale dovrebbe essere privilegiato? Mi è stato detto ad esempio che era assolutamente necessario vedere: Concarneau / Quiberon / Etretat / Mont ST Michel / St Malo / Trestraou / Locronan / Pontaven / Camaret sur mer / Granito rosa / Quimper / Vannes, quali tappe potremmo lasciare cadere (nel caso in cui non abbiamo abbastanza tempo)? Grazie in anticipo!! Greg

Ciao Greg e grazie per questo commento. Sì, questo tour di 10 giorni è molto, molto impegnato perché gli stranieri che vengono in Francia spesso lo fanno a questo ritmo. D'altra parte con i bambini e se vuoi vivere al meglio le visite, è chiaro che dovrai saltare qualche passaggio. Personalmente trasferirò la visita delle città (Rouen, Caen, Vannes) perché richiedono tempo (tempo per parcheggiare, per trovare i siti da visitare…) e sono più noiose per i bambini. È certamente un peccato ma è quello che, personalmente, mi risolverei di eliminare se dovessi. In ogni caso, non tralascerei la magnifica rosa Côte de Granit. Ti auguro una buona vacanza e goditela!

tour parigi bretagna e normandia

Buongiorno, Grazie mille per questa condivisione che ci ha ispirato molto. Abbiamo fatto praticamente lo stesso itinerario che hai fatto tu (12 giorni per visitare la Normandia e la Bretagna in macchina)… che felicità !!! perchè i paesaggi e le strade sono magnifiche !! Grazie per i suggerimenti e per i siti imperdibili (li abbiamo visitati tutti). Molto bene ! La Francia è molto bella !! Non vediamo l'ora di tornare.

Oh grazie per questo feedback positivo! Sì, la Francia è un paese bellissimo e sono molto felice che i turisti lo apprezzino. Tuttavia, i francesi dovrebbero essere un po 'più accoglienti con gli stranieri e non è facile ...

tour parigi bretagna e normandia

Meraviglioso, BRAVO!

Buongiorno, Che bella scoperta! Ho appena letto il tuo blog sul sito "Travel Forum". Il tuo rapporto dettagliato mi aiuterà molto a prepararmi per il mio viaggio nell'autunno del 2019 (da 12 a 14 giorni lungo la costa, da Dunkerque a Tolosa dal 30 agosto al 14 settembre)). Abbiamo anche in programma, durante lo stesso viaggio, di aggiungere 1 settimana e prendere l'aereo per visitare Lisbona e Porto. Grazie mólto

Oh felicissima se lì trovi la tua felicità ... e soprattutto di vedere che, nonostante gli eventi, la mia bella Francia attira ancora qualche turista.

Note legali e Copyright

Logo

Viaggio in Bretagna e Normandia

bbiamo sempre avuto il pallino di fare un viaggio in Bretagna e Normandia o meglio, della parte chiamata Cotes d’Armor , affascinati da questa leggendaria terra di marinai, mistica e burrascosa, il cui sapore di vento, pioggia, tempeste improvvise e crostacei resta per sempre impresso nella mente.

I suoi fari solitari battuti dalle gigantesche onde, le scogliere sospese su un mare arrabbiato e irrequieto, le maree … insomma, non esistono molti altri posti dove la potenza della natura si percepisce in tutta questa impressionante intensità e bellezza. Per non parlare dei piccoli porticcioli lungo la costa, veri capolavori di charme francese, e dei centri più grandi come Dinard e Saint Malò , fino alla magia dello straordinario Mont Saint Michelle .

Bretagna e Normandia 1

Siamo partiti a fine giugno con l’intenzione di passare 4 notti, ognuna in un posto diverso, e per la prima volta non abbiamo prenotato alcun albergo. Sapevamo già, grazie ad altri viaggi nella parte sud ed est del paese, che fuori dalle grandi città la Francia offre stupendi alloggi di tutti i tipi e che spesso una stanza con pareti a fiori e travi di legno scricchiolanti in qualche locanda a due stelle trovata per caso lungo la strada è molto meglio di in un hotel blasonato.

L’unica cosa che abbiamo prenotato dall’Italia è stata un’auto all’aeroporto di Parigi. Una volta ritirata, siamo partiti diretti a Rennes , capitale della Bretagna , individuata come prima tappa del nostro viaggio e punto di partenza per poi raggiungere la costa. Ciò che ci ha subito colpito sono state le favolose autostrade, larghe, lisce e deserte. Così, in 3 ore e un autovelox che ci ha flashati (la multa per fortuna non è mai arrivata), siamo giunti in questa bella cittadina universitaria, perfetta come primo assaggio di ciò che ci attendeva i giorni successivi.

Bretagna 2

Il piccolo centro storico di Rennes è caratterizzato da strette viuzze con le tipiche case pan de bois , ossa quelle con le travi incrociate sulle facciate, racchiuse tra la cattedrale gotica di St. Pierre e la chiesa di Saint-Aubin .
Seguendo le indicazioni dei cartelli che segnalavano alcuni hotel, dopo dieci minuti abbiamo trovato una piccola stanza con carta da parati a paperelle e tende ricamate a mano in un delizioso alberghetto gestito da una sorridente e boccolosa francese incinta al nono mese ( Garden Hotel – www.hotel-garden.fr ). Atmosfera romantica da far paura!

Subito dopo siamo usciti a esplorare Rennes, cosa alquanto facile visto che ci sono tre strade e due incroci. Infatti, il centro ruota intorno a Rue Saint Michele e Rue Du Champ Jacquet . Lungo quest’ultima ci sono le due piazze più caratteristiche – Place du Champ Jacquet e Place Rallier Du Baty dove ci siamo fermati per cena e per un ottimo bicchiere di cognac . Poi, una passeggiata per digerire passando davanti alla Cattedrale e via in albergo a dormire. Il giorno dopo ci attendeva la scoperta della vera Bretagna.

Dopo la colazione a base di croissant abbiamo lasciato Rennes in direzione nord, verso Lannion per poi prendere la D65 per raggiungere Trebeurden , la prima tappa del nostro viaggio on the road su questa magnifica costa.

DSC07823

Da Trebeurden parte, infatti, una delle strade costiere più spettacolari al mondo che, costeggiando spiagge deserte, frastagliate da incredibili conformazioni rocciose, piccoli promontori scolpiti dalle maree e barche adagiate sulle fiancate in mezzo a piantagioni di alghe e muschio marino, arriva prima a Tregastel e poi a Perros Guirec .
E’ inutile dare indicazioni su dove fermarsi … avventuratevi, esplorate la costa, voltate sulle stradine verso le spiagge. Qui ogni scorcio è magnifico.

Muovendovi così lungo la costa arriverete verso l’ora di pranzo a Perros Guirec dove vale la pena fermarsi a pranzo in uno dei ristorantini sul lungomare. Ordinate il plateau de fruit de mer accompagnato da vino bianco locale e godetevi il paesaggio e le barche ormeggiate nell’incredibile porto “a vasca” che trattiene il mare all’interno quando la bassa marea lascia a secco tutto intorno. Noi abbiamo gustato le prelibatezze della Brasserie La Maree sul porto.

Bretagna e Normandia 2009 4

Poi proseguite sulla costa (strada D786) toccando Treguier , Pampoil e St-Quay-Portrieux . Non dovete fermarvi ovunque! Queste cittadine, con i loro porticcioli contornati di case di pietra, sono deliziose, ma tutte uguali.
Dopo poco dovrete immettervi sull’autostrada E50 per riuscirne poco dopo riprendendo la D786 . Vi attende la zona dei fari , nonché altre cittadine di grande charme come Le Val Andrè , Erquy , Sables d’Or Les Pines tutte distanti una decina di chilometri una dall’altra. Anche per loro vale il discorso di non perdere tempo per vederle una ad una. E’ la zona dei fari, perciò meglio visitare alcuni di questi, soprattutto il Cap Frèhel , quello sì che vale! Sospeso sulla brulla scogliera a picco sul mare, battuta dal vento e dalle onde, è un luogo di grande fascino.

DSC07836

Poi, ormai nel tardo pomeriggio, percorrete la restante strada fino a Dinard – uno dei gioielli della Bretagna. Raggiungete la Rue de la Malouine e suonate al campanello della Villa Reine Hortense ( www.villa-reine-hortense.com ), indimenticabile piccolo albergo a conduzione familiare trovato per puro caso. Gestito dai suoi (senz’altro nobili) proprietari, l’hotel affaccia sulla spettacolare spiaggia centrale di Dinard. Contornato dalle sagome delle magnifiche ville dei primi del ‘900 arrampicate sulle colline e con una vista da togliere il fiato sui bastioni abbagliati dal tramonto di Saint Malò sospesi in mezzo al mare, questo luogo è davvero unico!

Uscite a piedi, scendendo sulla promenade e incamminatevi a destra (guardando il mare), lungo la spiaggia. Arrivati alla fine, dove ci sono le piscine, voltate sull’unica strada che troverete. Dopo pochi metri sbucherete in un altro luogo straordinario – una piccola spiaggia contornata dai palazzi. Fermatevi per cena, a La Gonelle . Naturalmente crostacei, pesce e quant’altro delle prelibatezze locali. Al chiaro di luna, se siete fortunati!

La mattina seguente, dopo la colazione servita personalmente dalla proprietaria della Villa, è il tempo di dirigersi verso Saint Malò.

DSC07837

Di fronte a Dinard, Saint-Malò è l’emblema, il simbolo, di questa già straordinaria costa. Una città interamente fortificata che sorge in mezzo al mare come un guardiano del tempo e della storia. Parcheggiate in uno dei tanti posteggi alle sue porte ed entrate, salendo sui bastioni, da percorrere a piedi circumnavigando l’intero centro storico. Ogni tanto scendete sulla spiaggia e, approfittando dalla bassa marea, raggiugete lo scoglio di Fort National . Poi fate un giro anche all’interno della città e rimanete a pranzo. Saint Malò vi resterà impressa per sempre, credeteci.

Arrivati a questo punto del nostro giro, ci attendeva il luogo che valeva l’intero viaggio: Mont Saint-Michel !

Bretagna e Normandia 2009 27 Mont Saint Michelle Best

Per raggiungerlo da Saint-Malò abbiamo preso la D137 per una decina di chilometri e poi la D176 a est fino alla cittadina di Pontorson . Da lì, seguendo le indicazioni, abbiamo lasciato la strada principale avventurandoci nella bella campagna, verde e pianeggiante, piena di pascoli, balle di fieno, pecore e girasoli. E dopo qualche chilometro … che emozione, scorgere sull’orizzonte la maestosa sagoma del monte e la guglia della sua abbazia benedettina che s’innalza verso il cielo. Uno spettacolo davvero unico!

Mont Saint-Michele sorge in uno dei luoghi più condizionati dalle maree al mondo. Collegato alla terraferma da un sottile lembo di terra su cui passa la strada, il monte ospita due parcheggi laterali più uno al centro, in posizione rialzata. Fate attenzione! Quelli laterali sono per i turisti che visitano il monte in giornata. Infatti, verso le 19 si attiva una sirena acustica che avverte l’arrivo della marea e i parcheggi bassi devono essere svuotati, altrimenti il mare si porta via le auto. E’ successo tante volte. Così, resta fuori dall’acqua solo il piccolo parcheggio centrale riservato agli ospiti dei pochi alberghi dentro il monte, dove abbiamo alloggiato anche noi. Perché con il suonare della sirena si chiude anche il grade portone d’accesso e Mont Saint-Michel rimane isolato fino al ritiro del mare.

DSC00005

Varcato il ponticello d’ingresso, ci siamo rivolti alla proloco che ci ha prontamente indicato quali dei soli 7 hotel aveva disponibilità di stanze. Così, ne abbiamo presa una a Les Terrasses Poulard ( www.terrasses-poulard.fr ), edificio storico con strepitosa vista sul mare da tutte le stanze.

Sappiate che Mont Saint-Michel, oltre ad essere Patrimonio dell’Unesco , è il luogo più visitato della Francia, con oltre 3 milioni di turisti all’anno! Durante il giorno le sue strette e suggestive viuzze si riempiono di centinaia di chiassosi visitatori venuti in pullman che camminano spintonandosi, urlano, mangiano e si arrampicano a fatica fino all’abazia. Ma con il tramonto, quando il monte chiude, restare dentro assieme a pochi altri è un’esperienza davvero impressionante.

Il silenzio cala all’improvviso sul piccolo borgo medievale, i ristornati accendono i camini e iniziano a preparare la brace mentre la marea comincia ad avanzare a passo d’uomo (o al trotto di cavallo, dicono) da lontano, invadendo prima le parti concave della baia circostante e poi tutto il resto, avanzando sempre di più verso i bastioni medievali. Un vero spettacolo della natura, incredibile, da osservare dall’alto delle mura con un bicchiere di buon vino rosso. Dopo poco vi troverete totalmente circondati dal mare, con le onde che sbattono sulla roccia sotto i vostri piedi. Due ore dopo le acque cominciano a ritirarsi nuovamente fino a scomparire in lontananza!

DSC07951

Cenate dove vi piace di più (i ristoranti sono piuttosto turistici, ma l’atmosfera è deliziosa ovunque) e poi fate una passeggiata lungo i vicoli deserti. La mattina cercate di vistare l’ Abazia prima dell’arrivo dei turisti. Poi lasciate i bagagli in macchina e dedicate qualche minuto alle foto. Il sole si trova alle vostre spalle e illumina a perfezione il monte. La cosa migliore è avventurarsi sulla sabbia lungo la baia, facendo attenzione a non allontanarsi troppo. Poi prendete l’auto e, lungo la strada, fermatevi quando vedete Mont Saint-Michel ormai piccolo all’orizzonte. La foto da lì è davvero da cartolina!

A questo punto già ci trovavamo in Normandia e, studiando l’itinerario abbiamo deciso di completare il nostro viaggio con una notte nella piccola cittadina chic&snob di Honfleur , situata sull’estuario della Senna e uno dei luoghi di vacanza preferiti dai parigini “bene”.

Honfleur si raggiunge in due ore di autostrada, ma poco prima vale la pena deviare e visitare anche Deauville (e la sua vicina Trouville), una delle più raffinate località balneari d’Europa, le cui lunghe spiagge, grandi alberghi e casinò richiamano da sempre il jet-set francese. Pranzate sulla spiaggia e fate una passeggiata.

DSC00031

Noi abbiamo pranzato un ottimo pesce direttamente sulla spiaggia di Trouville a Le Galatee . Poi raggiungete Honfleur , questa volta percorrendo la stupenda strada costiera e, una volta arrivati, trovate un alberghetto in centro, vicino al porto. La nostra scelta è ricaduta su Les Maisons de Léa che era davvero meraviglioso con le sue atmosfere marinare e di charme ( www.lesmaisonsdelea.com ).

La mattina dopo siamo ripartiti senza mancare di attraversare l’impressionante Ponte di Normandia , distante pochi chilometri da Honfleur , per poi prendere l’autostrada che, costeggiando la Senna, in due ore scende fino a Parigi.

Era tarda mattinata e il nostro volo era di sera così, per non entrare nella capitale francese, abbiamo deciso di fermarci per una breve visita alla Reggia di Versailles che si trovava proprio sulla strada. E da lì, nel pomeriggio, abbiamo riportato l’auto a Charles De Gaulle e siamo ripartiti felici, con ancora il sapore di ostriche e vino bianco in bocca e con tanti stupendi ricordi da portare per sempre nel cuore!

Bon voyage!

La mappa del nostro viaggio in Bretagna e Normandia

  • Trentino – Alto Adige
  • Valle d’Aosta
  • Groenlandia
  • Isole Faroe
  • Isole Lofoten
  • Isole Svalbard
  • Portogallo & Azzorre
  • Regno Unito
  • Repubblica Ceca
  • Spagna & Canarie
  • Argentina & Patagonia
  • Cile & Patagonia
  • Emirati Arabi
  • Russia & Siberia
  • Yemen & Socotra
  • Nuova Zelanda
  • Viaggia con noi
  • Photo Gallery

Un viaggio, infinite emozioni

Itinerario in Normandia e Bretagna: cosa vedere in 10 giorni

' src=

Uno dei nostri primi viaggi on the road insieme è stato raggiungere la Normandia e la Bretagna , dall’Italia, con una fiat barchetta dormendo in campeggio. È stato uno dei viaggi più belli e divertenti che abbiamo fatto e se dovessimo scegliere, lo rifaremmo altre mille volte. Normandia e Bretagna sono ricche di luoghi da visitare, di storie da raccontare, e 10 giorni sono il minimo indispensabile per poterne visitare una buona parte.

Se non ve la sentite di partire dall’Italia in auto, vi consigliamo di raggiungere Parigi in aereo e noleggiare un’auto. Per noleggiare l’auto noi usiamo spesso  DiscoverCars , il quale paragona diverse compagnie di noleggio auto e vi proporrà le soluzioni più vantaggiose. Se invece non avete abbastanza tempo e desiderate avere solo un assaggio, date un’occhiata a questo Tour di 2 giorni in Normandia e Bretagna da Parigi .

Di seguito trovate l’ itinerario in Normandia e Bretagna di 10 giorni del nostro viaggio.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Mont Saint Michel

Giorno 1 : Ouistreham, le spiagge del D-Day e Point du Hoc

Siamo partiti a mezzanotte da casa con l’intento di superare il centro di Parigi prima dell’orario di punta, in modo da non trovarci imbottigliati nel traffico. Purtroppo però non sapevamo che avrebbero chiuso il traforo del Monte Bianco per un paio d’ore quella notte, perdendo così lo scopo della partenza notturna e trovandoci in centro a Parigi alle 8 in punto!

Nonostante questo piccolo disguido, siamo riusciti a superarla abbastanza in fretta, arrivando in tarda mattinata alla prima tappa del nostro viaggio: Ouistreham . Abbiamo fatto un giro per il paese e poi siamo andati a visitare il Museo Le Grand Bunker , l’ultima testimonianza di quella che era la batteria costiera tedesca più potente della zona.

🕑 Orari : il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 da Febbraio a Marzo e da Ottobre a Dicembre, dalle 9.00 alle 19.00 da Aprile a Settembre. 💲 Costi : l’ingresso al museo costa € 8,50 per gli adulti e € 6,50 per i bambini dai 6 ai 12 anni.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Museo Le Grand Bunker

Dopodiché siamo andati a visitare le spiagge del D-Day , il luogo dove gli alleati sbarcarono in Normandia. Abbiamo visitato Juno Beach , dove sbarcarono le truppe canadesi nel Giugno del 1944, e Sword Beach , una delle spiagge di competenza dell’Armata britannica.

La giornata si conclude con la visita di Arromanches , dove si trovano i resti di uno dei porti utilizzati per lo sbarco dai soldati britannici. Qui si trovano inoltre due musei interessanti per chi desidera approfondire la storia dello sbarco in Normandia:

  • Arromanches 360° : racconta alla perfezione la storia dello sbarco in Normandia, grazie al filmato ‘The Price of Freedom’ di circa 30 minuti (in inglese) proiettato su una parete circolare.
  • Musée du Débarquement : racconta nel dettaglio la storia dello sbarco britannico sulla spiaggia di Arromanches.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Spiagge del D-Day

La seconda giornata inizia con la visita di Longues sur Me r e delle batterie tedesche ancora oggi visibili sulla costa. Questi cannoni furono progettati per colpire bersagli fino a 20 chilometri di distanza, come ad esempio le spiagge di Omaha e Gold. Abbiamo visitato poi Omaha Beach , dove si trova la chiatta di cemento utilizzata per portare a riva i carro armati. Ad 1 chilometro più a ovest si trovano invece i bunker e le polveriere di una postazione militare tedesca.

  • Escursione alle spiagge dello Sbarco in Normandia da Bayeux
  • Escursione a terra sulle spiagge dello sbarco del D-Day da Le Havre
  • Tour guidato sulle spiagge dello sbarco con pranzo da Parigi
  • Tour di un giorno dello sbarco in Normandia da Parigi
  • Spiagge dello Sbarco in Normandia: tour da Parigi in minibus

Itinerario in Normandia e Bretagna: Omaha Beach

Poi siamo andati al Cimitero Americano , che sorge sulla collina di Colleville Sur Mer. Questo cimitero ospita le tombe di 9.386 soldati americani, indicate da una croce bianca o da una stella di david. Poco distante si trova anche il Cimitero Militare Tedesco de la Cambe , un tumulo centrale sormontato da una croce di basalto nera in cui riposano 300 soldati tedeschi.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Cimitero Americano

Poco distante si trova un altro luogo dello sbarco in Normandia, Point du Hoc . Qui si trovava una postazione di artiglieria pesante tedesca, ma quello che fa venire la pelle d’oca sono i crateri lasciati dalle bombe. Poi ci siamo recati ad un’altra spiaggia del D-Day, Utah Beach , la spiaggia più occidentale interessata dagli sbarchi.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Point du Hoc

Dopodiché siamo andati a Bayeux , conosciuta per il suo arazzo di 68 metri di tela di lino, sul quale è raccontata la storia sotto forma di immagini. Abbiamo dedicato qualche ora alla visita della città e della sua splendida cattedrale. In città si trova inoltre il Musée de la Bataille de Normandie , un altro interessante museo che racconta la storia della Seconda Guerra Mondiale in Normandia.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Bayeux

Di prima mattina siamo andati a Ile Tatihou , accessibile tramite un mezzo anfibio che parte da Saint Vaast La Hougue. Si tratta di una piccola fortezza sul mare, che comprende un ristorante, una riserva ornitologica e il Musée Maritime de l’Ile Tatihou.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Ile Tatihou

Nel pomeriggio siamo andati a Saint-Mère-Eglisè dove abbiamo visitato la chiesa . Questa chiesa è forse una delle icone più famose del D-Day in quanto sul suo campanile rimase impigliato uno dei paracadutisti dell’Airborne americana. Quello che si può vedere appeso oggi è, ovviamente, un manichino. In città si trova anche il Museo Airborne , che ripercorre le tappe storiche dello sbarco in Normandia grazie all’utilizzo di filmati e ad una collezione di fotografie e documenti storici.

La nostra terza giornata termina con Cap de La Hague , un promontorio sulla punta della penisola del Cotentin dove ci siamo recati per ammirare il tramonto. Siamo poi partiti per Valognes , dove abbiamo pernottato.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Saint-Mère-Eglisè

La giornata inizia con la visita di Valognes , la piccola Versailles della Normandia. Abbiamo dedicato un paio d’ore alla visita della città, camminando lungo le sue viuzze. Dopodiché ci siamo recati a Pirou e abbiamo visitato il suo bellissimo castello , una vecchia roccaforte di epoca normanna risalente al XII secolo e circondata da un lago artificiale. Nel 1968 il castello è entrato a far parte dei Monumenti storici della Francia.

In tarda mattinata ci siamo diretti a Coutances , famosa per la sua Cattedrale de Notre Dame , una delle più belle di tutta la Francia. Tra le sue vetrate ne spicca una che rappresenta il giorno del giudizio.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Castello di Pirou

Il pomeriggio è stato interamente dedicato alla visita di Mont Saint Michel , uno dei luoghi più belli della Francia e una tappa obbligatoria per chiunque visiti questa regione per la prima volta. L’abbazia sorge su un isolotto circondato da mura e collegato alla terraferma da una strada rialzata.

  • Biglietti per l’Abbazia di Mont-Saint-Michel (€ 11,00)
  • Mont Saint Michel: tour a piedi e biglietto facoltativo per l’abbazia
  • Escursione al Mont Saint-Michel da Bayeux
  • Mont-Saint-Michel: escursione di 1 giorno da Parigi anche con degustazione di sidro
  • Mont Saint-Michel e castelli in campagna: tour di 3 giorni da Parigi
  • Mont Saint-Michel e Valle della Loria: tour di 2 giorni

Itinerario in Normandia e Bretagna: Mont Saint Michel

Il quinto giorno siamo partiti in direzione Dol de Bretagne , famoso per la Cattedrale di Saint Samson , uno dei più imponenti gotici della regione. Poco distante si trova il Menhir du Champ-Dolent , che con i suoi 9 metri e mezzo di altezza è il menhir più alto della Bretagna.

Dopodiché ci siamo diretti a Fougeres , la fortezza più imponente della regione. Qui è possibile trovare tutti gli elementi di una cittadella fortificata medievale, ossia il fossato, i bastioni e 11 torri.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Menhir du Champ-Dolent

Successivamente ci siamo diretti a Combourg dove abbiamo visitato il suo castello . Qui visse il famoso scrittore francese Renè de Chateubriand, fondatore del romanticismo letterario francese, il quale ne parlò nella sua opera Memorie d’Oltretomba .

L’ultima tappa della giornata è il bellissimo Chateau de Bourbansais e del suo parco safari, uno dei più belli della Francia. All’interno del parco vengono fatti spettacoli di falconeria e viene simulata una battuta di caccia a cavallo.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Castello di Bourbansais

La mattinata del sesto giorno è dedicata alla visita di Saint-Malò , una piccola città fortificata famosa come città dei corsari . Al suo interno è possibile passeggiare sui bastione e visitare il Chateu de Saint-Malò , che ospita un museo che illustra la storia della città. È possibile inoltre salire sulla torre di vedetta del castello per godere di una splendida vista sul paesaggio circostante.

Oltre i bastioni settentrionali della cittadella si trova il Fort National , un fortino situato su un affioramento roccioso e accessibile solamente con la bassa marea. Con la bassa marea, dalla Porte des Bes, si può inoltre raggiungere l’ Ile du Gran Bé , dove è sepolto lo scrittore francese Francois Renè de Chateaubriand. Circa 100 metri più a ovest è possibile vedere il Fort du Petite Bé .

A pomeriggio inoltrato ci siamo diretti a Saint Servan , dove sorgeva l’antico insediamento romano della Citè d’Alet. Qui si trova il Fort de la Citè , utilizzato dai tedeschi come base navale durante la Seconda Guerra Mondiale.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Saint Malo

Il settimo giorno ci siamo diretti a Dinan , un bellissimo paesino medievale arroccata sopra il fiume Rance. Il suo centro storico è talmente bello che è considerato uno dei più incantevoli di tutta la Francia settentrionale. Ci siamo ritagliati un po’ di tempo per passeggiare tra le sue stradine acciottolate e tra i suoi porticati coperti. Abbiamo visitato il Chateau di Dinan , parzialmente in rovina, che ospita il museo cittadino. Qui è possibile approfondire la storia del paese e della sua industria tessile. A Dinan si trova inoltre la Maison du Gouverneur , un’antica casa risalente alla fine del ‘500.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Dinan

Dopodiché siamo andati a visitare il Fort la Latte , conosciuto anche come  Chateau de la Roche Goyon , una fortezza risalente al XIV secolo. Questo fu un luogo strategico per la difesa delle vie di accesso a Saint-Malò e tutto intorno al forte è possibile vedere i resti delle postazioni di artiglieria tedesche utilizzate durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel pomeriggio abbiamo visitato il Chateau de Bienassis , un grazioso castello medievale che conserva tuttora il fossato originale.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Fort la Latte

La giornata inizia con la visita della Chapelle de Kermaria an Iskuit , dove è custodito un l’inquietante affresco medievale La Danse Macabre . Si tratta di un affresco in cui la morte, rappresentata da scheletri, guida una processione di monaci, contadini e cavalieri quasi a voler ricordare che prima o poi tutti dobbiamo morire.

Dopodiché ci siamo diretti a Plougrescant , dove si trova una specie di Torre di Pisa bretone. Si tratta del campanile pendente della Chapelle Saint Gonery .

Itinerario in Normandia e Bretagna: Cappella di Kermaria

La giornata continua con la visita della Cote des Ajonc , dove abbiamo pranzato al sacco durante una bella passeggiata lungo la costa. Qui si trovano enormi distese di ginestre e bellissime scogliere di granito erose dal vento. Tra le scogliere si trovano Le Gouffre , una particolare spaccatura nella scogliera, e la Maison Entre Les Deux Rochers , una bellissima casetta costruita in mezzo a due rocce di granito.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Maison Entre Les Deux Rochers

Nel pomeriggio siamo partiti per Plouezoc’h , dove abbiamo visitato il Tumulus de Barnenez . Si tratta del più grande tumulo funerario preistorico di tutta la Francia, alta circa 6 metri e con all’interno 11 camere funerarie. È un’antica tomba monumentale costruita in diverse fasi nel corso degli ultimi 6.000 anni.

Nel tardo pomeriggio ci siamo diretti in spiaggia per ammirare il tramonto sul Phare du Trezien .

Itinerario in Normandia e Bretagna: Tumulus de Barnenez

La giornata inizia con la visita della città di Brest , uno dei più importanti porti della Francia settentrionale, rasa al suolo dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Abbiamo visitato il Chateau de Brest , una fortezza, e la Tour Tanguy , una torre circolare coronata da un tetto di ardesia, e l’ Arsenal Maritime , una base navale visitabile solo tramite visita guidata.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Brest

Dopodiché ci siamo diretti a Pont-Aven , un grazioso villaggio di mulini ad acqua situato alla foce di un torrente. Qui abbiamo percorso il sentiero dei 14 mulini che si dirama nel bosco.

Nel pomeriggio siamo partiti verso Concarneau , una città di pescatori, dove abbiamo visitato la Ville Close . Si tratta di una cittadella situata di fronte al porto e collegata alla terraferma da un ponte di pietra. Al suo interno si trovano la Torre dell’Orologio e la Maison du Gouverneur , un tempo adibita a residenza del capitano militare della fortezza. In lontananza si possono scorgere diversi cannoni provenienti dal relitto della Venus, una fregata del 1780.

In serata ci siamo diretti ad ammirare il tramonto a Pointe du Raz .

Itinerario in Normandia e Bretagna: Pont-Aven

La giornata inizia con la visita di Quimper , punto fondamentale per la cultura celtica locale e casa del museo più importante della Bretagna. Abbiamo visitato la sua città vecchia , una delle più belle di tutta la Bretagna, passeggiando tra i suoi vicoli lastricati contornati da case medievali. Abbiamo visitato poi la Cathedrale Saint Corentin , con le sue guglie gemelle.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Quimper

Dopodiché ci siamo diretti a Carnac , dove si trova il maggior numero di insediamenti preistorici della regione. Qui è possibile vedere un enorme complesso di allignements risalente al Neolitico, tra il 5000 e il 3500 a.C.. Il complesso è il più grande sito preistorico del Mondo con i suoi oltre 3.000 menhir.

Nel pomeriggio siamo partiti per Vannes , dove abbiamo visitato la sua città vecchia, un insieme di case a graticcio e di residenze di vecchi mercanti. Abbiamo visitato poi la Cathedrale Saint Pierre e il Chateau de L’Hermine . Qui si trova anche il Jardin aux Papillons , che ospita diverse specie di farfalle, tra cui la falena più grande al Mondo. Se si capita nel periodo giusto si può assistere all’uscita delle farfalle dalle crisalidi. Non lontano si trova l ‘Acquario di Vannes , che ospita diversi pesci pagliaccio, coralli, tartarughe e squali grigi.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Carnac

La giornata inizia con la visita del Castello di Josselin , una fortezza risalente al 1008 fatta costruire da Guethenoc conte di Porhoet. All’interno del castello sono conservati gli arredamenti originali, tra i più eleganti di tutti i castelli della Bretagna. Abbiamo visitato poi il Musée des Poupées con la sua collezione di oltre 3.000 bambole e giochi d’epoca.

Successivamente abbiamo visitato il Castello di Vitré , risalente all’XI secolo e costruito per volere di un barone bretone. Il castello conserva un portone di accesso quattrocentesco ed è arricchito da imponenti torrioni.

Nel tardo pomeriggio siamo partiti per Lione, dove abbiamo passato la notte per poi rientrare il giorno seguente in Italia.

Itinerario in Normandia e Bretagna: Castello di Josselin

Se siete interessati ad un viaggio in Francia , date un’occhiata anche ai seguenti articoli:

  • Colmar: cosa vedere nella piccola Venezia francese!
  • Annecy: cosa vedere nella piccola Venezia delle Alpi!
  • 5 mercatini di Natale in Europa da non perdere!
  • Itinerario in Corsica: cosa vedere in 9 giorni

Further Reading...

Svalbard Bryggeri

Svalbard Bryggeri: visita al birrificio più a Nord del Mondo!

Crociera alle Svalbard: La MS Nordstjernen

Crociera alle Svalbard: oltre l’80° parallelo con Hurtigruten Svalbard

Saariselka: alone solare

Lapponia finlandese: Cosa vedere a Saariselka e dintorni

No comments, leave a reply cancel reply.

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.

Cosa vedere a Barcellona: itinerario di 2 giorni a piedi

Itinerario in messico: cosa vedere in 25 giorni on the road.

tour parigi bretagna e normandia

  • Luoghi Speciali
  • Destinazioni
  • Vita da host

Una donna con la valigia

  • Isole dei Caraibi
  • Saint Lucia
  • Nuova Caledonia
  • Viaggiare Faidate
  • La Terrazza con l’Ulivo

Ultimi articoli

Come muoversi a lisbona: tram, ascensori e mezzi di trasporto pubblico, viaggiatori over 50, come si cambia, booking o airbnb quale utilizzare per una piccola struttura, consigli per host privati, i più bei cenote nei dintorni di valladolid, penisola dello yucatan, messico, valladolid, pueblo magico dello yucatan in messico, italia, paese geriatrico chiuso per burocrazia, viaggio in normandia, con un salto in bretagna: itinerario di 10 giorni.

Come organizzare un viaggio itinerante in auto in Normandia? quali sono le tappe da non perdere? i consigli e le informazioni pratiche per un viaggio fai da te.

Abbiamo compiuto questo itinerario di 10 giorni nella primavera del 2019, fra aprile e maggio: ecco quali sono secondo me le tappe da non perdere e i consigli pratici per organizzare il viaggio.

Organizzare un viaggio in Normandia (con un salto in Bretagna).

Partiamo dalla prima considerazione, quanti giorni servono?

La risposta a questa domanda è facile e difficile allo stesso tempo, perchè gli itinerari più importanti secondo me sono abbastanza ben definiti per questa regione della Francia, sono più che fattibili in una settimana o 10 giorni, e sono:

  • quello dei luoghi dello sbarco della seconda guerra mondiale
  • quello de i luoghi dell’Impressionismo.

Contemporaneamente, però, tra cattedrali, abbazie, musei d’arte, villaggi caratteristici, castelli e palazzi, e senza contare la gastronomia, le cittadine di mare, le attività nella natura nell’estaurio della Senna.. le cose interessanti da vedere e da fare sarebbero così tante che una settimana o 10 giorni possono essere allo stesso tempo più che sufficienti o totalmente insufficienti. Dipende quindi da quanto desiderate approfondire la vostra visita.

Come arrivare: l’aeroporto più comodo per chi arriva dall’Italia in aereo è sicuramente Beauvais-Tillé, che si trova ad appena un paio d’ore dalla costa normanna. Ci atterra la compagnia Ryanair. La Normandia è però una regione raggiungibile anche in auto, se partite per esempio da Milano sono circa 11 ore di viaggio per arrivare a Le Havre.

Auto a noleggio: a meno che non decidiate di arrivare dall’Italia con un mezzo vostro, dovrete noleggiare all’aeroporto. Noi abbiamo trovato la migliore tariffa grazie al comparatore di autonolegio Autoeurope , 212 euro per 10 giorni, compresa la garanzia Super Cover di abbattimento della franchigia. La compagnia noleggiatrice in loco era Europcar , avevamo prenotato un’utilitaria ma ci hanno consegnato un minivan con navigatore satellitare.

Dove dormire: durante un itinerario in Normandia non è necessario spostarsi ogni notte a dormire in una località diversa. Se lo preferite (come abbiamo fatto anche noi) è possibile per esempio fare base a dormire per qualche giorno in una località sulla costa tra Honfleur e Cabourg, perchè da questa zona la maggior parte delle cose interessanti da vedere distano al massimo un’ora e mezza di auto.

C lima e temperature: la Normandia è sempre molto ventosa, le temperature sono miti d’estate e possono essere fredde in primavera. Noi a fine aprile abbiamo trovato temperature diurne fra gli 8 e i 20 gradi, a seconda del soleggiamento.

Il nostro itinerario di 10 giorni in Normandia.

Giorno 1: giverny..

Atterrati a Beauvais alle 12,30 circa avevamo ancora mezza giornata a disposizone che abbiamo deciso di dedicare alla visita della casa di Claude Monet a Giverny, località distante circa un’ora dall’aeroporto, cominciando così da subito con una prima tappa dei luoghi dell’Impressionismo.

A proposito di questa tappa, e dei luoghi dell’Impressionismo in generale in Normandia, ho scritto un articolo dedicato >>

Esterno della Casa-Museo di Monet a Giverny

Nei dintorni di Giverny inoltre vi consiglio di visitare anche la bella cittadina di Vernon, adagiata sulle rive della Senna.

Consiglio : per la visita della Casa e dei Giardini di Monet e della cittadina mettete in conto circa mezza giornata, se andate in alta stagione o nei weekend consiglio di acquistare il biglietto in anticipo per saltare la fila all’ingresso che può essere molto lunga. Il biglietto d’ingresso per gli adulti costa 11 euro, considerate anche che la Casa di Monet non è aperta tutto l’anno ma solo da marzo a novembre circa. I parcheggi adiacenti sono gratuiti.

Dove dormire: Pernottamento in località Limetz nel Bed and Breakfast L’Orée de Giverny , struttura molto bella che si trova a circa 1 km dalla Casa di Monet.

giverny bed and breakfast

GIORNO 2: ROUEN.

Si parte in direzione di Rouen, che dista circa 1 ora da Giverny, visita della città, della Cattedrale di Notre-Dame , nota per essere stata il soggetto di diverse opere degli Impressionisti, e dei luoghi di Giovanna d’Arco . Fu qui a Rouen, infatti, che nel 1431 l’ eroina francese della guerra dei cent’anni venne bruciata sul rogo come eretica nella centrale Piazza del Mercato, all’età di soli 18 anni. All’interno della Cattedrale potrete leggere tutte le tappe della sua incredibile vicenda umana e storica. All’interno della stessa cattedrale inoltre si trova anche la tomba del Re Riccardo Cuor di Leone, Riccardo I d’Inghilterra.

rouen normandia

La sera ci trasferiamo in auto sulla costa nella località di Dives sur Mer. Passeremo qui le successive 5 notti, spostandoci in giornata a seconda di quello che volevamo visitare.

Consiglio: per la visita della città di Rouen mettete in conto una giornata intera. I parcheggi in città non mancano ma sono tutti a pagamento.

Dove dormire: pernottamento presso il residence Pierre et Vacances di Port Guillaume. Il nostro alloggio era un bilocale soppalcato con vista sul grazioso porticciolo. La struttura era un po’ datata però ve lo consiglio se vi piace l’idea di dormire in una piccola località sul mare. Ha anche una piscina coperta.

GIORNO 3: PASSEGGIARE IN SPIAGGIA

La zona costiera della Côte Fleurie si presta a delle bellissime e lunghe passeggiate, osservando il fenomeno delle maree che in questa zona è impressionante.

La terza giornata del nostro viaggio abbiamo quindi lasciato l’auto nel parcheggio ed abbiamo camminato, alla fine della giornata avevamo fatto ben 12 km a piedi. A Port Guillaume la mattina c’è il mercato del pesce e così abbiamo iniziato il nostro giro da lì, per poi raggiungere la vicina Houlgate lungo la strada che costeggia la spiaggia.

La cittadina è una delle stazioni balneari più belle della Bassa Normandia , con le sue ville e case in stile Belle Epoque che si affacciano direttamente sulla lunga spiaggia:

houlgate spiaggia

Al pomeriggio siamo tornati indietro lungo la Plage du Temple ed abbiamo camminato fino alla cittadina di Cabourg (Dives sur Mer si trova proprio nel mezzo fra le due località di Houlgate e Cabourg). Anche qui bellissime case a graticcio sulla spiaggia, palazzi signorili, il Casinò ed il Grand Hotel con una statua dedicata a Marcel Proust , lo scrittore francese che amava passare le sue estati in questa località. A fine aprile faceva freddo e c’era parecchio vento ma abbiamo preso comunque l’aperitivo all’aperto sul lungomare.

cabourg lungomare

Dove mangiare a Houlgate: vi consiglio il ristorante dell’hotel Le Normand , piatti tipici, ambiente accogliente ed un ottimo rapporto qualità-prezzo.

GIORNO 4: I LUOGHI DELLO SBARCO

Questa giornata l’abbiamo dedicata a visitare alcuni dei luoghi simbolo dello sbarco alleato in Normandia del giugno del ’44. Le spiagge su cui avvenne lo sbarco alleato (denominato “Operazione Overlord” ) sono cinque e sono tutte vicine fra loro, situate tra le località di Ouistreham e Gatteville, ad ovest di Le Havre: Sword beach, Juno beach, Gold beach, Omaha beach e Utah beach.

sbarco normandia spiagge

A seconda del tempo che avete a disposizione è possibile dedicare a questo itinerario anche due giorni pieni: in queste cinque località è possibile visitare musei , cimiteri di guerra ed altri luoghi simbolo degli avvenimenti di quei giorni che segnarono la storia dell’Europa.

La nostra scelta è caduta su Sword beach ed Omaha Beach , dove si trovano il cimitero americano di Colleville-sur-Mer con più di 10mila tombe di soldati caduti e l’ Overlord Museum . In località Ouistreham invece abbiamo visitato il Grand Bunker ed il Museo du Mur de l’Atlantique.

museo atlantique normandia

Nel pomeriggio ci rechiamo nella vicina città di Bayeux per visitare il Museo della Tapisserie noto per custodire l’Arazzo della Regina Matilde, una vero e proprio gioiello storico da non lasciarsi sfuggire: questa tela ricamata lunga circa 70 metri racconta come in una sorta di fumetto gli avvenimenti riguardanti un altro sbarco destinato a cambiare le sorti della storia europea: quello dell’anno 1066 che decretò la conquista normanna dell’Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore.

L’arazzo è esposto in una teca in un corridoio buio e nel biglietto d’ingresso è compresa l’audioguida che illustra il racconto dall’opera. Non è consentito scattare fotografie e questo l’ho trovato importante perchè permette di concentrarsi sulla narrazione storica dell’audioguida.

GIORNO 5: HONFLEUR

Nella quinta giornata del nostro viaggio in Normandia ci siamo recati ad Honfleur, la bella cittadina vicina a Le Havre. Purtroppo il tempo metereologico non ci ha assistito in questa giornata (freddo e pioggia) ed in più il Museo Boudin – uno dei maestri dell’Impressionismo – che avevo intenzione di visitare era chiuso nell’orario del pranzo, perciò ci siamo limitati ad una breve visita della cittadina e della sua chiesa in legno di Santa Caterina.

tour parigi bretagna e normandia

Dove mangiare a Honfleur: gli ottimi ristoranti, di mare e non, qui non  mancano, io vi consiglio il P’tit Mareyeur , segnalato dalla guida Michelin; cucina creativa, ottimo servizio e bel locale.

Consiglio: altre belle ed eleganti cittadine di mare da visitare nella stessa zona sono Deauville e Trouville sur-Mer , entrambe con grandi e belle spiagge.

GIORNO 6: LE SCOGLIERE DI ÉTRETAT

Al sesto giorno finalmente spunta il sole, che rende la nostra giornata ad Étretat semplicemente meravigliosa. Le bianche scogliere a nord della città di Le Havre sono una delle tappe più belle di un viaggio in Normandia . La località è graziosa e con dei buoni ristoranti, la spiaggia di sassi è molto ampia e la vista dall’altro delle scogliere è impareggiabile.

etretat falesie normandia

La località dista circa 1 ora e mezza da Cabourg, e per raggiungerla è necessario passare lo scenografico Pont de Normandie che scavalca la Senna.

Consigli: a circa mezz’ora da Étretat vi consiglio di visitare anche l’ Abbazia benedettina di Fécamp dove ancor oggi viene prodotto il famoso amaro bénedictine.

GIORNO 7: MONT SAINT-MICHEL

Ci spostiamo da Dives sur Mer in direzione di Mont Saint-Michel , la cittadina patrimonio Unesco simbolo della Normandia arroccata sull’isolotto alla foce del fiume Couesnon, e alla cui sommità si erge l’Abbazia benedettina. La distanza da percorrere da Cabourg è di circa 2 ore e mezza in auto.

mont saint michel

Come arrivare a Mont Saint-Michel: oggi non è più possibile arrivare in auto fin sotto l’isolotto, è obbligatorio lasciarla nei grandi parcheggi a pagamento appositamente adibiti, dai quali la cittadina si può raggiungere in diversi modi: con le navette gratuite , a piedi (sono circa 3 km), oppure con delle carrozze trainate da cavalli (costo 6 euro a testa per tratta).

mont san michel

Nonostante il grande affollamento turistico, e le stradine acciottolate che salgono verso la chiesa siano tutto un susseguirsi di negozi di souvenir, la visita per me è stata interessante soprattutto per il paesaggio meraviglioso che si scorge tutt’intorno, al mattino la marea è bassa e poi inizia ad alzarsi; purtroppo la vista sul lato oceanico è possibile soltanto dall’Abbazia, alla quale si accede a pagamento. Le file erano lunghissime quindi abbiamo desistito, preferendo fare semplicemente un giro a piedi. Se intendete visitare l’Abbazia dall’interno vi consiglio di acquistare il bigl iett o in anticipo in modo da saltare la fila.

Mangiare e dormire a Mont Saint-Michel: per il pranzo ammetto che ci siamo infilati nel primo posto che ci sembrava buono, dopo aver controllato i prezzi. Nonostante la ressa abbiamo mangiato bene ed il servizio era veloce. Entro le mura della cittadella è possibile anche pernottare in alcuni Hotel caratteristici , a prezzi in media intorno ai 200 euro a camera a notte. S e volete risparmiare per mangiare e dormire è possibile farlo nell’area dei parcheggi dove ci sono ristoranti, bar ed alcuni hotel a prezzi molto inferiori, come l ‘ Hotel Vert che ha ottime recensioni. Da lì Mont Saint Michel si raggiunge con la navetta gratuita.

GIORNI 8-9: SAINT-MALO

saint malo bastioni

Data la vicinanza a Mont Saint-Michel (1 ora in auto) abbiamo deciso di fermarci un paio di giorni nella cittadina bretone, che io amo definire “la regina delle maree”. Ne vale assolutamente la pena perchè Saint-Malo è stupenda!

GIORNO 10: RIENTRO VERSO PARIGI

Nel giorno del rientro verso l’aeroporto di Beauvais abbiamo deciso di fare a ritroso la stessa strada dell’andata, ma ci sono anche altre opzioni se siete disposti a fare un po’ di strada in più o avete un giorno in più.

In particolare un itinerario che avevo preso in considerazione era quello che passa dalle città di Alencon e Chartres, in cui tappe interessanti da fare sono anche le località di Fougères (1 ora da Saint-Malo), cittadina medievale con una Fortezza e Saint-Céneri-le-Gérei ( 2h e 30 da Saint-Malo), borgo annoverato tra i 100 più belli di Francia.

Beauvais: cosa visitare e dove dormire nei pressi dell’aeroporto.

La notte prima del nostro volo abbiamo dormito nella cittadina di Lyons-la-Fôret , anch’essa annoverata fra i 100 borghi più belli di Francia, con le sue case a graticcio e l’antica piazza del Mercato . Il bed and breakfast era carino, ma con un letto scomodissimo, perciò non so se ve lo consiglierei. Comunque in zona a circa un’ora dall’aeroporto ci sono molti villaggi caratteristici in cui scegliere di pernottare.

Nel finale di questo viaggio inoltre abbiamo anche scoperto che Beauvais non è soltanto l’aeroporto in cui atterra la lowcost Ryanair, ma è anche una cittadina interessante da visitare, io ne ero completamente all’oscuro! In particolare merita la sua imponente Cattedrale gotica dedicata a San Pietro che detiene l’incredibile primato di essere l a chiesa cristiana più alta al mondo , con le sue navate alte ben 48,5 metri (più della Basilica di San Pietro in Vaticano).

case graticcio lyons la foret

Conclusioni viaggio in Normandia.

La Normandia è piena di sorprese. Sia che abbiate un itinerario prefissato, sia che invece no, ne scoprirete comunque delle belle. Ogni paesino che attraverserete merita una sosta , vuoi per la sua bella piazza, per l’Abbazia sconosciuta alle guide turistiche (come quella di Saint Germer de Fly , spettacolare nonostrante il semi-abbandono) o per fotografare un bel panorama. Potrei fare un lungo elenco di altri luoghi – oltre a quelli descritti in questo articolo – che ci sono piaciuti e di ottimi ristoranti che abbiamo scoperto, tutti per caso. A voi scoprire i vostri!

Potrebbero interessarti anche:

Ti è piaciuto? Condividi!

  • Click to share on Facebook (Opens in new window)
  • Click to share on Twitter (Opens in new window)
  • Click to share on Pinterest (Opens in new window)
  • Click to print (Opens in new window)
  • Click to email a link to a friend (Opens in new window)
  • Click to share on LinkedIn (Opens in new window)
  • Click to share on WhatsApp (Opens in new window)
  • Click to share on Telegram (Opens in new window)

Cosa ne pensi? dicci la tua Cancel reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

logo

Blog di viaggi Indipendenti di Claudia Mafalda

  • La Bacheca di Mafalda
  • Isole da Sogno
  • Vacanze nel Golfo dei Poeti

top argomenti

Facebook page.

pagina facebook

Discover more from Una donna con la valigia

Subscribe now to keep reading and get access to the full archive.

Type your email…

Continue reading

Viaggi on the Road | Blog di viaggi

3 giorni in normandia: viaggio on the road

Itinerario in Normandia - 3 giorni in Normandia

La Normandia a nostro avviso è una delle regioni europee più rilassanti che abbiamo avuto modo di visitare on the road: le tappe che ti consigliamo sono veramente imperdibili per un’itinerario nella regione. Ci abbiamo lasciato il cuore e anche l’acquolina tra camembert , crepes , sidro e cozze .

La Normandia , oltre alle sue attrazioni TOP come il Mont Saint Michel, è celebre per una triste pagina di storia : lo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944 quando le truppe Alleate liberarono il paese dai nazisti, ti elencheremo in questo articolo le location da vedere.

Siamo atterrati a Parigi e da lì abbiamo noleggiato una macchina per goderci i nostri 3 giorni in Normandia , dopodiché abbiamo proseguito per la Bretagna.

L'itinerario in breve - cosa vedere in normandia

calendar

3 giorni (16 - 18 AGOSTO), poi proseguimento in bretagna

piggy bank

90 € A TESTA (benzina esclusa)

speed (1)

518 km percorsi

bb

2 alloggi: hotel a honfleur e a Sainte-Mère-Église

travel

noleggio auto a parigi

  • Giverny, la casa di Monet
  • Scogliere di Étretat
  • Spiagge e luoghi del D-Day
  • Le Mont-Saint-Michel

Giorno 1: Giverny e la casa di Monet, Rouen e le scogliere di etretat

Cosa vedere a giverny, la casa di monet.

Claude Monet si innamorò di Giverny , un piccolo paese in Normandia (ci visse dal 1883 fino alla sua morte nel 1926), amava ripetere che «la luce è unica, non si trova uguale in nessun’altra parte del mondo». Giverny dista solo un’ora in macchina da Parigi , è stata la nostra prima tappa di questi fantastici 3 giorni in Normandia. 

Appena abbiamo parcheggiato ci siamo resi conto che in questo luogo la natura e l’arte si fondono veramente .

Ecco cosa puoi vedere a Giverny:  

  • La Fondazione Claude Monet che comprende la visita alla residenza del pittore a tre piani e ai due giardini : il Clos Normand e il Water Garden
  • La Chiesa di Santa Radegonda e il cimitero di Giverny dove è sepolto Claude Monet insieme ai componenti della sua famiglia.

Dopo aver acquistato il biglietto per la Fondazione Claude Monet, la visita inizia con la casa rosa di Monet circondata da una vegetazione meravigliosa, il tour comincia al piano terra con la visita all’ atelier dove è possibile ammirare delle riproduzioni dei quadri più famosi del pittore, prosegue poi nella sala da pranzo totalmente gialla sia per i mobili sia per gli intonaci, successivamente si continua nelle camere da letto e infine nelle cucine rivestite di mattonelle decorate di blu.

Il Water Garden è un giardino d’ispirazione giapponese , curato da Monet in persona. Qui si trovano il ponte verde in stile giapponese e il famosissimo laghetto di Ninfee riprodotto nel celebre quadro dal pittore.

Il Clos Normand che significa “muro normanno”, è il giardino adiacente alla residenza, qui si trovano tantissime varietà di fiori e piante rampicanti ma anche alberi da frutto come ciliegi e albicocchi.

Ingresso : adulti € 9,50 ( giardini + casa del pittore),  € 5,50 per bambini dai 7 ai 12 anni, gratuito per quelli più piccoli. Maggiori informazioni Orari : aperto dal 1° aprile al 1° novembre, dalle 9 alle 18 (ultimo ingresso 17.30).

Cosa vedere a Giverny lago con ninfee | 3 giorni in Normandia

Rouen, il capoluogo della normandia - COSA VEDERE A ROUEN

Da Giverny ci siamo spostati a Rouen (1 ora circa di auto) , capoluogo della regione oppure la città delle case a graticcio . Non importa quale itinerario seguirai, le case tradizionali con le loro righe di legno continueranno a seguirti (sono circa 200 le case sparse in città).

Rouen è passata alla storia per due personaggi celebri: Giovanna d’Arco e Guglielmo il Conquistatore .

Ecco cosa vedere a Rouen:

  • La cattedrale gotica di Notre Dame , all’interno della quale si trova anche la tomba del Re Riccardo Cuor di Leone, Riccardo I d’Inghilterra. La cattedrale è stata dipinta anche da Claude Monet (circa 30 tele la raffigurano).
  • La chiesa gotica di Saint-Maclou e l’ossario medioevale dove venivano sepolte le vittime della peste.
  • Il Gros-Horloge (situato in rue du Gros Horloge) è un’arcata rinascimentale sormontata da un orologio a una sola lancetta, mostra le divinità della settimana e le fasi della luna.
  • Il centro storico con le sue stradine, i vicoli acciottolati, le botteghe di artigiani e  negozietti, ti sembrerà di essere tornato indietro al Medioevo . Rue des Chanoines è larga appena 90cm .
  • La Piazza del Mercato dove nel 1431 Giovanna d’Arco fu bruciata sul rogo.

rouen 3 giorni in normandia

Le scogliere di etretat, Perla della Costa d'Alabastro

Étretat è una piccola cittadina di circa 1500 abitanti e si trova sulla costa d’alabastro sul canale della Manica . Da sempre, questo tratto di costa ha ispirato artisti e pittori, Monet ha dipinto diversi quadri raffiguranti la falesia d’Aval , clicca qui per vedere una riproduzione fotografata a Giverny .

Il nostro intento era quello di arrivare a Étretat al tramonto per godere del paesaggio durante il nostro momento preferito della giornata. Ma ecco che il tempo ha avuto la meglio, le nuvole hanno coperto il cielo e bye bye tramonto, ci siamo goduti esclusivamente la vista, superlativa anche con il cielo grigio. Ad Étretat, c’è un grosso parcheggio sul lato ovest della città che dista 300 metri dal centro, qui abbiamo lasciato la macchina e abbiamo raggiunto la spiaggia per ammirare le scogliere bianche. Dalla spiaggia vedrai due falesie :

  • La falesia d’Aval
  • La falesia d’Amont

Puoi salire su entrambe le falesie e ammirare il panorama , noi ti consigliamo di utilizzare il sentiero (a tratti ripido) per salire sulla falesia d’Amont dove sulla sommità troverai la Chapelle Notre-Dame de la Garde , una chiesetta stupenda che si presta benissimo a fotografie eccezionali.

Le falesie sono illuminate anche di sera , programma bene la visita in modo tale da non perdertele al buio.

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da C. (@chiara_viaggiontheroad)

Chiesa a etretat scogliere di Etretat | 3 giorni in Normandia

Giorno 2: Honfleur e itinerario del d-day

Honfleur e il suo vecchio porto.

Honfleur è uno splendido villaggio situato nell’ Alta Normandia . La caratteristica principale della cittadina è il vecchio porto , chiamato Vieux Bassin , dove sono ormeggiate barche e vecchi pescherecci da traino. Lungo il porto si concentrano bar, ristoranti, creperie e caffè con tavolini all’aperto, è proprio questo quartiere il cuore pulsante del villaggio. Non lasciate Honfleur senza aver scattato una foto da cartolina : le case di pietra con i tetti in ardesia che riflettono sull’acqua. Noi non ne abbiamo avuto la possibilità, ma fotografare questo scorcio al tramonto deve essere superlativo.

Anche ad Honfleur ci segue Claude Monet , il pittore infatti ha ritratto il villaggio in diversi dipinti.

Se il tempo lo consente, cerca la cappella di Notre-Dame de Grace , da qui, oltre ad ammirare un magnifico panorama, riuscirai a vedere il Ponte di Normandia , un ponte dall’architettura straordinaria che collega Honfleur a Le Havre.

Honfleur cosa vedere in Normandia 3 giorni in Normandia

d-day, il luoghi dello sbarco in normandia: ITINERARIO DEL D-DAY

Durante i nostri 3 giorni in Normandia , abbiamo dedicato quasi un’intera giornata a visitare i luoghi dello sbarco in Normandia , una giornata da pelle d’oca. La sera, a cena, eravamo entrambi un pochino taciturni.

Le spiagge su cui avvenne lo sbarco alleato il 6 giugno 1944 (denominato “ Operazione Overlord ”) sono cinque e sono tutte vicine fra loro, precisamente: Sword beach, Juno beach, Gold beach, Omaha beach e Utah beach (le ultime sono le più famose). Sono spiagge deserte e immense, fanno riflettere!

Oltre alle spiagge vi sono altri luoghi che consigliamo di inserire nell’ itinerario del D-Day :

  • Arromanches-les-Bains , dove è possibile osservare i resti dei porti artificiali che sono stati costruiti per poter fornire di armi e munizioni le truppe sbarcate.
  • Longues-sur-Mer , qui puoi ancora vedere le casematte e i cannoni tedeschi , progettati per colpire bersagli a 20 km di distanza.
  • Il cimitero americano di Colleville-sur-Mer con più di 10.000 croci bianche di soldati caduti, il cimitero accoglie anche un museo che ripercorre le tappe dello sbarco.
  • Il promontorio di Pointe du Hoc  a picco sul mare, è una falesia alta 30 metri, un luogo davvero surreale. Il 6 giugno 1944 i soldati alleati la scalarono dal mare con corde e scale, fu teatro di un forte bombardamento, i segni delle bombe sono ancora visibili sull’erba. A  Pointe du Hoc è possibile visitare la postazione di comando tedesco , i bunker e le casematte . Questo sito storico è stato donato dalla Francia al governo americano nel 1979.
  • Sainte-Mère-Église divenne celebre nella notte tra il 5 e il 6 giugno 1944 quando un paracadutista americano rimase appeso al campanile della chiesa del villaggio. Oggi un manichino appeso ricorda questo momento. Qui abbiamo concluso il nostro itinerario del D-Day e abbiamo pernottato in una tipica casetta normanna.

soldati d-day

Giorno 3: Le Mont-Saint-Michel, l'ultima tappa dei nostri 3 giorni in normandia

Le mont-saint-michel con alta e bassa marea.

La nostra ultima tappa di questi 3 giorni in Normandia è stata la celebre Mont Saint Michel , l’isolotto roccioso collegato alla terraferma solo da un ponte-passerella. Mont Sain Michel si trova esattamente tra Normandia e Bretagna.

– Come arrivare a Mont Sain Michel con l’auto Parcheggia l’auto in uno dei posteggi riservati all’attrazione, il parcheggio costa circa 14 euro a macchina. Una volta lasciata l’auto, prendi la navetta gratuita che, in 12 minuti circa, percorre il ponte-passerella costruito nel 2014 e raggiunge l’isolotto. Qui troverai la mappa dettagliata con le informazioni per accedere al sito turistico.

– Quali sono gli orari delle maree a Mont Saint Michel Mont Saint Michel è un luogo unico per assistere allo spettacolo delle maree e delle sabbie mobili . Con la bassa marea l’acqua si ritira di 1 5 km e, qualche ora più tardi, l’acqua avanza con grande rapidità con un’onda alta mezzo metro. Le maree  si ripetono con un’alternanza di circa 6 ore , inondando la baia. Consulta il calendario delle maree per organizzare al meglio la visita a Mont Saint MIchel e per riuscire a scattare fotografie sia con la bassa e con l’alta marea.

– Qual è il punto migliore per ammirare l’arrivo della marea a Mont Saint Michel Per osservare il fenomeno della marea bisogna esser presenti sul posto 2 ore prima l’ora di massima marea . Il nostro consiglio è quello di ammirare e fotografare l’arrivo della marea dalla terrazza Ovest (sagrato dell’abbazia) .

– Cosa fare e vedere a Mont Saint Michel

  • Camminare per la Grande Rue , la strada acciottolata che conduce fino all’ abbazia , la via è speciale e molto turistica, è un susseguirsi di negozietti, botteghe e ristorantini, qui troverai la famosa locanda della Mère Poulard , il ristorante riconosciuto a livello mondiale per le sue omelette . La Grande Rue assomiglia un po’ a Diagon Alley di Harry Potter.
  • Visitare l’ abbazia di Mont-Saint-Michel, visiterai diverse sale tra cui la chiesa abbaziale, l’ambulacro dei monaci, il refettorio e il chiostro della “Merveille” : veramente meraviglioso! L’abbazia fu una prigione durante la Rivoluzione Francese, ora è abitata dai Fratelli e dalle Sorelle dell’Ordine di Gerusalemme.
  • Gironzolare tra i bastioni , la Tour du Nord vanta il panorama migliore.
  • Camminare durante la bassa marea sulla spiaggia attorno alla baia .

Ingresso abbazia : € 9 – Il prezzo non include la guida o la visita con audioguida Orari : dal 1 settembre al 30 aprile dalle 9:30 alle 18:00 – d al 2 maggio al 31 agosto dalle 9:00 alle 19:00

Mont Saint Michel cosa vedere 3 giorni in Normandia

ALTRE ISPIRAZIONI? I NOSTRI VIAGGI

casa sull'albero in toscana (1)

Casa sull’albero in Toscana

Soggiornare nella casa sull’albero è come realizzare un sogno: l’abbiamo fatto in Toscana presso la Tree House di Fattorie di Celli. Scopri come realizzare questa esperienza!

cava valsora come arrivare (1)

Cava Valsora come arrivare e come visitarla

Scopri come arrivare e come visitare Cava Valsora, una cava di marmo con un Biolago circondato da pareti verticali di marmo striato alte 30 metri, dove vive il Tritone Alpestre Apuano.

viaggio in brasile due settimane (1)

Cosa vedere in Brasile in 12 giorni

Scopri cosa vedere in Brasile in 12 giorni tra Rio de Janeiro, le Cascate di Iguazu, Jericoacoara e le Lençóis Maranhenses. Ecco le tappe dell’itinerario di 12 giorni in Brasile.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Seguici su instagram

Privacy policy | © 2022 all rights reserved, una pausa rinfrescante nell'afa di atene.

Arrivare ad un punto panoramico che si trova in prossimità del Bar Terza Terra, qui il link diretto a Google Maps.

dove amnagiare un gelato ad atene DAVINCI

ALLOGGIARE IN UNA TIPICA CASA IN NORMANDIA

Abbiamo passata la nostra seconda notte in Normandia in una casetta super tipica in campagna. Da provare assolutamente la colazione veramente FRANCESE! Qui il link diretto a BOOKING .

Casa tipica Normandia

COSA FARE A CAPODANNO IN SLOVENIA, A LUBIANA

In ogni piazza vengono allestiti palchi per concerti di musica dal vivo, noi abbiamo partecipato alla festa in piazza davanti al castello per godere dello spettacolo dei fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte. La vista migliore è quella che si ha da Prešernov trg .

Capodanno in Slovenia a Lubiana

DOVE VEDERE IL TRAMONTO ALLE 5 TERRE

Il miglior tramonto alle 5 Terre? Ecco dove si trova: a Corniglia perdetevi tra i suoi vicoletti fino ad arrivare ad un punto panoramico che si trova in prossimità del Bar Terza Terra, qui il link diretto a Google Maps.

Tramonto 5 Terre

Cosa e dove mangiare a Colonia

Ecco qualche consiglio su dove mangiare bene a Colonia a prezzi economici.

Servus Colonia Alpina : Una baita alpina nel centro di Colonia, troverai travi in legno e boccali che scorrono lungo il soffitto in attesa di essere riempiti. Tipico cibo tedesco ! Porzioni abbondanti e deliziose!

Brauerei zur Malzmühle : Una birreria al 100% tedesca suddivisa in più stanze, tavoli di legno e sottobicchieri ovunque. Anche se non la chiedi, la Mühlen Kölsch te la porteranno a prescindere. Porzioni abbondanti e prezzi nella media.

Merzenich Backereien : Qui entri in un paradiso e la scelta è veramente difficile… Se sei goloso, consigliamo la super offerta di 7 Krapfen a 3,90 euro. Potresti trovarli addirittura ripieni di marmellata di fragole!

006

logo

Organizzare un viaggio in francia con i bambini (Parigi – Loira – Bretagna – Normandia)

Potrebbe piacerti.

NORMANDIA CON I BAMBINI (Prima parte)

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Il nostro viaggio in Francia è nato come al solito diversi mesi prima di partire. Io ho una grande passione per la pianificazione dei viaggi e con i bambini questo aspetto credo che vada curato con ancora più attenzione. Documentarsi, leggere, andare alla ricerca di luoghi da vedere che possano soddisfare tutta la famiglia è un divertimento che mi occupa molto tempo e molte energie ma che dà anche tanta soddisfazione, prima e durante il viaggio.

Così è nato questo itinerario!

Itinerario del nostro viaggio in francia

circa 3000 euro

  • + 430 euro volo a/r per 2 adulti e una bambina
  • + 1000 euro per dormire
  • + 600 euro noleggio auto+ benzina + autostrada
  • + 500 euro circa per il cibo e la spesa
  • + 390 euro musei e castelli
  • + 30 euro parcheggi
  • + 90 euro trasporti locali

tanto circa 1300km

In realtà l’idea di questo viaggio è nata per la passione di nostra figlia Irene per la Gioconda e partendo dal Louvre con tappa fondamentale abbiamo messo insieme le idee e cercato di costruire un viaggio adatto a lei (6 anni) ma anche a noi genitori!!

Le nostre tappe:

  • Castello di Chambord
  • Castello di Chenonceau
  • Castello di Langeais
  • Les Jardins de Brocéliande
  • Le Mont-Saint-Michel
  • Omaha Beach
  • Abbazia di Jumièges

Spostamenti

Per quanto riguarda gli spostamenti abbiamo affittato un’auto tramite https://www.rentalcars.com e ci siamo trovati molto bene. Abbiamo ritirato l’auto a Parigi e riconsegnata all’aeroporto di Beauvais. Se decidete di adottare questa soluzione tenete presente che per la riconsegna in un posto diverso da quello del ritiro si paga un sovrapprezzo.

A Parigi ci siamo spostati con gli autobus e soprattutto con la Metro. Facendo due conti, la soluzione più economica è risultata l’acquisto dei carnet da 10 biglietti. Il prezzo del carnet è ridotto fino ai 10 anni e l’accesso è gratuito fino ai 4 anni. Qui trovate tutte le info utili.

Imperdibile il giro in battello sulla Senna. Il prezzo migliore l’abbiamo trovato con Batobus , differenza minima tra pass da 1 e 2 giorni (adulti 1 giorno 18 euro, 2 giorni 20 euro) e i bambini da 3 a 15 anni pagano la metà.

dove dormire CON LA FAMIGLIA

Abbiamo prenotato tutto con almeno un mese di anticipo (le mete più gettonate anche prima), essendo partiti nel mese di agosto. In alta stagione prenotare prima vuol dire risparmiare e non rischiare di sprecare ore preziose nella ricerca di un posto che magari non risponde alle nostre esigenze.

Gli alloggi che ci sono piaciuti sono questi:

A Blois abbiamo optato per un Airbnb : appartamento super carino a pochi metri dal centro. Parcheggio facile, tutto a portata di mano. Scelta top!!

Noi abbiamo speso 70 euro.

Anche la casa di Tours ci è piaciuta, anche qui con Airbnb , ottima posizione ma al secondo piano senza ascensore e con scale strette (se avete molti bagagli e bambini piccoli valutate attentamente). Parcheggio in strada non comodissimo.

Noi abbiamo speso 81 euro.

Quello di Rennes è stato uno dei posti più azzeccati! L’ appartamento si trova sopra ad un centro commerciale e non è centralissimo ma tutto il resto è perfetto. Prezzo giusto, parcheggio coperto privato, ascensore, casa comoda e accogliente, host molto carina. Irene si è divertita un sacco, non voleva più andar via!!!

Noi abbiamo speso 95 euro per 2 notti.

Nella zona di Mont Saint Michel gli alloggi sono molto cari ma abbiamo trovato questa soluzione carina e confortevole anche se decisamente al di sopra del nostro solito budget. Non è un appartamento ma solo una stanza con bagno e noi siamo stati sfortunati perché ci siamo stati in un giorno di pioggia. Peccato perché hanno un bellissimo giardino adatto ai bambini, la colazione ottima e il parcheggio comodissimo.

Noi abbiamo speso 90 euro

Anche a Bayeux abbiamo optato per un albergo . Abbiamo provato la catena Premiere Classe , alberghi minimal a prezzi economici, e nel rapporto qualità-prezzo non ci ha delusi. Il centro è facilmente raggiungibile sia a piedi che in auto, il parcheggio è comodo, le camere piccolissime ma c’è tutto. Irene ha apprezzato il letto a castello e il micro bagno che ci ha ricordato quelli degli aerei. Ottimo per una notte!

Noi abbiamo speso 58 euro

A Rouen siamo riusciti a trovare questo appartamento bellissimo ! Una volta parcheggiata la macchina nel posteggio privato del garage condominiale siamo riusciti a girare tutta la città a piedi. La casa è piena di giochi e i vostri bimbi l’apprezzeranno sicuramente. Uno degli alloggi migliori del viaggio!

Noi abbiamo speso 85 euro per 2 notti.

Per l’ultima notte a Beauvais siamo stati in questo b&b piuttosto lontano dal centro, quindi fattibile solo se avete un’auto. Parcheggio in strada ma facile da trovare, proprietari carini e 2 stanze con bagno arredate con mobili d’epoca e pulito. Ottima soluzione se non volete spendere molto e avere più spazio della solita stanza d’hotel.

Noi abbiamo speso 75 euro.

dove mangiare

La scelta di optare per degli appartamenti in cui alloggiare ci ha permesso di risparmiare molto sul cibo. In media abbiamo speso circa 10 euro a testa al giorno, considerando anche aperitivi, birrette, gelati, merende e assaggi sfiziosi qua e là. In tutte le cittadine in cui abbiamo alloggiato abbiamo trovato supermercati in cui fare la spesa per cucinare la cena o per preparare il pranzo al sacco per la giornata. Solo ogni tanto ci siamo concessi qualche cena fuori.

cosa non può mancare in valigia

Impermeabili (noi abbiamo trovato vento e pioggia per diversi giorni), abbigliamento estivo, felpe per le giornate più fresche, scarpe comode (io in estate sono un’irriducibile delle Birkenstock ma a volte le scarpe chiuse sono fondamentali), ………………….

tour parigi bretagna e normandia

Parigi per bambini. Musei, attrazioni e consigli

La visita dei castelli della Loira con i bambini può rivelarsi molto interessante e divertente anche per i genitori!

I castelli della Loira con i bambini

Related posts.

Itinerario Sri Lanka

Sri Lanka. Un isola perfetta per un viaggio in famiglia

itinerario Bali 2022

Organizzare un viaggio a bali e gili air con i bambini (e senza!)

Falesie di Etretat con i bambini - Francia Normandia

Normandia con i bambini (parte seconda): da Etretat a Giverny

' src=

salve , complimenti per come ha organizzato questo splendido viaggio, sarebbe possibile sapere come avete organizzato i pernottamenti? cioè non riesco a capire dove avete dormito e quante notti avete dormito nelle singole tappe. grazie

' src=

Certo! Abbiamo fatto 5 notti a Parigi e poi una notte a Blois, una a Tours, 2 notti a Rennes, una notte a Mont-Saint-Michel, una a Bayeux, due a Rouen e una a Beauvais. Se hai altre domande scrivi pure!

' src=

Ciao, posso chiederti in che anno avete fatto il viaggio? Io sto organizzando di girare la Normandia per questo agosto, più o meno con le vostre stesse tappe, con due bimbi di 4 e 6 anni ma come alloggi non trovo nulla sotto i 130/140 euro a notte! Forse perchè siamo in 4? La vostra bimba dove dormiva (lettone, seconda camera…)? Grazie!

Ciao! Abbiamo viaggiato l’estate prima del Covid e purtroppo credo che i prezzi siano aumentati un po’. Noi abbiamo preso sempre camere triple o appartamenti. Ho spulciato molto su internet prima di trovare alloggi che non andassero oltre il nostro budget. Sicuramente la camera quadrupla costa di più quindi devi faticare anche più di noi.

' src=

Com’era il caldo ad Agosto? Sopportabile? Anche io vorrei organizzare un viaggio itinerante come il vostro ma pensavo in una stagione differente, magari in autunno se riesco. Seguirò sicuramente i tuoi consigli e prenderò spunto dal vostro itinerario che mi sembra molto interessante.

Mai caldo, anzi, abbiamo trovato spesso vento e temperature primaverili, soprattutto in Bretagna e Normandia. Ci fa piacere che l’articolo ti possa essere utile, se hai dei dubbi chiedi pure!

Un programma celebrativo per gli 80 anni dello sbarco in Normandia

Normandia Turismo della memoria

  • data Da 1 marzo a 15 ottobre 2024
  • luogo Se rendre en Normandie

Vestigia del Porto di Mulberry ad Arromanches-les-Bains in Normandia

Tempo di lettura: 0 min Pubblicato il 29 febbraio 2024, aggiornato il 10 giugno 2024

Nel 2024, la Normandia celebra un anniversario storico: gli 80 anni dello Sbarco e della Battaglia di Normandia. Dal 1° marzo al 15 ottobre, in tutta la regione ci saranno mostre, spettacoli, visite, conferenze, danza, competizioni: un programma ricco di emozioni e di sorprese. Il momento culminante sarà quello delle commemorazioni del 6 giugno a Omaha Beach alla presenza di numerosi capi di Stato e degli ultimi veterani ancora in vita.

Un momento cruciale della Storia del XX secolo

Il 6 giugno 1944 a mezzanotte oltre 150.000 soldati alleati (di cui 23.000 paracadutisti e 20.000 veicoli di ogni tipo che rappresentavano una quindicina di nazioni) cambiarono il corso della Seconda Guerra Mondiale. Quel giorno, per porre fine al nazismo, 10.500 uomini persero la vita, rimasero feriti o furono fatti prigionieri. Seguirono 3 mesi di battaglie per liberare la Normandia, Parigi e infine tutta l’Europa. L’operazione del 6 giugno 1944 avvenne in 3 fasi: lo sbarco della forza aerea (che riguardò le spiagge di Utah a ovest e Sword a est), i bombardamenti aerei e navali sul Vallo Atlantico, e lo sbarco via mare sulle cinque spiagge di Utah, Omaha, Gold, Juno e Sword, nonché alla Pointe du Hoc. Pertanto, questi 80 chilometri di costa della Normandia sono ricchi di luoghi da visitare: 44 musei, 29 cimiteri e 21 siti naturali e memoriali commemorano questo periodo storico decisivo. Grazie al ricco patrimonio , il “turismo della memoria” è più vivo che mai in Normandia. Tramandare il ricordo di queste vicissitudini storiche alle nuove generazioni è uno dei valori fondamentali della regione. Ogni anno, la data del 6 giugno è accompagnata da numerosi eventi, festività e celebrazioni di questo anniversario, mentre le grandi cerimonie internazionali hanno luogo ogni 5 anni.

 Monumento Les Braves dello scultore Anilore Banon, Omaha Beach

I luoghi imperdibili per conoscere tutto sul “giorno più lungo”

Utah, Omaha, Gold, Juno, Sword Beach: i 5 settori del D-Day si raggiungono facilmente in auto, durante un tour organizzato e anche in bicicletta.

Ciò vale anche per i siti noti in tutto il mondo: Sainte-Mère-Eglise , la Pointe du Hoc , il cimitero militare americano di Colleville-Sur-Mer , il cimitero britannico di Bayeux , la batteria tedesca di Longues-Sur-Mer , il porto artificiale di Arromanches , la Croix de Lorraine , oppure Pegasus Bridge .

Nel 2024 i musei ospiteranno una programmazione speciale (conferenze, proiezione di documentari, concerti…), come avverrà al Normandy Victory Museum : saranno esposti diversi veicoli militari e carri armati della Battaglia di Normandia, sfileranno convogli di Harley Davidson d’epoca e cavalli con i loro attacchi. Inoltre, durante alcuni laboratori ci si potrà cimentare con il codice Morse e la cartografia oppure si installerà una radio americana.

Ecco alcuni musei imperdibili nel 2024 :

  • Airborne Museum (Utah Beach), dedicato al paracadutismo.
  • Mémorial de Caen , da non perdere ed esaustivo ( https://www.memorial-caen.fr/ ) "smartCard-inline") .
  • Overlord Museum (Omaha Beach) per i carri armati e la collezione di oggetti.
  • Le Grand Bunker (Sword Beach) dedicato al Vallo Atlantico.
  • Juno Beach Center Museum a Courseulles-sur-Mer, che rende omaggio ai 45.000 canadesi che persero la vita durante la Seconda Guerra Mondiale, di cui 5.500 durante la Battaglia di Normandia e 381 il D-Day.
  • Il nuovo Musée du Débarquement ad Arromanches-les-Bains.

Il D-DAY Festival Normandy

È la 18esima edizione di questo festival che, ogni anno, propone oltre cento appuntamenti celebrativi nel mese di giugno per commemorare lo Sbarco. Si svolgerà sulle spiagge dello Sbarco e nei luoghi chiave della Battaglia di Normandia da sabato 1° giugno a domenica 16 giugno 2024. Ci sarà una serie di eventi che offriranno momenti di condivisione, da Pegasus Bridge a Sainte-Mère-Église, passando per Ouistreham, Arromanches, la Pointe du Hoc, e ovviamente Utah Beach, Omaha Beach, Gold Beach, Juno Beach e Sword Beach.

Ecco alcuni eventi imperdibili :

  • Il 31 maggio, uno spettacolo originale di suoni e luci di 30 minuti con 2500 droni si svolgerà simultaneamente sulle 5 spiagge dello Sbarco (5 x 500 droni);
  • Il 1° giugno, la Marcia internazionale per la pace (da Utah Beach a Carentan);
  • “Embrasement de la côte” (spettacolo pirotecnico sincronizzato) nei siti principali dello Sbarco;
  • Paracadutismo internazionale di diverse centinaia di militari al di sopra di Sainte-Mère-Eglise;
  • Bals de la Libération;
  • Gli 80 anni dello sbarco in Normandia saranno celebrati ufficialmente il 6 giugno 2024 a Omaha Beach, nel comune di Saint-Laurent-sur-Mer (Calvados) dove 2.500 soldati americani persero la vita. Saranno presenti molti capi di Stato e rappresentanti delle nazioni belligeranti per celebrare la pace e la riconciliazione. Sulla spiaggia di Omaha Beach ci sarà un enorme picnic seguito da un concerto e da uno spettacolo pirotecnico. Inoltre, la mattina di giovedì 30 maggio 2024 la fiamma olimpica passerà proprio a Omaha Beach.

Il calendario delle manifestazioni è disponibile su: https://www.normandie-tourisme.fr/partenaires/d-day-festival-normandy/programme/ e https://80e-normandie.fr/la-celebration-du-80e

Scoprite la Normandie

Articoli correlati :

  • 48 heures pour se souvenir sur les plages du Débarquement
  • 5 choses que vous ne savez (peut-être) pas sur les plages du Débarquement de Normandie

COMMENTS

  1. Tour Normandia, Bretagna, Castelli della Loira e Parigi

    Mont Saint Michel e la Normandia, la Bretagna, i castelli della Loira, la cattedrale di Chartres, la Reggia di Versailles e Parigi in tour di 8 giorni con guida esclusiva italiano. 06 4818341 - 351 9968128 [email protected]

  2. Viaggio Normandia e Bretagna 9 giorni

    Tra capolavori gotici, affascinanti castelli, spiagge sfavillanti e scogliere mozzafiato, questo è un viaggio in Normandia e Bretagna pieno di contrasti e sorprese. Dalla vita bohémien di Parigi al porto di Honfleur, fino al villaggio di granito di Locronan, un tour che non smette di stupire.

  3. TOUR NORMANDIA, BRETAGNA E CASTELLI DELLA LOIRA

    Da a sempre modello di stile e una delle città più affascinanti d'Europa. A Parigi tradizione e innovazione convivono meravigliosamente. Basta passeggiare lungo i grandi viali alberati della città per rendersene conto, attraversando i numerosi quartieri-villaggio con l'immancabile panetteria e il fioraio, oppure gli imponenti boulevard che dal palazzo del Louvre portano dritti alla ...

  4. Tour Normandia e Bretagna

    Tour Normandia e Bretagna: un itinerario ideale combinato con la visita ai Castelli della Loira e Parigi. 8 giorni in tour con guida italiana. 06 4818341 - 351 9968128 [email protected] Facebook

  5. Tour Normandia e Bretagna

    Tour 3 giorni Normandia, Bretagna e Castelli della Loira con partenza da Parigi. Questo tour 3 giorni ti offrirà un panorama completo di 3 regioni francesi, ricche di storia e di stili architettonici diversi: attraverserai la Normandia con Mont Saint-Michel, la Bretagna con Saint-Malo, e la Valle della Loira con i suoi castelli.

  6. Quality Group

    Parigi, Normandia, Bretagna e Loira. Durata 8 giorni, 7 notti QUOTE A PARTIRE DA: 1572 € Descrizione del tour. Nulla può affascinare di più di questa terra, sarete ammaliati dagli incredibili paesaggi naturali, dai caratteristici villaggi rurali, distinte città e dall'immenso patrimonio culturale. ...

  7. Parigi, Normandia, Bretagna e Loira

    Pagina iniziale » TOUR » Parigi, Normandia, Bretagna e Loira. TOUR. Parigi, Normandia, Bretagna e Loira. Itinerario Giornaliero. ... Benvenuti in Francia! Partenza dall'Italia. Arrivo all'aeroporto di Parigi e trasferimento libero in albergo. Cena libera e pernottamento. CATEGORIA: SISTEMAZIONE: TRATTAMENTO: Standard: Ibis Bercy 3*Sup., o ...

  8. Tour 4 giorni Normandia, Bretagna e Castelli Loira

    Tour 4 giorni Normandia, Bretagna e Castelli Loira . Normandia, Saint Malo, Mont Saint-Michel e 6 Castelli della Loira ... Siamo rivenditori certificati e autorizzati dei trasporti di Parigi e dei principali musei, cabaret e attrazioni. Siamo partner ufficiale dell'ufficio del turismo di Parigi. Oltre 16.000 recensioni

  9. Viaggio Bretagna e Normandia 9 giorni

    Unisci la scoperta di Bretagna e Normandia in un tour ricco di siti storici, panorami spettacolari e cultura autentica con Boscolo. ... Dal 26 luglio all'11 agosto 2024 è in programma a Parigi e in altre città della Francia la 33a edizione dei Giochi Olimpici, mentre dal 28 agosto all'8 settembre sono in programma i Giochi Paralimpici ...

  10. TOUR NORMANDIA E BRETAGNA *** Parigi

    TOUR NORMANDIA E BRETAGNA. Un itinerario di 5 notti in Normandia e Bretagna, tra capolavori gotici, spiagge sfavillanti e scogliere mozzafiato. Partendo da Parigi, con l'iconica Tour Eiffel si farà tappa a Rouen, la città dei cento campanili, la famosissima Mont-St-Michel e piccole affascinanti cittadine come Quimper, Concarneau e Rennes.

  11. Tour 3 giorni Normandia, Bretagna e Castelli della Loira ...

    Scegli la formula che fa per te. Tour 3 giorni Normandia, Bretagna e Castelli della Loira. Tour 3 giorni/2 notti in inglese, organizzato da ParisCityVision. Trasporto in pullman GTL con aria condizionata con partenza e rientro a Parigi; guida/accompagnatore ufficiale in inglese (e multilingue) al seguito; visite come da programma; Trattamento ...

  12. Gran tour della Bretagna e Normandia

    Scopri la Normandia e la Bretagna con un tour tra scogliere mozzafiato e romantici castelli. Un viaggio fatto su misura per chi ama viaggiare in gruppo. Scegli Vagamondo Viaggi Furno. ... nelle date comprese tra il 20 Luglio e il 18 Agosto, la visita di Parigi potrà non essere effettuata per mancanza di disponibilità delle strutture ricettive.

  13. Normandia E Bretagna: Itinerario Di 8 Giorni In Auto Con Mappa

    Otto giorni in Bretagna e Normandia: tutte le tappe. Ecco le tappe originali del nostro itinerario in Normandia e Bretagna: Aeroporto Parigi Beauvais, Rouen; Abbazia di Jumieje, Fécamp, Étretat, Honfleur, Caen; Caen, Sword Beach, Juno Beach, Arromances-Les-Bains, Longues-Sur-Mer, Cimitero di Bayeaux;

  14. Normandia e Bretagna in 12 giorni: itinerario di viaggio

    2 Mappa. 3 Alloggi. 4 Itinerario del viaggio di 12 giorni on the road tra Normandia e Bretagna. 5 Il viaggio con tutte le tappe giorno per giorno. 5.1 1° giorno: arrivo a Beauvais e noleggio macchina - Giverny - Rouen. 5.2 2° giorno: Étretat - Honfleur -Caen. 5.3 3° giorno: luoghi dello sbarco. 5.4 4° giorno: Bayeux - Mont Saint ...

  15. Normandia Bretagna e Castelli della Loira

    Alla volta di Normandia, Bretagna e dei castelli della Loira. programma di 11 giorni. 1° giorno. ITALIA / MACON. Partenza dall'Italia in prima mattina, sosta per il pranzo. In serata arrivo a Mâcon sistemazione in hôtel, cena e pernottamento. 2° giorno. MACON/ ROUEN. Prima colazione in hotel.

  16. PDF Tour Normandia, Bretagna, Castelli della Loira e Parigi

    > Tour Normandia, Bretagna, Castelli della Loira e Parigi - programma: 1° giorno • arrivo a Parigi Arrivo a Parigi per proprio conto, trasferimento non incluso in hotel.

  17. Tour della Normandia in Bretagna in 10 giorni

    Normandia e Bretagna in 10 giorni - My car tour. Ecco la mappa che traccia il percorso per seguire la costa di Normandie alla Bretagna in auto in solo giorni 10. Certo, se lo hai giorni 12, di settimane 2 o più, questo viaggio sarà ancora più interessante perché sarai in grado di vedere più cose sul sito prendendo più tempo.

  18. SPETTACOLARE NORMANDIA E BRETAGNA

    SPETTACOLARE NORMANDIA E BRETAGNA - Dal 5 al 11 Agosto 2024 + NOMINATIVO PARTECIPANTE + CODICE FISCALE. A pagamento effettuato richiediamo gentilmente l'invio della contabile/bollettino del pagamento per poter così inserire il documento nella cartellina gita, invio tramite mail ad oppure via WhatsApp al n. .

  19. Viaggio in Bretagna e Normandia partendo da Parigi

    Viaggio in Bretagna e Normandia partendo da Parigi. Viaggio in Bretagna e Normandia. A. bbiamo sempre avuto il pallino di fare un viaggio in Bretagna e Normandia o meglio, della parte chiamata Cotes d'Armor, affascinati da questa leggendaria terra di marinai, mistica e burrascosa, il cui sapore di vento, pioggia, tempeste improvvise e ...

  20. Itinerario in Normandia e Bretagna: cosa vedere in 10 giorni

    Se invece non avete abbastanza tempo e desiderate avere solo un assaggio, date un'occhiata a questo Tour di 2 giorni in Normandia e Bretagna da Parigi. Di seguito trovate l'itinerario in Normandia e Bretagna di 10 giorni del nostro viaggio. Itinerario in Normandia e Bretagna: cosa vedere in 10 giorni

  21. Viaggio in Normandia, con un salto in Bretagna: itinerario di 10 giorni

    Le bianche scogliere a nord della città di Le Havre sono una delle tappe più belle di un viaggio in Normandia. La località è graziosa e con dei buoni ristoranti, la spiaggia di sassi è molto ampia e la vista dall'altro delle scogliere è impareggiabile. Dall'alto della falesia di Aval. La località dista circa 1 ora e mezza da Cabourg ...

  22. 3 giorni in Normandia

    Le Mont-Saint-Michel con alta e bassa marea. La nostra ultima tappa di questi 3 giorni in Normandia è stata la celebre Mont Saint Michel, l'isolotto roccioso collegato alla terraferma solo da un ponte-passerella. Mont Sain Michel si trova esattamente tra Normandia e Bretagna.

  23. Organizzare un viaggio in francia con i bambini (Parigi

    Abbiamo fatto 5 notti a Parigi e poi una notte a Blois, una a Tours, 2 notti a Rennes, una notte a Mont-Saint-Michel, una a Bayeux, due a Rouen e una a Beauvais. ... soprattutto in Bretagna e Normandia. Ci fa piacere che l'articolo ti possa essere utile, se hai dei dubbi chiedi pure! reply... post a comment cancel reply. Save my name, email ...

  24. 80 anni dello sbarco in Normandia: gli eventi imperdibili

    Bals de la Libération; Gli 80 anni dello sbarco in Normandia saranno celebrati ufficialmente il 6 giugno 2024 a Omaha Beach, nel comune di Saint-Laurent-sur-Mer (Calvados) dove 2.500 soldati americani persero la vita. Saranno presenti molti capi di Stato e rappresentanti delle nazioni belligeranti per celebrare la pace e la riconciliazione.